Network
Pubblica i tuoi prodotti
Cessione del credito e sconto in fattura, comunicazioni entro il 13 maggio

Cessione del credito e sconto in fattura, comunicazioni entro il 13 maggio

Da oggi, 9 maggio, la riapertura dei termini per la correzione delle operazioni che non sono andate a buon fine

Vedi Aggiornamento del 14/06/2022
Foto: kantver©123RF.com
Foto: kantver©123RF.com
di Paola Mammarella
09/05/2022 - Si riaprono i termini per comunicare all’Agenzia delle Entrate la scelta dello sconto in fattura o della cessione del credito. Da oggi, 9 maggio, fino a venerdì 13 maggio, possono essere trasmesse le comunicazioni, inviate dal 1° al 29 aprile, che sono state scartate o per le quali si sono verificati errori.
 
La comunicazione è contenuta nella Risoluzione 21/E/2022 dell’Agenzia delle Entrate.
 

Cessione del credito e sconto in fattura, le comunicazioni

Da oggi, fino al 13 maggio, è possibile:
- inviare comunicazioni sostitutive e annullamenti di comunicazioni trasmesse e accolte dal 1° al 29 aprile 2022, per le rate residue delle spese del 2020 (4 o 9 rate, in base al tipo di intervento) e le spese del 2021;
- ritrasmettere comunicazioni scartate dal 25 al 29 aprile 2022, per le rate residue delle spese del 2020 (4 o 9 rate) e le spese del 2021, a parità di codice fiscale del beneficiario (condominio o beneficiario dell’intervento sulla singola unità immobiliare) e anno della spesa.
 


Crediti disponibili entro il 17 maggio

I crediti emergenti dalle comunicazioni relative alle rate residue delle spese del 2020 (4 o 9 rate) e alle spese del 2021, correttamente ricevute dal 1° al 29 aprile 2022 e dal 9 al 13 maggio 2022 (per quest’ultimo periodo, solo se si tratta di comunicazioni sostitutive o ritrasmissione di scarti), saranno caricati entro il 17 maggio 2022 sulla Piattaforma accessibile dall’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate, a beneficio dei fornitori e dei primi cessionari, applicando le disposizioni vigenti per le comunicazioni ricevute nel mese di aprile 2022.
 
I crediti emergenti dalle comunicazioni relative alle spese 2022, correttamente ricevute nel mese di aprile 2022, saranno caricati sulla stessa Piattaforma entro il 10 maggio 2022.
Le più lette