Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Professionisti, il Decreto Aiuti-bis porta a 600 milioni di euro il Fondo per il bonus una tantum
PROFESSIONE Professionisti, il Decreto Aiuti-bis porta a 600 milioni di euro il Fondo per il bonus una tantum
AZIENDE

Nuove finestre Finstral per Villa Barbò Pallavicini

di FINSTRAL

Più sicure e termoisolanti, un nuovo volto al collegio della Guastalla

30/06/2022 - La Presidenza della Fondazione Collegio della Guastalla di Binasco, proprietaria della Villa Barbò Pallavicini, prestigioso edificio neoclassico la cui costruzione iniziò nel 1799 per volere dell’omonima famiglia nobile lombarda dal grande parco secolare, con sede a San Fruttuoso  Monza, che ospita una delle più antiche istituzioni scolastiche a livello europeo, ha affidato a Finstral, azienda di Bolzano leader europeo nella produzione di serramenti, il progetto di sostituzione di tutti i serramenti della Villa-,
 
Un progetto ambizioso che, considerata la rilevanza storico-artistica del complesso architettonico preesistente, ha avuto come priorità la conservazione dei caratteri estetici nonché la salvaguardia delle medesime specchiature e disegni degli elementi originali.
La Fondazione Collegio della Guastalla, fondata a Milano nel 1567 da Paola Ludovica Torelli, contessa della Guastalla, ha trasferito nel 1936, per volere dell’amministrazione del Comune di Milano, la sua sede scolastica da piazza Guastalla Milano nella sua struttura attuale (Villa Barbò Pallavicini). Oggi la Villa è un bene storico tutelato dalla Sovraintendenza alle Belle Arti e il Collegio della Guastalla dopo cinque secoli di storia accoglie alunni di ogni ordine e grado.
 
L’azienda altoatesina ha provveduto alla sostituzione di un complesso di serramenti in legno verniciato che evidenziava segni di ammaloramento del tutto inadeguati agli standard di sicurezza necessari all’interno di un istituto scolastico.
L’intervento di Finstral ha avuto come obiettivo primario il mantenimento di campiture e sottigliezza dei profili mediante l’impiego di listelli e fermavetro in stile.
Finstral ha optato per soluzioni in pvc sia sul lato interno che su quello esterno: per mantenere il disegno architettonico esterno, come da richiesta, il processo di posa della finestra ha previsto talvolta la rimozione del serramento e il taglio del telaio esistente, mantenendo dei profili a vista sottili, talvolta la rimozione del telaio in legno, in modo da creare l’alloggiamento necessario per la posa.
 
Trattandosi di un edificio scolastico il progetto ha dovuto conformarsi anche a requisiti di sicurezza e isolamento acustico e termico elevati. Per questo motivo Finstral ha sapientemente implementato vetrate di sicurezza antinfortunistica 1(B)1 e vetri Mediterran 2 in grado di ridurre l’impatto del surriscaldamento estivo e assicurare alti livelli di luminosità.
 
Sigillatura ottimale, abbattimento acustico ed efficace maneggevolezza del serramento sono stati garantiti invece dall’applicazione accurata del vetro incollato ai profili su tutto il perimetro delle ante a ribalta.  
 
Un progetto che ha garantito coerenza di linguaggio, creando un “ponte” di collegamento tra la storia e il presente, pur conservando lo stile originale dell’edificio.
FINSTRAL su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione