Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Professionisti, il Decreto Aiuti-bis porta a 600 milioni di euro il Fondo per il bonus una tantum
PROFESSIONE Professionisti, il Decreto Aiuti-bis porta a 600 milioni di euro il Fondo per il bonus una tantum
NORMATIVA

Superbonus 110%, i condòmini possono scegliere come fruirne

di Rossella Calabrese

Agenzia delle Entrate: ogni condomino decide tra detrazione, sconto in fattura e cessione del credito, indipendentemente dagli altri

Vedi Aggiornamento del 01/08/2022
Foto: glowonconcept © 123rf.com
18/07/2022 - Per interventi sulle parti comuni di un condominio, che danno diritto al superbonus 110%, possono alcuni condòmini scegliere di usufruire direttamente delle detrazioni se altri intendono, invece, optare per la cessione del credito?
 
Lo ha chiesto un contribuente all’Agenzia delle entrate, attraverso la Posta della rivista telematica. La risposta data dall’Agenzia delle entrate è affermativa.
 
Come chiarito nella Circolare 24/2020, quando più soggetti sostengono spese per interventi realizzati sullo stesso immobile, di cui sono possessori, ognuno di loro può decidere liberamente se usufruire della detrazione o esercitare l’opzione per lo sconto o la cessione del credito, indipendentemente dalla scelta fatta dagli altri.
 
In particolare, per interventi sulle parti comuni degli edifici, non è necessario che il condominio nel suo insieme opti per lo sconto in fattura o per la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante.
 
Infatti, alcuni condòmini potranno scegliere di sostenere le spese relative agli interventi e beneficiare così della detrazione, mentre altri potranno optare per lo sconto in fattura o per la cessione del credito.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione