Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Professionisti, il Decreto Aiuti-bis porta a 600 milioni di euro il Fondo per il bonus una tantum
PROFESSIONE Professionisti, il Decreto Aiuti-bis porta a 600 milioni di euro il Fondo per il bonus una tantum
NORMATIVA

Superbonus: spetta al socio locatario se l’immobile è di una società?

di Paola Mammarella

L'Agenzia delle Entrate ribadisce: agevolazione solo per persone fisiche che non esercitano attività di impresa, arti e professioni

Vedi Aggiornamento del 01/08/2022
Foto: Alberto Masnovo©123RF.com
20/07/2022 - Se il socio locatario realizza degli interventi su un'abitazione di proprietà della società, può ottenere il Superbonus?
 
L’Agenzia delle Entrate, con la risposta 380/2022, ha risposto di no, illustrando i motivi che sbarrano la strada alla detrazione.
 

Superbonus su immobile di una società, il caso

Il locatario di un’unità immobiliare censita in Catasto in categoria A/2, di proprietà di una società commerciale, intende realizzare interventi di efficientamento energetico: cappotto termico, installazione di un impianto fotovoltaico e sistema di accumulo, sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale, sostituzione degli infissi.

Tutto l'edificio in cui si trova l'abitazione è di proprietà della società commerciale. L'abitazione è collocata al primo piano, mentre al piano terra ci sono locali adibiti ad attività commerciale.

Il locatario, spiegando che l'abitazione è funzionalmente indipendente rispetto al resto dell’edificio, perché dotata di un accesso dalla strada pubblica e di utenze autonome, ha chiesto all’Agenzia delle entrate se può usufruire del Superbonus.
 


Superbonus su immobile della società, no alla detrazione

L’Agenzia ha ricordato che sono agevolabili gli interventi effettuati dalle persone fisiche, al di fuori dell'esercizio di attività di impresa, arti e professioni. Tali persone fisiche non sono solo i proprietari degli immobili, ma anche i locatari o i comodatari, a condizione che il proprietario dia il consenso ai lavori.
 
L’Agenzia ha spiegato che, in linea generale, l’unità abitativa funzionalmente indipendente, situata in un edificio normalmente escluso dal Superbonus, perchè a destinazione diversa da quella abitativa, può ottenere l’agevolazione. Per poter ottenere l'agevolazione, però, il proprietario (o locatario o comodatario) deve essere una persona fisica che non esercita attività di impresa, arti o professioni.

Dato che, nel caso esaminato dall’Agenzia, il locatario è un socio della società commerciale, quindi un soggetto che esercita attività di impresa, non può ottenere il Superbonus.

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione