Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Bonus edilizi, il trasferimento dei crediti nel consolidato fiscale non è una cessione
NORMATIVA Bonus edilizi, il trasferimento dei crediti nel consolidato fiscale non è una cessione
PROGETTAZIONE

Sicurezza degli edifici pubblici, in arrivo gare di progettazione per 90 milioni di euro

di Paola Mammarella

Dal Mims i bandi rivolti a Comuni, Province e Città Metropolitane per accedere alle risorse 2021-2023 del Fondo progettazione Enti locali

Foto: ldprod©123RF.com
19/07/2022 - Stanno per essere erogati i 90 milioni di euro delle annualità 2021-2023 del Fondo progettazione per gli Enti locali.
 
Il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) ha pubblicato i bandi, rivolti ai Comuni, alle Province e alle Città Metropolitane, per richiedere le risorse.
 
Una volta ottenuti i fondi, gli Enti locali bandiranno le gare per l’affidamento della progettazione di interventi di messa in sicurezza degli edifici e delle strutture pubbliche, con priorità agli edifici e alle strutture scolastiche.
 

Fondo progettazione Enti locali, 90 milioni di euro per il 2021-2023

Ricordiamo che il Fondo per la progettazione degli enti locali è stato istituito dalla Legge di Bilancio per il 2018 con una dotazione di 390 milioni di euro, 30 milioni all’anno dal 2018 al 2030.
 
Nel 2018, il Mims ha ripartito i primi 90 milioni di euro, cioè le risorse relative alle annualità 2018, 2019 e 2020 e nel 2019 ha provveduto alle assegnazioni sulla base delle richieste presentate dagli Enti locali.
 
Nell’estate del 2021, il Mims ha ripartito la seconda tranche da 90 milioni di euro, relativa alle annualità 2021, 2022 e 2023. I nuovi decreti del Mims fissano le procedure che Comuni e Città Metropolitane devono seguire per richiedere e ottenere questo finanziamento.
 

Fondo progettazione Enti locali, i bandi

I Comuni devono presentare domanda entro il 15 settembre 2022. Le Province e le Metropolitane devono presentare domanda entro il 15 settembre 2022 per le risorse relative alle annualità 2021 e 2022 e dal 1° febbraio 2023 al 31 marzo 2023 per le risorse relative all'annualità 2023.

I Comuni possono presentare domanda per un numero massimo di tre progetti, per un ammontare massimo per ciascun progetto di 100mila euro. Per le Province e le Città Metropolitane sono previste quote fisse (pari rispettivamente a 70mila e 100mila euro) e quote variabili a seconda della popolazione.

Possono essere finanziati i progetti di fattibilità tecnica ed economica, definitivi ed esecutivi, i costi per la redazione dei bandi di gara, Nell’ambito della messa in sicurezza antisismica, possono essere finanziati i progetti di demolizione e ricostruzione nel caso in cui tale intervento risulti più conveniente. In presenza di edifici pubblici già adeguati sismicamente, sono finanziabili i progetti di messa in sicurezza impiantistica e di adeguamento alle norme antincendio.

Una volta ottenuto il finanziamento, gli Enti devono pubblicare il bando di gara, o la lettera di invito rivolta ai professionisti selezionati per la procedura negoziata, entro 6 mesi dalla pubblicazione del decreto con cui il Mims ha comunicato l’ammissione al finanziamento.
 
Il bando prevede che l’aggiudicazione del servizio di progettazione principale avvenga entro 300 giorni dalla pubblicazione del decreto con cui il Mims ha comunicato l’ammissione al finanziamento.
 
Eventuali servizi di progettazione, collegati con quello principale, devono essere affidati entro 24 mesi dall’aggiudicazione definitiva del servizio principale.
 
Gli Enti cui è stato riconosciuto il finanziamento per la progettazione esecutiva, devono pubblicare il bando di gara per i relativi lavori entro 18 mesi dall’approvazione del progetto esecutivo.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione