Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Nuova legge urbanistica, ecco la proposta dell’INU
URBANISTICA Nuova legge urbanistica, ecco la proposta dell’INU
AZIENDE

Navello per Confindustria a Cuneo

di NAVELLO

L’azienda piemontese partecipa al progetto della nuova sede

01/08/2022 - Porta anche la firma di Navello la nuova sede di Confindustria Cuneo a Casa Betania, dagli anni ‘40 al 2000 centro di esercizi spirituali e formazione religiosa e oggi, dopo un attento intervento di recupero curato dagli architetti Duilio Damilano e Daniele Cavedal, punto di riferimento per gli industriali della provincia Granda.

Un progetto ambizioso, che ha visto la collaborazione di diverse aziende del territorio, con la storia particolarissima dell’edificio a dettare le linee di indirizzo, non solo sotto il profilo architettonico ma soprattutto nell’intenzione di rendere la sede uno spazio virtualmente aperto all’incontro e al confronto, con la città, il quartiere e la società nel suo complesso.

Un vero imperativo per l’associazione che raggruppa oltre 1.200 imprese del territorio, e si pone l’obiettivo di diventare un modello a livello nazionale. Apertura e trasparenza hanno guidato anche la scelta dei partner da coinvolgere nel progetto, selezionati non tanto per la loro storia quanto piuttosto per l’eccellenza espressa sul campo. Caratteristica che dal 1824 viene riconosciuta ai serramenti in legno Navello. 

Per Casa Betania l’azienda piemontese ha realizzato, interamente su misura, 162 battenti di persiane con stecche “a becco di civetta” e speciali battute perimetrali. Di queste 72 hanno un profilo ad arco, per rispettare lo stile architettonico dell’edificio. Per realizzarle è stato impiegato unicamente pino lamellare fj, un’essenza particolarmente stabile e resistente. Il legno evita infatti il sovraccarico termico delle superfici vetrate, specie in un edificio con numerose finestre e dove la luce è protagonista.


Casa Betania

Uffici luminosi e ben climatizzati, una grande cucina nel piano seminterrato e una sala ristorante in quello rialzato, ma anche spazi pensati per il benessere dei dipendenti e per accogliere al meglio i visitatori che frequenteranno corsi e incontri organizzati tutto l’anno. 2.500 metri quadrati la superficie complessiva dello stabile, distribuita su 4 piani con altri 3.300 di giardini.

Il progetto della nuova sede di Confindustria Cuneo - la quarta in 96 anni di attività dell’associazione - è quello di un edificio vitale e ricco di iniziative. In un contesto che rispetta i canoni delle architetture originarie ma ha saputo rinnovarne le funzioni nel segno della modernità.

Ne è un esempio l'ex cappella, che occupava e occupa tuttora due piani dell’edificio, e che è stata trasformata nella sala “Michele Ferrero”, spazio ipertecnologico destinato a diventare uno dei punti focali della struttura. Un luogo d’incontro, com’era in origine Casa Betania, che prende il nome dal piccolo paese della Giudea dove abitava Lazzaro con le sue sorelle. Il palazzo, inaugurato nel 1940 su progetto di Antonio Toselli, venne finanziato dalla benefattrice cattolica Margherita Massia.


NAVELLO su Edilportale.com

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione