Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Antincendio, slitta di un anno il Decreto ‘Controlli’

Antincendio, slitta di un anno il Decreto ‘Controlli’

Regole per la formazione dei manutentori qualificati in vigore dal 25 settembre 2023. Chi è già manutentore potrà lavorare ancora per un anno senza esame

Vedi Aggiornamento del 30/06/2023
Foto: hxdbzxy©123RF.com
Foto: hxdbzxy©123RF.com
di Paola Mammarella
22/09/2022 - Slitta di un anno l’attivazione dei percorsi formativi per diventare tecnico manutentore antincendio qualificato. Contemporaneamente, chi attualmente svolge l’attività di manutentore potrà continuare a farlo ancora per un anno senza dover sostenere esami.
 
Sono gli effetti della proroga di un anno del Decreto Controlli (DM 1 settembre 2021). Il decreto sarebbe dovuto entrare in vigore il 25 settembre 2022, ma una circolare del Dipartimento dei Vigili del Fuoco ha annunciato l’imminente pubblicazione di un nuovo decreto del Ministero dell’Interno, che sposterà al 25 settembre 2023 l’entrata in vigore delle nuove regole.
 

Decreto ‘Controlli’ e il tecnico manutentore qualificato

La proroga dell’entrata in vigore avrà un impatto anche sulla nuova figura del tecnico manutentore qualificato, introdotta dal Decreto “Controlli”.
 
Sarà il tecnico manutentore qualificato a svolgere gli interventi di manutenzione ed i controlli sugli impianti e le attrezzature antincendio.
 


Il decreto prevede che la qualifica si acquisisca al termine di un corso teorico e pratico. Il decreto indica le competenze che il tecnico manutentore qualificato deve acquisire, le abilità e le competenze per intervenire sugli impianti, ripararli, valutare la presenza di rischi e compilare la documentazione da consegnare al datore di lavoro.
 
È infine previsto che i soggetti che, alla data di entrata in vigore del decreto, svolgono attività di manutenzione da almeno 3 anni, sono esonerati dalla frequenza del corso e possono chiedere di essere sottoposti direttamente al percorso di valutazione.
 

Tecnico manutentore qualificato, nuove regole in vigore dal 25 settembre 2023

Sulla base del nuovo decreto, in fase di pubblicazione, le regole sulla formazione dei tecnici manutentori qualificati entreranno in vigore il 25 settembre 2023.
 
I manutentori potranno continuare ad esercitare la propria attività ancora per un anno senza dover sostenere alcun esame.
 
Se non ci saranno ulteriori proroghe, tra un anno saranno attivati i percorsi formativi.
 
Le più lette