Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Barriere architettoniche, no al bonus 75% per i lavori su immobili in corso di costruzione

Barriere architettoniche, no al bonus 75% per i lavori su immobili in corso di costruzione

Agenzia delle Entrate: nessuna agevolazione neanche in caso di demolizione e ricostruzione con stessa volumetria inquadrabile come ristrutturazione edilizia

Vedi Aggiornamento del 17/10/2023
Foto: ©123RF.com
Foto: ©123RF.com
di Paola Mammarella
27/10/2022 - Il bonus 75% per l’eliminazione delle barriere architettoniche spetta per gli interventi realizzati su qualunque tipo di immobile. L’unica condizione è che l’immobile sia esistente.
 
L’Agenzia delle entrate è tornata sui limiti e le condizioni per usufruire della detrazione in una risposta data ad un lettore su Fisco Oggi.
 

Bonus 75% barriere architettoniche e immobile in costruzione

Un lettore ha posto questo quesito: “È possibile richiedere la nuova detrazione del 75% per interventi di eliminazione delle barriere architettoniche realizzati in fase di costruzione di un immobile?”
 


Bonus 75% barriere architettoniche su immobili esistenti

L’Agenzia ha dato risposta negativa spiegando che “come prevede l’articolo 119-ter del DL 34/2020 (introdotto dalla legge di bilancio 2022), la detrazione del 75%, prevista solo per l’anno 2022, spetta a condizione che gli interventi finalizzati al superamento e all’eliminazione di barriere architettoniche siano realizzati in edifici già esistenti”.
 
È necessario inoltre, scrive l’Agenzia nella risposta, che i lavori rispettino i requisiti indicati nel decreto del DM 236/1989 (Prescrizioni tecniche necessarie a garantire l’accessibilità, l’adattabilità e la visitabilità degli edifici privati e di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata e agevolata, ai fini del superamento e dell’eliminazione delle barriere architettoniche).
 
L’Agenzia ha quindi concluso che l’agevolazione non può essere richiesta né per gli interventi effettuati durante la fase di costruzione dell’immobile né per i lavori realizzati mediante demolizione e ricostruzione, compresi quelli con la stessa volumetria dell’edificio preesistente inquadrabili nella categoria della “ristrutturazione edilizia”.
 
Le più lette