Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Il futuro dell’edilizia guarda alla digitalizzazione
MERCATI Il futuro dell’edilizia guarda alla digitalizzazione

La sostenibilità delle costruzioni driver di ME 2023

Ottimizzazione dei processi, riduzione degli scarti e dei tempi di produzione. Temi di primo piano cui rispondono anche i nuovi CAM edilizia e che saranno protagonisti a ME dal 15 al 18 novembre 2023

15/11/2022 - Appuntamento chiave per la building community, ME 2023 rappresenta l’occasione per dare spazio al confronto su prodotti, idee e soluzioni in grado di consolidare una nuova filosofia del costruire, che limiti il consumo di risorse e contribuisca alla transizione energetica.

Secondo il Rapporto rifiuti speciali 2022 di ISPRA, il comparto edile contribuisce in modo significativo alla produzione complessiva dei rifiuti speciali, con una percentuale pari al 45,1% del totale, corrispondente a 66,2 milioni di tonnellate. Si stima che dal 5 al 12% delle emissioni totali di gas a effetto serra prodotte in Italia dipendano dall’estrazione di materiali e dalla costruzione e ristrutturazione degli edifici.
 
Nel nostro Paese il tasso di recupero dei rifiuti da costruzione, stimato dagli organi governativi, si attesta nel 2020 al 77,9% (ben al di sopra del 70% fissato dalla Direttiva 2008/98/CE per il 2020). Tuttavia, secondo le stime degli operatori, l’effettiva percentuale di materiale recuperato si attesta solo attorno al 10-15%.
 
Sono tante le criticità che emergono in questo ambito, tra cui uno scarso sviluppo del mercato delle materie prime secondarie, che favorisce l'accumulo di questi materiali, e la diffidenza verso i prodotti riciclati pur se marcati CE, cui si aggiunge un quadro normativo di non sempre facile interpretazione. Ma, a partire dal prossimo dicembre, si potrà fare affidamento sui nuovi Criteri Ambientali Minimi (CAM). 

In questo senso, la loro introduzione intende favorire l’economia circolare e consente di diffondere le tecnologie ambientali e i prodotti green, dando vita a un percorso di sviluppo sostenibile dell’edilizia e dei processi di costruzione e ristrutturazione, percorso di cui ME - MADE Expo si renderà testimone e protagonista ospitando in Fiera a Milano istituzioni, stakeholder e aziende chiamate a dialogare e individuare strategie adeguate su questi topic.

 
La sostenibilità delle costruzioni driver di ME 2023


CAM, la normativa che favorisce la sostenibilità

Il prossimo 4 dicembre entrerà in vigore il decreto relativo ai Criteri Ambientali Minimi (CAM) per la progettazione e i lavori edilizi, frutto della collaborazione tra UNI-Ente Italiano di Normazione e Ministero della Transizione Ecologica.
 
I nuovi CAM sono stati redatti nell’ambito del Piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della pubblica amministrazione”.
 
I CAM si basano sui principi dell’economia circolare e sui modelli di sviluppo sostenibile, in allineamento con i più recenti atti di indirizzo comunitari. L’obiettivo è consentire alle stazioni appaltanti di ridurre gli impatti ambientali generati dai lavori per la manutenzione, la ristrutturazione e la costruzione di edifici pubblici e dalla gestione dei relativi cantieri.
 
Promuovere l’economia circolare nel settore delle costruzioni è una priorità coerente anche con il dodicesimo obiettivo dell’agenda 2030, secondo il quale occorre garantire modelli di consumo e di produzione sostenibili, riducendo la quantità dei rifiuti prodotti e sviluppando metodologie che consentano l’aumento del riciclo, anche al fine di minimizzare le emissioni in atmosfera.
 
Migliorare la gestione dei rifiuti, puntando su alternative sostenibili quali il recupero (riciclo e riuso), può incidere significativamente sull’economia circolare del settore edilizio, snodo strategico per la sostenibilità in Italia come altrove.
 
L’economia circolare è un’opportunità da cogliere per il futuro del nostro Paese, ma è altrettanto necessario favorire un reengineering dei processi, cercare di risolvere i problemi che ostacolano lo sviluppo di nuove strategie sostenibili, definire i driver che possono guidare la svolta ambientale e sviluppare un’industria più strutturata, in grado di sostenere l’espansione del settore aderendo ai canoni richiesti e capace di sfruttare al meglio i grandi investimenti stanziati con il PNRR.
 
A ME - MADE Expo 2023 sarà possibile confrontarsi su questi topic, dare risalto ai prodotti e alle soluzioni che seguono l’innovazione in ottica green e avviare le sinergie utili a vincere la sfida della sostenibilità.

 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione