Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Vai al prossimo articolo
Nuovo Codice Appalti, la filiera delle costruzioni chiede di essere coinvolta nella stesura
NORMATIVA Nuovo Codice Appalti, la filiera delle costruzioni chiede di essere coinvolta nella stesura

Bonus 50% per box pertinenziale, può essere trasferito all’acquirente?

L’Agenzia delle Entrate spiega le condizioni da rispettare in caso di compravendita di un appartamento e autorimessa

Katarzyna Bialasiewicz ©123RF.com
di Paola Mammarella
22/11/2022 - L’acquirente di un appartamento e di un box pertinenziale può usufruire delle quote residue della detrazione, spettante al precedente proprietario, per la costruzione o l’acquisto del box?
 
Su questo dubbio ha fatto luce Fisco Oggi, rispondendo alla domanda di un contribuente.
 

Box e detrazione fiscale 50%, il dubbio

Un contribuente ha scritto alla posta di Fisco Oggi perché sta acquistando un appartamento e un box pertinenziale.
 
Dal momento che il venditore sta usufruendo della detrazione del 50% per l’acquisto o la costruzione di un box pertinenziale, l’acquirente ha chiesto se può subentrare nell’agevolazione, usufruendo delle rate residue.
 

Box pertinenziale, la detrazione passa dal venditore all’acquirente

L’Agenzia delle Entrate ha risposto che la detrazione spettante per la costruzione o l’acquisto del box, di cui sta usufruendo il venditore, può passare all’acquirente a condizione che il venditore non abbia espresso nell’atto di vendita la volontà di continuare a usufruire della detrazione.
 
In mancanza di questa indicazione, e se nel medesimo atto risulta il vincolo pertinenziale del box all’unità immobiliare a destinazione residenziale, l’acquirente potrà richiedere le quote residue di detrazione.
 
 

Bonus per l’acquisto e la costruzione di box e posti auto

Ricordiamo che spetta un’agevolazione fiscale del 50%:
- per gli interventi di realizzazione di autorimesse o posti auto pertinenziali, anche a proprietà comune;
- per l’acquisto di box e posti auto pertinenziali già realizzati.
 
In entrambi i casi, la detrazione si calcola sulle spese per la realizzazione dei box o dei posti auto che, in caso di acquisto, devono essere dimostrate da una attestazione rilasciata dal venditore.
 
Se la vendita è preceduta dal compromesso, la detrazione spetta solo se il preliminare di acquisto è registrato e se da esso emerge il vincolo pertinenziale con l’edificio abitativo. Gli acconti eventualmente versati prima della registrazione dell’atto non possono usufruire della detrazione.
 
La detrazione per la realizzazione o l’acquisto di box e posti auto segue le stesse regole del bonus ristrutturazioni: si tratta di una detrazione Irpef, da ripartire in dieci rate annuali di pari importo, limitata agli immobili residenziali dei privati.
 

Partecipa alla discussione ( commenti) Utilizza il mio account Facebook Non hai un account Facebook? Clicca qui
Sondaggi Edilportale
Energia, edilizia, impianti, progetto: la Renovation Wave è il futuro?
Partecipa
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione