Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Edilizia residenziale, Confabitare propone un Vice Ministro per la casa

Edilizia residenziale, Confabitare propone un Vice Ministro per la casa

I Proprietari Immobiliari: sarebbe motore di innovazione e gestore delle attività di social housing miste, pubblico e privato

Vedi Aggiornamento del 26/05/2023
luckybusiness © 123rf.com
di Rossella Calabrese
03/11/2022 - Nominare un ‘Vice Ministro per la casa, l’edilizia e le politiche abitative’ da integrare nel Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile. Lo chiede Confabitare, l’Associazione Proprietari Immobiliari, alla Presidente del Consiglio Giorgia Meloni.
 
Secondo l’Associazione, in Italia non esiste alcuna forma di raccordo fra il settore pubblico (Alloggi di edilizia residenziale o popolare) e quello privato, né un sistema centrale di coordinamento e programmazione che contempli entrambi i comparti.
 
Inoltre, spiegano i Proprietari Immobiliari, con l’entrata in vigore della Legge 431 del 9 dicembre 1998 che ha riordinato il settore delle locazioni ad uso residenziale privato, integrata dagli Accordi nazionali sindacali del 25 ottobre 2016, ratificati dal DM MIT 16 gennaio 2017 cui hanno fatto seguito in quasi tutto il Paese la stipula degli Accordi territoriali locali, si è dato vita ad un sistema integrato e ben normato degli affitti privati, lasciando però alla sola “sensibilità” locale eventuali misure di sostegno alle fasce sociali più deboli.
 

Costruzioni e Politiche abitative, l’esperienza della Germania

Confabitare porta all’attenzione di Meloni l’esperienza della Germania: dopo circa un decennio di bolla immobiliare ed emergenza affitti, il Neocancelliere Olaf Scholz, subito dopo la sua elezione, ha promesso 400mila nuove abitazioni all’anno ed ha affidato all’esponente della SPD Klara Geywitz l’importante Ministero delle Costruzioni e delle Politiche abitative.
 
La scelta tedesca - spiega l’Associazione Proprietari Immobiliari -, oltre che innovativa, è di assoluta rilevanza sociale e politica, in quanto testimonia l’importanza e “l’autonomia” che si è voluto dare al settore casa ed al comparto immobiliare in generale, e si è rivelata, dopo la pandemia da Covid19 e a seguito dell’emergenza energetica conseguente alla crisi Ucraina, assolutamente giusta e vincente perché consente di affrontare in modo diretto ed efficace tutte le sfide e le emergenze che riguardano il comparto dell’abitare.
 
Benchè in Germania i proprietari immobiliari privati siano una minoranza - mentre in Italia costituiscono oltre il 70% -, l’istituzione di questo ministero, secondo Confabitare, segna un passo decisamente in avanti verso la programmazione e la gestione di tutto il settore casa, sia pubblico che privato.
 


Confabitare: Viceministro fulcro per innovazione e gestione del settore

L’istituzione di un Viceministro che si occupi sia del comparto pubblico che di quello privato - spiega Confabitare - ben potrebbe, a livello centrale e periferico, programmare ed attuare forme di intervento più efficaci, avendo come riferimento da un lato le Regioni e le Aziende di Edilizia pubblica ovvero gli Istituiti Autonomi della Case Popolari ma anche i Comuni, dall’altro le Organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative della proprietà privata e dell’inquilinato.
 
Inoltre, poiché anche il comparto dell’edilizia pubblica richiederebbe una revisione normativa ed un ammodernamento, sia dal punto di vista dei finanziamenti che delle modalità di gestione ed accesso, un Viceministro potrebbe essere sia il motore di innovazioni legislative, fiscali ed amministrative, che il soggetto cui potrebbero fare capo le attività di social housing miste, pubblico e privato (quali soggetti che ben potrebbero integrare la carenza di alloggi pubblici).
 
il Viceministro potrebbe fungere anche da “punto di raccordo” con il Governo, i ministeri a vario titolo interessati al comparto casa-edilizia-costruzioni ed il Parlamento, e potrebbe diventare l’interlocutore unico e centrale con le Istituzioni europee che si occupano di casa e costruzioni, sia dal punto di vista tecnico-urbanistico che fiscale o di finanziamento.
 
Infine, l’Associazione offre al Governo la propria collaborazione su ogni tematica legata alla casa ed all’abitare e si rende disponibile ad un incontro.
 
Le più lette
Imposta la nazione di spedizione

La scelta della nazione consente la corretta visualizzazione dei prezzi e dei costi di spedizione