Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Rivendite edili più competitive grazie alla digitalizzazione

Rivendite edili più competitive grazie alla digitalizzazione

Con i listini-prezzi standard e aggiornati in tempo reale, i rivenditori risparmiano tempo e diventano molto più efficienti

Vedi Aggiornamento del 08/11/2023
Rivendite edili più competitive grazie alla digitalizzazione
16/12/2022 - Quotidianamente i 12.000 rivenditori italiani di prodotti edili consultano i listini-prezzi di centinaia di aziende, sfogliano tabelle e scorrono pdf eterogenei e non confrontabili. Niente di più lento, inefficiente, a costante rischio di errore.

In un mondo ormai orientato alla digitalizzazione, questo è il passato.
 
E infatti c’è chi sta già sperimentando il sistema che sta rivoluzionando il settore: DPrice, lo standard per la digitalizzazione e distribuzione dei listini edili, che guida la transizione digitale dell’edilizia, lanciato da Edilportale, Archiseller e Sercomated.
 
Mettiamo a confronto le due situazioni, senza DPrice e con DPrice.
 
Senza DPrice, un rivenditore riceve periodici aggiornamenti di listino, in formato differenti, per ognuna delle 150 aziende che rivende, li archivia e gestisce da 5.000 a 30.000 articoli, con alto rischio di errore, alti costi di manutenzione del gestionale, necessità di risorse e tempo e impossibilità di automatizzare e lavorare quei dati.

Senza contare che le contingenze socio-economiche e sanitarie degli ultimi anni hanno spesso impedito alle rivendite di aggiornare tempestivamente i gestionali, costringendole ad effettuare vendite con margini risicatissimi o addirittura in perdita.

Quando riceve da un cliente una richiesta di preventivo su un prodotto che diverse aziende realizzano, il rivenditore deve aprire una serie di listini, cercare in ognuno quel prodotto, unificare le informazioni e rendere confrontabili valori e caratteristiche. Solo a questo punto potrà preparare il preventivo.
 
Con DPrice, invece, la fonte delle informazioni è aggiornata in tempo reale grazie alla piattaforma online facilmente consultabile per categorie merceologiche e per prodotto, il listino da consultare è uno solo, i criteri sono già uniformi, i dati comparabili. Il rivenditore è in grado di sincronizzare in automatico l’aggiornamento dei gestionali con tutti i listini nello standard DPrice, riuscendo a fornire il preventivo in un tempo ridottissimo e, soprattutto, con un margine di errore sulle informazioni nullo, perchè tutti i dati inseriti nel circuito DPrice sono validati e certificati dall’azienda produttrice.
 
Questo scenario è già una realtà grazie alla partnership con Sercomated, società facente capo a Federcomated/Confcommercio, che fornisce servizi ai distributori di materiali edili, e all’adesione dei gruppi fra i quali 4BILD, MADE, MECSTORE e BIGMAT che contano oltre 500 punti vendita su tutto il territorio nazionale e in tutte le regioni e trattano più di 500 marchi della filiera.

Moltissimi punti vendita stanno già sperimentando DPrice, con grandi vantaggi in termini di tempo, efficienza e competitività rispetto ai loro concorrenti.
 
Le più lette