Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Impianti sportivi, 100 milioni di euro per realizzarli o riqualificarli

Impianti sportivi, 100 milioni di euro per realizzarli o riqualificarli

Al via il bando ‘Sport Missione Comune 2023’ di Istituto Credito Sportivo e Anci. Richieste fino al 5 dicembre 2023

Vedi Aggiornamento del 16/04/2024
Impianti sportivi, bando Sport Missione Comune 2023 - Ph. anci.it
Impianti sportivi, bando Sport Missione Comune 2023 - Ph. anci.it
di Rossella Calabrese
11/05/2023 - Al via la nuova edizione del bando “Sport Missione Comune 2023” finalizzato a sostenere la realizzazione, la riqualificazione e gli interventi di efficientamento energetico degli impianti sportivi anche connessi al PNRR.
 
Il bando, promosso dall’Istituto per il Credito Sportivo (ICS), in collaborazione con l’ANCI, e rivolto agli Enti Territoriali, è stato presentato ieri presso la sala stampa della Camera dei Deputati dal Ministro per lo Sport e i Giovani Andrea Abodi, dal Vicepresidente Vicario di ANCI, On. Roberto Pella, dalla Presidente ICS, Antonella Baldino, dal Segretario Generale di ANCI, Veronica Nicotra e dal Direttore Generale di ICS Lodovico Mazzolin.
 

Impianti sportivi, bando Sport Missione Comune 2023

Comuni, Unioni di Comuni, Comuni in forma associata, Città Metropolitane, Province e Regioni potranno presentare le istanze per usufruire dei contributi in conto interessi deliberati dal Comitato di Gestione dei Fondi Speciali ICS a fronte degli stanziamenti dedicati nella Legge di bilancio 2023.
 
Grazie a questi contributi, ICS mette a disposizione oltre 100 milioni di euro per mutui a tasso fisso da stipulare obbligatoriamente entro il 31 dicembre 2023 con totale abbattimento degli interessi, consentendo agli Enti Territoriali di risparmiare circa 30 milioni del costo del finanziamento dei lavori sugli impianti sportivi.
 
Le risorse di “Sport Missione Comune 2023” possono essere utilizzate dagli Enti Territoriali per finanziare la realizzazione di progetti, definitivi o esecutivi, o di fattibilità tecnico economica. Il bando, inoltre, finanzia i lavori di costruzione, ampliamento, miglioramento, ristrutturazione, efficientamento energetico, completamento e messa a norma di impianti sportivi e/o strumentali all’attività sportiva, anche a servizio delle scuole. La misura è valida anche per le piste ciclabili.
 
Il bando è a sportello e privilegia gli interventi relativi alle istanze presentate entro il 30 settembre 2023 e alcune categorie di interventi considerate prioritarie (es. efficientamento energetico, abbattimento barriere architettoniche, interventi antisismici).
 
Il Bando 2023 è un’ulteriore tappa di un percorso virtuoso avviato da ICS e ANCI 8 anni fa, che ha consentito di erogare circa 1 miliardo di finanziamenti a tasso zero per la realizzazione di 2.900 progetti di infrastrutture sportive in tutta Italia.
 


Impianti sportivi, rigenerazione urbana e PNRR

“Dai territori, dai sindaci, dagli assessori allo sport e dai Comuni il bando Missione Comune 2023’ è diventato un appuntamento atteso - ha esordito il Ministro per lo sport e i Giovani Andrea Abodi -. Mi auguro e auspico che il bando sia un acceleratore di progetti, che permetta alle amministrazioni locali di avere le risorse con le condizioni più favorevoli possibili. Il tasso zero messo a disposizione del Credito Sportivo è una grande opportunità soprattutto in un periodo in cui i tassi di interesse sono in costante crescita. Saranno progetti incentrati sulla riqualificazione dell’esistente che non consumeranno altro suolo”.
 
“I risultati che presentiamo oggi, raggiunti grazie alla salda collaborazione tra ANCI e ICS - ha spiegato il vicepresidente vicario dell’Anci Roberto Pella -, sono la testimonianza della capacità di infrastrutturazione e ammodernamento dei 2907 impianti sportivi che i comuni italiani hanno messo in campo”.
 
“In un contesto di rialzo dei tassi di interesse, l’Istituto rafforza il supporto finanziario agli Enti Territoriali per promuovere gli investimenti in impiantistica sportiva, favorendo la transizione sostenibile dei territori” - ha sottolineato il presidente di ICS Antonella Baldino -. “Un sostegno concreto all’economia reale attraverso soluzioni che prevedono l’abbattimento dei tassi per mutui con durata fino a 15 anni. Una leva finanziaria importante per la realizzazione di interventi di transizione ecologica, di rigenerazione urbana e l’attuazione di progettualità del PNRR”.
 
“Già dal primo bando - ha ricordato, infine, la Segretaria Generale dell’Anci Veronica Nicotra - siamo stati, insieme all’Istituto per il Credito Sportivo, antesignani dell’avvio di investimenti pubblici importanti. Ora è fondamentale rafforzare la pianificazione per dare maggiore stabilità ai sindaci impegnanti a programmare gli investimenti per la realizzazione dei progetti”. “Su PNRR Sport e inclusione - ha evidenziato - i Comuni sono i primi investitori pubblici del Paese e stanno facendo la loro parte al massimo rispettando tutte le scadenze”.
 
Le più lette