Add Impression
Network
Pubblica i tuoi prodotti
Infissi, finestre, serramenti e chiusure trasparenti: i termini corretti per ottenere i bonus

Infissi, finestre, serramenti e chiusure trasparenti: i termini corretti per ottenere i bonus

Da Anfit una guida sulla terminologia per orientarsi tra le norme che regolano le agevolazioni fiscali

Aggiornato al 18/05/2023 Vedi Aggiornamento del 19/04/2024
Bonus infissi e finestre - Faina Gurevich123RF.com
Bonus infissi e finestre - Faina Gurevich123RF.com
di Paola Mammarella
17/05/2023 - Per ottenere i bonus su infissi e finestre è necessario rispettare determinate regole, ma soprattutto avere presente la corretta terminologia.
 
A fare questa precisazione è Anfit, Associazione nazionale per la tutela della finestra Made in Italy.
 

Bonus infissi e finestre, l’importanza della terminologia

Anfit ha sottolineato che infissi, finestre, serramenti e chiusure trasparenti hanno significati diversi, ma spesso vengono usati come sinonimi da professionisti e imprese impegnati nei lavori agevolati con i bonus edilizi.
 
Questo perché la complessità del momento storico e la continua evoluzione legislativa può portare a tralasciare aspetti che generalmente sono considerati scontati.
 
Anfit ha rilevato che anche il legislatore e i maggiori testi del settore fanno riferimento a concetti diversi.
 
 

La terminologia delle norme che regolano i bonus su infissi e finestre

Anfit ha ricordato che la Legge 296/2006, considerata dall’associazione “la pietra angolare su cui è stato costruito tutto il castello dell’Ecobonus, fa riferimento al concetto di “finestre comprensive di infissi”.
 
L’articolo 14 del DL 63/2013, che ha elevato dal 55% al 65% l’aliquota dell’Ecobonus, fa riferimento a “interventi di acquisto e posa in opera di finestre comprensive di infissi”.
 
Il Decreto Requisiti Minimi (DM 26 giugno 2015), in relazione alla definizione delle soglie per le trasmittanze termiche, prende a riferimento le “chiusure tecniche trasparenti e opache e dei cassonetti, comprensivi degli infissi”.
 
Il vademecum ENEA stabilisce che è agevolabile la sostituzione di “finestre, lucernari e porte comprensivi di infissi”, delimitanti il volume riscaldato verso l’esterno o verso vani non riscaldati.
 
Il Decreto Requisiti Ecobonus 2020 (DM 6 agosto 2020), nelle definizioni contenute nell’articolo 2, indica che per finestre comprensive di infissi si intendono le “chiusure tecniche trasparenti e opache, apribili e assimilabili, e dei cassonetti, comprensivi degli infissi”.
 
L’allegato A al Decreto Prezzi MiTE (DM 14 febbraio 2022) fa riferimento alla “Sostituzione di chiusure trasparenti, comprensive di infissi”.

Anfit ha quindi precisato il significato dei vocaboli maggiormente ricorrenti:
 
Infisso: è un sinonimo di telaio e sta a indicare l’elemento permanente, fisso e rigido ancorato alla parte sui cui poi vengono agganciate ante, pannelli e vetrate;
 
Serramento: sta a indicare l’elemento mobile/apribile fissato all’infisso e che ha la funzione di separare gli ambienti;
 
Finestra: sinonimo di serramento.
 
Secondo Anfit, avere ben chiari questi concetti è utile per comprendere pienamente il campo di applicazione delle diverse legislazioni.
 
Le più lette