Network
Pubblica i tuoi prodotti
Efficienza energetica, da Enea un metodo per misurarla a livello territoriale

Efficienza energetica, da Enea un metodo per misurarla a livello territoriale

Il tool rileverà l’impatto e l’adeguatezza delle misure messe in atto da amministratori e cittadini

Vedi Aggiornamento del 12/10/2023
Efficienza energetica a livello territoriale - Ph. media.enea.it
Efficienza energetica a livello territoriale - Ph. media.enea.it
Vedi Aggiornamento del 12/10/2023
25/07/2023 - Misurare l’efficienza energetica e la sostenibilità di regioni e città attraverso un tool in grado di rilevare l’impatto e l’adeguatezza delle misure messe in atto da amministratori e cittadini per ridurre la dipendenza dai combustibili fossili.
 
È questo l’obiettivo di SEED MICAT[1], il progetto europeo da 1,5 milioni di euro che impegnerà per i prossimi tre anni otto partner[2] di sei Paesi UE[3], tra cui ENEA, ISINNOVA e RSE per l’Italia.
 
Nel dettaglio, ENEA testerà il tool sui dati della Città Metropolitana di Milano e sul Piano Energetico Regionale del Friuli-Venezia Giulia, attualmente in fase di revisione con il supporto tecnico dell’Agenzia.
 
La valutazione sarà effettuata partendo da una significativa base dati e prendendo in considerazione gli effetti delle misure su tre diverse categorie: sociali (benefici per la salute e riduzione della povertà energetica); ambientali (risparmio energetico e riduzione delle emissioni di gas serra); economiche (impatto positivo su crescita economica, occupazione, innovazione e competitività).
 
A conclusione saranno formulate dai ricercatori analisi di scenario dando evidenza delle aree di miglioramento. ENEA sarà coinvolta anche nell’attività di formazione delle amministrazioni locali per l’applicazione pratica del tool una volta finalizzato.
 
“Il tool potrà diventare un valido strumento a disposizione degli amministratori locali per valutare gli effetti delle azioni di efficienza energetica intraprese, non solo dal punto di vista tecnico ma anche e soprattutto dal punto di vista economico e sociale”, spiega Salvatore Tamburrino della divisione ENEA Servizi Integrati per lo sviluppo territoriale e referente ENEA per il progetto.
 
“Inoltre aiuterà i responsabili politici a prendere decisioni più informate in merito alle politiche e agli investimenti in tema di efficienza energetica al fine di facilitare l’adozione di una legislazione e di azioni che ottimizzino i consumi dell’energia in un’ottica di maggiore sostenibilità” conclude.
I risultati dello studio pilota saranno replicati su altre regioni e città italiane e dell’Unione Europea.
 
[1] Support Energy Efficiency Deployment with the Multiple Impacts CAlculation Tool
[2] Fraunhofer Institute for Systems and Innovation Research (coordinatore), Institute for European Energy and Climate Policy (IEECP), Wuppertal Institut für Klima, Umwelt, Energie gGmbH (WI), E3-Modelling S.A. (E3M), International Institute for Applied Systems Analysis (IIASA), SEVEn, The Energy Efficiency Center, z.ú. (SEVEn)
[3] Austria, Germania, Grecia, Italia, Paesi Bassi, Repubblica Ceca
 
 
Fonte: ufficio stampa Enea
 
Le più lette