Network
Pubblica i tuoi prodotti
Housing universitario, 262 milioni di euro per acquistare e affittare immobili

Housing universitario, 262 milioni di euro per acquistare e affittare immobili

Nel DL Anticipi la misura finalizzata ad incrementare la disponibilità di alloggi e posti letto per gli studenti fuori sede

Vedi Aggiornamento del 17/04/2024
Residenze universitarie, 262 milioni di euro per alloggi per studenti - Foto: casamediacasamedia 123rf.com
Residenze universitarie, 262 milioni di euro per alloggi per studenti - Foto: casamediacasamedia 123rf.com
di Rossella Calabrese
Vedi Aggiornamento del 17/04/2024
20/10/2023 - Comprare e prendere in affitto da soggetti pubblici e privati di immobili adibiti a residenze universitarie. A questo servirà il Fondo con una dotazione di quasi 262 milioni di euro, istituito dall’articolo 11 del DL Anticipi approvato lunedì scorso dal Consiglio dei Ministri e pubblicato in Gazzetta Ufficiale.
 
Lo scopo della misura è quello di sostenere gli studenti della formazione superiore (Università e Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica - AFAM) e di incrementare la disponibilità di alloggi e posti letto per gli studenti fuori sede.
 
Rispetto al plafond complessivo di 261,84 milioni di euro, oltre 96,5 milioni di euro saranno utilizzabili nel 2023; l’importo restante sarà a disposizione per le annualità successive.
 

Alloggi per studenti, lo Stato comprerà e affitterà immobili

Le modalità individuate sono:
- l’acquisizione del diritto di proprietà;
- l’instaurazione di un rapporto di locazione o altra forma di godimento a lungo termine;
- il rinnovo a lungo termine di contratti di locazione già in essere,
da parte di soggetti pubblici e privati in relazione ad immobili adibiti a residenze universitarie.
 
L’iniziativa del Governo è conseguenza della rimodulazione del target M4C1-28 - Riforma 1.7 del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che ha consentito di acquistare e di prendere in locazione (in alternativa alla realizzazione di nuovi alloggi) immobili da destinare a residenze universitarie per aumentare il numero dei posti letto.
 
Le più lette