Network
Pubblica i tuoi prodotti
Impianti sportivi e piste ciclabili, 100 milioni di euro per mutui ai Comuni

Impianti sportivi e piste ciclabili, 100 milioni di euro per mutui ai Comuni

L’Istituto per il Credito Sportivo ha pubblicato il bando Sport Missione Comune 2024. Scadenza 30 settembre

Vedi Aggiornamento del 24/04/2024
Impianti sportivi e piste ciclabili, 100 milioni di euro per mutui ai Comuni - Foto: pxhidalgo 123rf.com
Impianti sportivi e piste ciclabili, 100 milioni di euro per mutui ai Comuni - Foto: pxhidalgo 123rf.com
di Rossella Calabrese
16/04/2024 - Sarà aperto fino al 30 settembre il bando Sport Missione Comune 2024, pubblicato dall’Istituto per il Credito Sportivo in collaborazione con l’ANCI e rivolto agli Enti Territoriali, per realizzare e riqualificare impianti sportivi e le piste ciclabili.
 
Il bando mette a disposizione oltre 100 milioni di euro per mutui a tasso fisso da stipulare entro il 31 dicembre 2024 con la possibilità di ottenere il totale abbattimento degli interessi se contratti con durata fino a 10 anni.
 
Il bando Sport Missione Comune 2024 è rivolto agli Enti Territoriali e finanzia:
- la costruzione, ampliamento, attrezzatura, miglioramento, ristrutturazione, efficientamento energetico, completamento e messa a norma di impianti sportivi e/o strumentali all’attività sportiva, anche a servizio delle scuole, compresa l’acquisizione delle aree e degli immobili destinati all’attività sportiva, e piste ciclabili;
 
- le maggiori spese dovute a variazioni di prezzo conseguenti all’aumento dei costi dei materiali da costruzione o la copertura delle spese per perizie suppletive o maggiori spese per prescrizioni e adeguamento a norme:
 
- la copertura della quota di contributo regionale o nazionale o europeo in conto capitale ridotto dall’Ente concedente successivamente all’appalto delle opere;
 
- il cofinanziamento ai bandi PNRR, bandi regionali, Bando Sport e Periferie, contributi per investimenti, contributi ai Comuni per le opere pubbliche.​
 
I Comuni, le Unioni di Comuni, i Comuni in forma associata, le Città Metropolitane, le Province e le Regioni possono presentare le istanze per usufruire dei contributi in conto interessi deliberati dal Comitato di Gestione dei Fondi Speciali ICS a fronte degli stanziamenti dedicati nella legge di bilancio 2024.
 

L’importo massimo agevolabile è di:
- 2 milioni di euro per i Piccoli Comuni (fino a 5.000 abitanti);
- 4 milioni per i Comuni con 5.000-100.000 abitanti, le Unioni di Comuni e i Comuni in forma associata;
- 6 milioni per i Comuni con oltre 100.000 abitanti, Capoluogo, Città Metropolitane, Province e Regioni.
 
Per i Comuni che presenteranno domanda entro il 30 settembre 2024 ci sarà la possibilità di stipulare mutui a tasso d’interesse completamente abbattuto fino a 10 anni, ad eccezione degli interventi prioritari che hanno la possibilità di estendere la durata del mutuo a tasso d’interesse completamente abbattuto fino a 15 anni.
 
Fra gli interventi prioritari rientrano quei progetti che avranno una valutazione SROI ex ante pari o superiore a 6x (valore calcolato e certificato da soggetto terzo qualificato, non autocertificato dall’Ente). L’obiettivo dell’Istituto per il Credito Sportivo è quello di favorire la realizzazione di opere che abbiano un forte impatto sociale per il territorio e per le comunità.
 
Le istanze complete della documentazione prevista per l’ammissione al Contributo (compreso il Parere favorevole del CONI) andranno presentate tramite il Portale Clienti ICS entro il 30 settembre 2024.
 
Il bando Sport Missione Comune 2024 è stato presentato la scorsa settimana dal Ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, con i ministri della Giustizia, Carlo Nordio, e dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, il Vicepresidente Vicario di ANCI, Roberto Pella, il Presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, Beniamino Quintieri, e il Presidente di Sport e salute, Marco Mezzaroma.
 
Le più lette