Network
Pubblica i tuoi prodotti
Direttiva Case Green verso l’approvazione definitiva

Direttiva Case Green verso l’approvazione definitiva

Per il 12 aprile è atteso in Consiglio Ecofin l’ultimo via libera alle nuove norme per decarbonizzare gli immobili della UE

Vedi Aggiornamento del 12/04/2024
Direttiva Case Green verso l’approvazione definitiva - Foto: consilium.europa.eu
Direttiva Case Green verso l’approvazione definitiva - Foto: consilium.europa.eu
di Rossella Calabrese
11/04/2024 - Gli Stati membri hanno dato il via libera alla Direttiva Case Green. Ieri gli ambasciatori presso l’Unione Europea, nel corso della riunione del Coreper, hanno confermato, in un punto senza discussione, l’accordo raggiunto con l’Eurocamera a dicembre 2023 sulle nuove norme per rendere il parco immobiliare della UE a emissioni zero entro il 2050.
 
Poiché nessuna obiezione è stata sollevata, la Direttiva Case Green approderà domani 12 aprile sul tavolo del Consiglio UE Ecofin per la conferma definitiva, nuovamente senza discussione.
 
La Direttiva Case Green - lo ricordiamo - è stata approvata il 12 marzo dal Parlamento Europeo. Prevede che dal 2028 gli edifici pubblici di nuova costruzione siano a emissioni zero; dal 2030 l’obbligo si applicherà anche ai nuovi edifici a destinazione residenziale.
 
Almeno il 16% degli edifici pubblici con le peggiori prestazioni dovrà essere efficientato entro il 2030 e almeno il 26% entro il 2033. Negli edifici residenziali esistenti, i consumi dovranno essere ridotti del 16% entro il 2030 e del 20% o 22% entro il 2035. Dal 2040 le caldaie a gas dovranno essere eliminate e dal 2025 non sarà più possibile incentivarle.
 
Per centrare questi obiettivi, i Paesi membri dovranno adottare misure in grado di favorire la riqualificazione energetica.
 
Le più lette