Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Delibera/zione 08/04/ 2013 n. 301

Regione Umbria - L.R. 28 novembre 2003, n. 23 e successive modificazioni ed integrazioni - art. 3, comma 9 - DGR n. 1611 del 10 dicembre 2012 - Contributi per l’acquisto della prima casa a favore di nuclei familiari monoparentali - Criteri e procedure (S.O. n. 2)

Bando di gara 24/04/2013 n. 2547

(Gazzetta regionale 08/05/2013 n. 22)

Regione Umbria - D.G.R. n. 301 dell’8 aprile 2013 - Contributi a favore di nuclei familiari monoparentali per l’acquisto della prima casa. Approvazione del bando e del modello di domanda (S.O. n. 2)

Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e sue successive modifiche ed integrazioni;
Vista la legge regionale 1 febbraio 2005, n. 2 e i successivi regolamenti di organizzazione, attuativi della stessa;
Vista la legge 7 agosto 1990, n. 241 e sue successive modifiche ed integrazioni;
Vista la legge regionale 9 agosto 1991, n. 21;
Visto il regolamento interno di questa Giunta;
Visto l’art. 3, comma 9, della L.R. n. 23/03 e s.m.i., il quale stabilisce che la Giunta regionale può disporre,
sentita la Commissione consiliare competente, la realizzazione di singoli interventi ritenuti urgenti e prioritari,
al fine di soddisfare particolari esigenze abitative;
Preso atto:
— che con deliberazione n. 1611 del 10 dicembre 2012 la Giunta regionale, in attuazione dell’art. 3, comma
9, della L.R. 23/03 e s.m.i. sopra citata, ha approvato un programma di interventi ritenuti urgenti e prioritari
per fronteggiare particolari esigenze abitative;
— che il programma approvato dalla Giunta regionale prevede, tra l’altro, l’emanazione di un bando per
l’assegnazione di contributi a favore di nuclei familiari monoparentali;
— che con deliberazione n. 301 dell’8 aprile 2013 la Giunta regionale ha approvato i criteri e le procedure
per l’assegnazione di contributi a fondo perduto a favore della categoria sopra indicata, per l’acquisto della
prima casa;
Considerato che con la suddetta D.G.R. n. 301/2013 la Giunta regionale:
• ha demandato al dirigente del Servizio Politiche della casa e riqualificazione urbana l’approvazione dello
schema di bando e del modello di domanda;
• ha stabilito che entro trenta giorni debba essere pubblicato il bando di che trattasi contestualmente ai criteri
per l’attuazione dell’intervento;
• ha stabilito che il bando debba avere una vigenza di giorni 75 dalla data di pubblicazione dello stesso nel
Bollettino Ufficiale della Regione;
Ritenuto, pertanto, necessario, procedere all’approvazione del bando e del modello di domanda entro i termini
prescritti;
Considerato che con la sottoscrizione del presente atto se ne attesta la legittimità;
I [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


download
Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Core
Living Now

NEWS NORMATIVA

21/11 - Criteri ambientali minimi, come valutare la capacità dei progettisti

Dal Ministero dell’Ambiente chiarimenti su miglioramento delle prestazioni del progetto e utilizzo dei materiali recuperati o riciclati

21/11 - La Lombardia aggiorna i moduli unici per l’edilizia

Pubblicate le specifiche tecniche di interoperabilità e i file per l’interscambio informativo tra gli enti coinvolti


DrainBeton
AVHIL