Carrello 0

Scheda Normativa

Circolare 09/05/2012 n. 13

(Gazzetta regionale 03/08/2012 n. 31)

Regione Sicilia - Perimetrazione dei centri storici

Ai fini delle competenze in materia di “interventi nei centri storici, nonché negli agglomerati di antica o recente formazione contraddistinti da valori storici, urbanistici, artistici ed ambientali, anche se manomessi o degradati o non presenti tutti contestualmente”, come definiti dall’art. 55, c. 1, legge regionale 27 dicembre 1978, n. 71, discendenti da normative primarie, quale da ultimo l’art. 1, c. 4 lett. a), legge regionale 14 aprile 2006, n. 15, o secondarie, quali le norme di attuazione di piani regolatori, codesti servizi sono tenuti a considerare perimetrazioni non inferiori a quelle degli “agglomerati urbani che rivestano carattere storico, artistico o di particolare pregio ambientale” di cui all’art. 41 quinquies, 6° periodo, della L 17 agosto 1942, n. 150, introdotto dall’art.
7 della L 6 agosto 1967, n. 765, anche richiamata dall’art. 26, c. 7, legge regionale 10 agosto 1985, n. 37, che le precedenti Soprintendenze per i beni ai monumenti o per i beni ambientali e architettonici hanno apprezzato e che l’allora Assessorato regionale per lo sviluppo economico, oggi ARTA, ha approvato con propri non revocati decreti.
Quanto sopra, non solo in ragione del richiamo alle definizioni di legge, ma anche dell’ovvia considerazione che il carattere storico, artistico o il particolare pregio ambientale possono nel corso del tempo solo incrementarsi naturalmente o essere sviliti abusivamente, circostanza questa da cui non può discendere la rico [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
CLS30 Fiber
Drutex

Edilportale Tour 2019

NEWS NORMATIVA

21/05 - Canna fumaria, serve il permesso di costruire?

Il Tar Campania risponde: ‘non sempre’ e spiega quando il Comune può ordinarne la demolizione

21/05 - Ufficio speciale per la progettazione, la Sicilia definisce le sue regole

A livello nazionale sembra essersi arenata la Centrale per la progettazione di beni ed edifici pubblici


Keraflex
HMI