Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Decreto Legge 22/06/ 2012 n. 83

Misure urgenti per la crescita del Paese (DL Sviluppo)

Circolare 28/01/2013 n. 2

Regione Sicilia - Art. 18 del Decreto Legge 22 giugno 2012, n. 83 convertito con modifiche della Legge 7 agosto 2012, n. 134

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 6 aprile 2009

Dichiarazione dello stato di emergenza in ordine agli eccezionali
eventi sismici che hanno interessato la provincia di l'Aquila ed
altri comuni della regione Abruzzo il giorno 6 aprile 2009.
(09A04181)

IL PRESIDENTE
DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Visti gli articoli 5, comma 1, e 2, comma 1, lettera c), della
legge 24 febbraio 1992, n. 225;
Visto l'art. 107 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112;
Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con
modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 6
aprile 2009 recante la dichiarazione dell'eccezionale rischio di
compromissione degli interessi primari a causa dei predetti
interventi sismici, ai sensi dell'art. 3, comma 1, del decreto-legge
4 novembre 2002, n. 245, convertito, con modificazioni, dall'art. 1
della legge 27 dicembre 2002, n. 286.
Considerato che il territorio della provincia di l'Aquila e di
altri comuni della regione Abruzzo e' stato colpito il 6 aprile 2009
alle ore 3,40 circa da un terremoto di notevole magnitudo e da
successive scosse di forte intensita';
Considerato che tali fenomeni hanno provocato crolli diffusi in
numerosi comuni della provincia predetta ed in altri della regione
Abruzzo, causando la perdita di vite umane, ferimenti e lo sgombero
di molti immobili e che l'estensione del terremoto e' stata tale da
determinare un elevato numero di sfollati;
Rilevato altresi' che a causa del terremoto e' messa in pericolo
anche la sicurezza dei beni pubblici e privati e sussiste la
necessita' di intervenire tempestivamente per fornire ogni tipo
d'assistenza alle popolazioni colpite dagli eventi sismici nonche'
per assicurare la funzionalita' della circolazione sulle reti di
trasporto del territorio nazionale al fine di favorire l'arrivo nelle
zone colpite delle colonne di soccorso mobile;
Ritenuto, pertanto, necessario, provvedere tempestivamente a porre
in essere ogni azione urgente finalizzata al superamento della grave
situazione derivante dai citati eventi sismici mediante il ricorso a
mezzi e poteri straordinari;
Ritenuto, quindi, che nel caso di specie ricorrono i presupposti di
cui all'art. 5, comma 1, della legge 24 febbraio 1992, n. 225, per la
dichiarazione dello stato di emergenza;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella
riunione d [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
SIKAFLEX -11 FC+
FLIR E53

NEWS NORMATIVA

13/11 - Comunicazioni elettroniche negli appalti, niente obbligo sotto i 1000 euro

L’Anac chiarisce: lo prevede una disposizione della Finanziaria 2007 ancora in vigore

13/11 - Pagamenti della PA, proposti tempi più elastici solo se motivati dal tipo di contratto

Un emendamento al disegno di legge europea 2018 propone anche il rilascio del certificato di pagamento entro 7 giorni dal collaudo


Photo Book
Living Now