Carrello 0

Scheda Normativa

Dec. P.C.M. 28/04/2014

(Gazzetta ufficiale 29/08/2014 n. 200)

Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Protezione Civile - Assegnazione dei fondi di cui all'articolo 2, comma 1, lettera d), dell'ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri 29 febbraio 2012, n. 4007, concernente «altri interventi urgenti e indifferibili per la mitigazione del rischio sismico», emanato in attuazione dell'articolo 11 del decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 giugno 2009, n. 77

IL CAPO DEL DIPARTIMENTO
DELLA PROTEZIONE CIVILE

Vista la legge 24 febbraio 1992, n. 225 e successive modificazioni
ed integrazioni;
Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con
modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401;
Visto il decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39, convertito, con
modificazioni, dalla legge 24 giugno 2009, n. 77 ed, in particolare,
l'art. 11, ove e' istituito il Fondo per la prevenzione del rischio
sismico;
Visto il decreto-legge 15 maggio 2012, n. 59, convertito, con
modificazioni, dalla legge 12 luglio 2012, n. 100;
Visto il decreto-legge 14 agosto 2013, n. 93, convertito, con
modificazioni, dalla legge 15 ottobre 2013, n. 119, ed in particolare
l'art. 10;
Vista l'ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri 13
novembre 2010, n. 3907 che ha disciplinato l'erogazione dei
contributi per gli interventi di prevenzione del rischio sismico,
previsti dal citato art. 11 del citato decreto-legge 28 aprile 2009,
n. 39, ed, in particolare, l'art. 1, comma 3, che, per la definizione
degli aspetti di maggior dettaglio inerenti le procedure, la
modulistica e gli strumenti informatici necessari alla gestione degli
interventi previsti nella citata ordinanza, prevede il ricorso ad
appositi decreti del Capo del Dipartimento della Protezione Civile;
Visto il decreto del Capo Dipartimento della Protezione Civile n.
134 del 21 gennaio 2011, con il quale si disciplina l'utilizzo dei
fondi di cui all'art. 2, comma 1, lettera d) della richiamata
ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri 13 novembre 2010,
n. 3907, concernente «altri interventi urgenti e indifferibili per la
mitigazione del rischio sismico», ed in particolare l'art. 1, comma
3, con il quale, al fine di istruire le richieste inoltrate dalle
Regioni e perfezionare la graduatoria per l'assegnazione del
contributo, e' prevista l'istituzione di una Commissione tecnica;
Visto il decreto del Capo Dipartimento della Protezione Civile n.
3325 del 6 luglio 2011, recante la costituzione della citata
Commissione tecnica;
Visto il decreto del Capo Dipartimento della Protezione Civile n.
6710 del 29 dicembre 2011 di assegnazione dei fondi di cui all'art.
2, comma 1, lettera d) dell'ordinanza del Presidente del Consiglio
dei ministri del 13 novembre 2010, n. 3907, da cui si evince una
quota del fondo dell'annualita' 2010 non assegnata, che assomma ad
euro 1.011.670,00, e che permane nella disponibilita' del
Dipartimento della Protezione Civile, come previsto dall'art. 2,
comma 1, lettera d) dell'OPCM 3907/2010;
Visto il decreto del Capo Dipartimento della Protezione Civile n.
3985 del 6 settembre 2012 di modifica del suddetto decreto n. 6710
del 29 dicembre 2011;
Vista l'ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri 29
febbraio 2012 n. 4007 recante l'attuazione dell'art. 11 del
decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39, convertito, con modificazioni,
dalla legge 24 giugno 2009, n. 77, ed in particolare l'art 16
dell'ordinanza del Presidente del Consiglio dei ministri 29 febbraio
2012 n. 4007, che assegna 4 milioni di euro per gli interventi di cui
all'art. 2, comma 1, lettera d);
Visto il decreto del Capo Dipartimento della Protezione Civile del
16 marzo 2012 (Rep. n. 1133 del 19 marzo 2012) recante la
ripartizione dei fondi per l'annualita' 2011;
Visto il Decreto del Capo Dipartimento della Protezione Civile n.
4645 del 16 ottobre 2012 recante «Disposizioni inerenti l'utilizzo
dei fondi di cui all'art. 2, comma 1, lettera d) dell'ordinanza del
Presidente del Consiglio dei ministri del 29 febbraio 2012, n. 4007,
emanata in attuazione dell'art. 11 del decreto-legge 28 aprile 2009,
n. 39, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 giugno 2009, n.
77»;
Visto il Comunicato di rettifica riportato in Gazzetta Ufficiale
Serie Generale n. 67 del 20 marzo 2013 relativo al decreto 16 ottobre
2012, recante «Disposizioni inerenti l'utilizzo dei fondi di cui
all'art. 2, comma 1, lettera d) dell'ordinanza del Presidente del
Consiglio dei ministri del 29 febbraio 2012, n. 4007, emanata in
attuazione dell'art. 11 del decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39,
convertito, con modificazioni, dalla legge 24 giugno 2009, n. 77»;
Visto il decreto del Capo Dipartimento della Protezione Civile
dell'11 settembre 2013 (Rep. n. 3789 del 13 settembre 2013), con il
quale e' stata modificata la composizione della Commissione tecnica
riportata nel decreto del Capo Dipartimento della Protezione Civile
n. 3325 del 6 luglio 2011;
Tenuto conto dei resoconti delle riunioni del 15 settembre 2013, 17
ottobre 2013, 8 novembre 2013 e 29 novembre 2013, della Commissione
tecnica citata, che ha individuato le richieste ammissibili a
contributo e quelle non assentibili;
Viste le note del 22 aprile 2013 - prot. n. DPC 24558, del 13
maggio 2013 - prot. n. DPC 28335, del 6 dicembre 2013 - prot. n. DPC
71165, del 27 gennaio 2014 - prot. n. DPC 4558, del 27 gennaio 2014 -
prot. n. DPC 4562, del 27 gennaio 2014 - prot. n. DPC 4564, del 27
gennaio 2014 - prot. n. DPC 4565, inerenti le comunicazioni
intercorse con la Regione Marche;
Viste le note del 10 maggio 2013 - prot. n. DPC 27963, del 4
dicembre 2013 - prot. n. DPC/SIV/70695, del 23 dicembre 2013 - prot.
n. DPC 73945, del 27 gennaio 2014 - prot. n. DPC 4550, inerenti le
comunicazioni intercorse con la Regione Lazio;
Viste le note del 12 luglio 2013 - prot. n. DPC 42551, del 21
agosto 2013 - prot. n. DPC 49075, del 26 novembre 2013 - prot. n. DPC
68695, del 6 dicembre 2013 - prot. n. DPC 71153, inerenti le
comunicazioni intercorse con la Regione Emilia Romagna;
Viste le note del 22 ottobre 2013 - prot. n. DPC 60776, del 1°
dicembre 2013 - prot. n. DPC/SIV/70686, del 6 dicembre 2013 - prot.
n. DPC 71151, del 23 dicembre 2013 - prot. n. DPC 74125, del
22/01/2014 - prot. n. DPC/SIV/3503, inerenti le comunicazioni
intercorse con la Regione Calabria;
Ritenuto necessario assegnare i fondi disponibili, pari a euro
1.011.670,00, quale quota non assegnata del fondo dell'annualita'
2010, piu' euro 4.000.000,00 per l'annualita' 2011, per un totale di
euro 5.011.670,00, ai sensi del predetto art. 11, al fine di dare
tempestiva attuazione alle concrete iniziative di riduzione del
rischio sismico;
Tenuto conto che le modalita' di assegnazione dei finanziamenti per
l'annualita' 2011 sono stabilite dal richiamato decreto del Capo
Dipartimento della Protezione Civile n. 4645 del 16 ottobre 2012;

[ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Nurith
Supporto mosaici

NEWS NORMATIVA

24/9 - Box auto, bonus ristrutturazione solo se realizzato ‘ex-novo’

Agenzia delle Entrate: no alla detrazione se l’impresa ha costruito l’autorimessa riconvertendo un edificio preesistente

21/9 - Antisismica, no alle semplificazioni per le piccole opere

La Cassazione boccia le norme regionali che consentono di non valutare l’opera nel suo complesso


Fibrotubi
Living Now