inc

Scheda Normativa

Norme Correlate

Decreto Pres. Cons. Min. 13/10/ 2017

Assegnazione alle Regioni Abruzzo, Campania, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Puglia, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto, di risorse finanziarie ai sensi dell'art. 32-bis del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326

Decreto Pres. Cons. Min. 15/09/ 2015

Assegnazione alle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Umbria, Valle d'Aosta e Veneto, di risorse finanziarie, ai sensi dell'articolo 32-bis del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326

Bozza non ancora in vigore 17/02/ 2010 n. S. 2020

Modifiche all'articolo 32 del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326, in materia di sanatoria degli abusi edilizi, nonché all'articolo 31 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, in materia di acquisizione degli immobili

Decreto Pres. Cons. Min. 12/01/ 2010

Assegnazione alle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Puglia, Sicilia, Toscana, Veneto, di risorse finanziarie ai sensi dell'articolo 32-bis del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326

Decreto Pres. Cons. Min. 06/06/ 2005

Il Presidente del Consiglio dei Ministri - Assegnazione alla regione Abruzzo di risorse finanziarie ai sensi dell'articolo 32-bis del D.L. 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla L. 24 novembre 2003, n. 326

Decreto 30/12/ 2003

Modalita' di versamento del prelievo unico erariale dovuto ai sensi dell'art. 39, comma 13, del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326, per gli apparecchi e congegni di cui all'art. 110, comma 6, del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, di cui al regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, e successive modificazioni.

Legge dello Stato 24/11/ 2003 n. 326

Conversione in legge del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, recante disposizioni urgenti per favorire lo sviluppo e per la correzione dell’andamento dei conti pubblici (art.32 - condono edilizio)

Decreto Pres. Repubblica 06/06/ 2001 n. 380

Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di edilizia

News Correlate

06/07/2018
Condono edilizio, in quali casi è illegittimo?

CdS: l’autorità per la tutela dei vincoli ambientali deve essere posta in condizione di valutare la compatibilità dell’intervento da sanare

06/12/2017
Permesso di costruire, il Comune è sempre responsabile dei danni

Consiglio di Stato: il risarcimento è dovuto anche se il permesso è stato rilasciato con la clausola ‘fatti salvi i diritti dei terzi’

24/11/2015
Scuole, assegnati più di 46 milioni per l’adeguamento sismico

Sicilia, Campania e Lazio le Regioni che avranno a disposizione maggiori risorse per gli interventi di messa in sicurezza

14/11/2014
Arriva il Fondo per demolire gli edifici abusivi in zone a rischio

Ok della Camera al Collegato Ambientale. Misure per la green economy e contro il dissesto idrogeologico

23/01/2014
Opere abusive, per la demolizione si seguirà una lista di priorità

Approvato in Senato il ddl Falanga, Legambiente: abbattimenti a rischio stop, Capacchione Pd: ripristinata l'uguaglianza tra cittadini

15/05/2013
Condono edilizio in Campania, presentato in Senato un nuovo ddl

La proposta di Nitto Palma: riaprire fino al 31 dicembre 2013 il condono del 2003. Il Ministro dell’Ambiente, Andrea Orlando: ‘irricevibile qualunque ipotesi di condono edilizio’

10/05/2013
Condono edilizio in Campania, si riapre la discussione

La Guardasigilli Cancellieri: ‘un’eventuale riapertura dei termini andrà attentamente valutata’

30/10/2012
Condono e tutela del territorio, doppia partita in Senato

Riapertura della sanatoria edilizia fino al 31 dicembre 2012 e prevenzione del rischio idrogeologico in Commissione Territorio e Ambiente

26/10/2012
Condono edilizio, la maggioranza riprova a riaprire i termini

La proposta di Nitto Palma PdL: riaprire fino al 31 dicembre 2012 il condono 2003 per sbloccare la situazione della Campania

11/02/2011
Piano Casa, in arrivo la legge nazionale

Nuove norme regionali entro il 31 dicembre, ammessi anche gli edifici condonati

19/03/2010
Edilizia scolastica: assegnati 18 milioni di euro alle Regioni

Per l’adeguamento strutturale e antisismico e per costruire nuove scuole

15/03/2010
Condono in aree vincolate: la maggioranza ci riprova

Presentato al Senato un disegno di legge per riaprire i termini del condono edilizio del 2004 ed estenderlo agli abusi in aree vincolate

29/01/2010
Abusi edilizi ai danni dei beni ambientali: in arrivo il condono

Sanatoria consentita anche per gli abusi commessi prima del 31 marzo 2003. La proposta in discussione in Senato

19/05/2009
No al condono per opere con titolo abilitativo annullato

CdS: sanatorie solo per nuovi edifici residenziali che dopo l’ampliamento non superino i 3 mila metri cubi

31/01/2007
Il condono edilizio non cancella la violazione delle norme sulle distanze

Il Consiglio di Stato conferma il diritto dei confinanti a chiedere la demolizione

24/02/2006
Campania, i termini per il condono non saranno riaperti

Ma le domande inoltrate entro il 7 luglio'04 potrebbero essere accolte

30/09/2005
Condono edilizio, oggi ultimo giorno per pagare terza rata

La domanda di sanatoria andava presentata entro il 12 dicembre 2004; per le pratiche in regola silenzio-assenso entro 24 mesi

17/06/2005
Scadenza acconto ICI per immobili condonati

C’è tempo fino al 30 giugno per pagare la prima rata 2005

02/05/2005
Niente condono se non si paga l'ICI

Un decreto ancora in via di pubblicazione considera il versamento dell'ICI condizione necessaria per la sanatoria

14/01/2005
Condono edilizio; leggi regionali impugnate

Si sta delineando la strategia difensiva degli avvocati delle Regioni

13/01/2005
Condono su aree soggette a vincolo

Escluso in assenza del titolo abilitativo edilizio

29/12/2004
Servizi idrici integrati

Due circolari sull'affidamento e gestione dei servizi idrici integrati

27/12/2004
Condono edilizio; impugnate cinque leggi regionali

Lombardia, Veneto, Marche, Umbria e Campania le Regioni sotto accusa

21/12/2004
Se il comune respinge la domanda di condono

L'oblazione viene trattenuta a titolo di sanzione amministrativa

Decreto Legge 30/09/2003 n. 269

(Gazzetta ufficiale 02/10/2003 n. 229)

Disposizioni urgenti per favorire lo sviluppo e per la correzione dell'andamento dei conti pubblici. (condono edilizio)

Testo vigente al 14 giugno 2013

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione;
Ritenuta la straordinaria necessita' ed urgenza di emanare
disposizioni per favorire lo sviluppo economico e per la correzione
dell'andamento dei conti pubblici;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella
riunione del 29 settembre 2003;
Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e del
Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con i Ministri
dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca, delle
infrastrutture e dei trasporti, dell'interno, delle politiche
agricole e forestali, del lavoro e delle politiche sociali, delle
attivita' produttive, per i beni e le attivita' culturali,
dell'ambiente e della tutela del territorio, della salute e per gli
affari regionali;
EMANA
il seguente decreto-legge:

Art. 1
Detassazione degli investimenti in ricerca e sviluppo,
tecnologia digitale, export, quotazione in borsa,
stage aziendali per studenti

1. Per i soggetti in attivita' alla data di entrata in vigore del
presente decreto, in aggiunta alla ordinaria deduzione e' escluso
dall'imposizione sul reddito d'impresa:
a) un importo pari al dieci per cento dei costi di ricerca e di
sviluppo iscrivibili tra le immobilizzazioni immateriali; a tale
importo si aggiunge il 30 per cento dell'eccedenza rispetto alla
media degli stessi costi sostenuti nei tre periodi d'imposta
precedenti; le stesse percentuali si applicano all'ammontare delle
spese sostenute dalle piccole e medie imprese, come definite
dall'Unione europea, che, nell'ambito di distretti industriali o
filiere produttive, si aggregano in numero non inferiore a dieci,
utilizzando nuove strutture consortili o altri strumenti contrattuali
per realizzare sinergie nelle innovazioni informatiche. L'efficacia
delle disposizioni del precedente periodo e' subordinata, ai sensi
dell'articolo 88, paragrafo 3, del Trattato istitutivo della
Comunita' europea, alla preventiva approvazione da parte della
Commissione europea;
b) l'importo delle spese direttamente sostenute per la
partecipazione espositiva di prodotti in fiere all'estero; sono
comunque escluse le spese per sponsorizzazioni; ((18))
c) l'ammontare delle spese sostenute per stage aziendali
destinati a studenti di corsi d'istruzione secondaria o
universitaria, ovvero a diplomati o laureati per i quali non sia
trascorso piu' di un anno dal termine del relativo corso di studi;
d) l'ammo [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Marketplace
inc
Termografia e misurazioni_Marketplace
inc

NEWS NORMATIVA

Demolire e ricostruire in zona A e nei centri storici, ecco quando si può

03/12 - Demolire e ricostruire in zona A e nei centri storici, ecco quando si può

Le Ministre De Micheli e Dadone spiegano le nuove regole in materia di volumi, distanze e vincoli dopo le modifiche al TU Edilizia introdotte dal DL Semplificazioni

02/12 - Professionisti esclusi dal contributo a fondo perduto, perplessità da Adepp

L’associazione Casse private: ‘discriminazione poco comprensibile, confidiamo in un’interpretazione diversa della norma’


Il giusto intonaco per murature perfette_Marketplace
inc
LEXAN™ EXTRITE™
inc

inc