Marketplace
inc
Carrello 0

Scheda Normativa

News Correlate

27/09/2019
End of waste, Ance chiede norme agili per la gestione dei materiali da demolizione

I costruttori: affrontare l’economia circolare con un nuovo approccio e regole aggiornate alle tecnologie del settore

20/12/2007
Rocce da scavo: Italia condannata dalla Corte di giustizia Ue

La normativa italiana ha escluso le terre e rocce da scavo, anche contaminate da inquinanti, dalla disciplina dei rifiuti

12/10/2007
Gli inerti provenienti da scavo di strade sono rifiuti

Cassazione: non si applica la disciplina delle terre e rocce da scavo

08/06/2006
Codice ambiente nel mirino degli enti locali

Il 21 giugno si discute la richiesta di sospensiva dell’Emilia Romagna. Diverse regioni decise a impugnare il decreto

06/06/2006
Termovalorizzatori senza VIA, condanna Ue per l’Italia

Violate direttive in materia di rifiuti e di impianti di recupero

31/05/2006
Rifiuti edili, più semplice il recupero

Sarà consentito utilizzarli per realizzare recuperi ambientali, rilevati e sottofondi stradali, ferroviari e aeroportuali

07/04/2006
Rifiuti: il 30% delle imprese non presenterà più il Mud

Se il nuovo Codice dell’Ambiente entrerà in vigore entro aprile, decadrà l’obbligo del Mud per i rifiuti non pericolosi

21/02/2006
Rifiuti: fine della Tarsu, arriva la tariffa

La novità è contenuta nel Testo unico ambientale; sarà calcolata in base al reddito e alla quantità di rifiuti prodotti

26/01/2006
Tariffa rifiuti rinviata al 1° gennaio 2007

La Finanziaria 2006 rimanda il passaggio da Tarsu a Tia

24/01/2006
Sulla gestione dei rifiuti si applica l’Iva al 10%

Una risoluzione dell’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti

30/11/2005
Testo unico ambiente: arriva il primo no dalle Regioni

Confusione sul silenzio-assenso per la VIA; nuove classificazioni per i rifiuti

16/11/2005
Tariffa rifiuti: probabile nuovo rinvio

L’entrata in vigore è ad oggi prevista per il 1° gennaio 2006

03/11/2005
Rifiuti elettrici: in arrivo gli obblighi di adeguamento

Entro il 13 novembre 2006 la messa in regola dei vecchi impianti

14/06/2005
Albo gestori rifiuti: iscrizione senza minimo di quantità

Sentenza della Corte di Giustizia modifica il decreto Ronchi

18/04/2005
Obbligo di iscrizione all'albo smaltitori

E' imposto dall'UE a tutte le imprese che raccolgono e trasportano rifiuti

Decreto Legislativo 05/02/1997 n. 22

(Gazzetta ufficiale 15/02/1997 n. 38)

Attuazione delle direttive 91/156/CEE sui rifiuti, 91/689/CEE sui rifiuti pericolosi e 94/62/CE sugli imballaggi e rifiuti di imballaggio. (Aggiornata con le modifiche del D.Leg. 8/11/1997 n. 389 e dalla L. 9/12/1998 n. 426). Decreto Ronchi

Decreto Ronchi


Il Presidente della Repubblica
Considerato che lo Stato italiano si è assunto il dovere di recepire nell'ordinamento interno le direttive dell'Unione Europea e che, per effetto degli articoli 10 e 11 della Costituzione, le norme contenute in dette direttive, se di applicazione incondizionata, prevalgono nei settori di competenza, sempre nel rispetto dei principi fondamentali dell'ordinamento e dei diritti inalienabili della persona umana garantiti dalla Costituzione;

Viste le direttive CE 91/156, 91/689 e 94/62, che costituiscono un sistema compiuto di disciplina del settore dei rifiuti, al quale è necessario fare riferimento per rinvenire le linee di intervento cui il legislatore nazionale è comunque tenuto ad adeguarsi nel recepimento delle direttive stesse;

Visto l'articolo 1 della legge 22 febbraio 1994, n. 146 recante delega al Governo per l'attuazione delle direttive 91/156/CEE del Consiglio del 18 marzo 1991, che modifica la direttiva 75/442/CEE relativa ai rifiuti, e 91/689/CEE, del Consiglio del 12 dicembre 1991 relativa ai rifiuti pericolosi, come modificata dalla direttiva 94/31/CE, del Consiglio del 27 giugno 1994;

Visti gli articoli 2, 36, 38 della legge 22 febbraio 1994, n. 146;

Visto l'articolo 1 della legge 6 febbraio 1996, n. 52 recante delega al Governo per l'attuazione della direttiva 94/62/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 dicembre 1994, sugli imballaggi e rifiuti di imballaggio;

Visti gli articoli 3, 6 e 43 della legge 6 febbraio 1996, n. 52;

Vista la preliminare deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 20 settembre 1996;

Acquisiti i pareri delle competenti Commissioni parlamentari della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica;

Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 30 dicembre 1996;

Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e del Ministro dell'ambiente, di concerto con i Ministri dell'indu [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Solava
inc
Archiproducts Shop
inc

NEWS NORMATIVA

Appartamenti in condominio, quando hanno diritto al superbonus 110%?

06/08 - Appartamenti in condominio, quando hanno diritto al superbonus 110%?

Le condizioni per far accedere gli ‘interventi trainati’ alla detrazione fiscale per gli ‘interventi trainanti’

06/08 - APE, asseverazioni e calcolo dei requisiti: gli step per ottenere il superbonus 110%

I documenti e le attestazioni da acquisire, conservare o trasmettere per accedere alla detrazione fiscale maggiorata


Karniafire
inc
Gatti Precorvi
inc