inc

Scheda Normativa

Norme Correlate

Decreto Ministeriale 20/02/ 2015

Ministero dell'Economia e delle Finanze - Modifiche al decreto 23 gennaio 2015 relativo alle modalità e termini per il versamento dell'imposta sul valore aggiunto da parte delle pubbliche amministrazioni

News Correlate

05/03/2015
Split Payment, in Gazzetta il decreto sui rimborsi Iva

Eliminate le condizioni di priorità, l’Unione Europea valuterà la legittimità delle misure antievasione

26/02/2015
Split Payment, più facile ottenere i rimborsi Iva

Cancellati i criteri di priorità nelle richieste, non sarà più necessario essere attivi da almeno tre anni

04/04/2007
Reverse charge in edilizia: al via i rimborsi Iva

Rimborsi in via prioritaria, entro tre mesi dalla richiesta

Decreto Ministeriale 22/03/2007

(Gazzetta ufficiale 31/03/2007 n. 76)

Ministero dell'Economia e delle Finanze - Individuazione, in relazione all'attivita' esercitata ed alle tipologie di operazioni effettuate, delle categorie di contribuenti ammessi al rimborso, in via prioritaria, entro tre mesi dalla richiesta, ai sensi dell'articolo 38-bis, nono comma, del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633

IL VICE MINISTRO
DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972,
n. 633, e successive modificazioni, concernente l'istituzione e la
disciplina dell'imposta sul valore aggiunto;
Visto l'art. 30 del citato decreto n. 633 del 1972, in materia di
versamento di conguaglio e rimborso dell'eccedenza;
Visto l'art. 38-bis del citato decreto n. 633 del 1972, in materia
di esecuzione dei rimborsi, e, in particolare, il comma nono con il
quale e' stabilito che con decreti del Ministro dell'economia e delle
finanze sono individuate, anche progressivamente, in relazione
all'attivita' esercitata ed alle tipologie di operazioni effettuate,
le categorie di contribuenti per i quali i rimborsi di cui al primo
ed al secondo comma del predetto art. 38-bis sono eseguiti in via
prioritaria entro tre mesi dalla richiesta;
Visto l'art. 17, sesto comma, lettera a), del citato decreto n. 633
del 1972, che stabilisce l'applicazione del meccanismo del
reverse-charge, previsto dal quinto comma del medesimo articolo, alle
prestazioni di servizi rese nel settore edile da soggetti
subappaltatori;
Visto l'art. 7-bis del decreto-legge 23 settembre 1994, n. 547,
convertito, con modificazioni, dalla legge 22 novembre 1994, n. 644,
in materia di crediti d'imposta relativi all'IVA;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 7 giugno 2006, con
l'unita delega di funzioni, registrato alla Corte dei conti il
13 giugno 2006 - Ministeri istituzionali, Presidenza del Consiglio
dei Ministri, registro n. 7, foglio n. 397, concernente
l'attribuzione all'on. prof. Vincenzo Visco del titolo di vice
ministro presso il Ministero dell'economia e delle finanze;
Ritenuta la necessita' di determinare, in relazione all'attivita'
esercitata ed alle tipologie di operazioni effettuate, in sede di
prima applicazione, una categoria di contribuenti beneficiari
dell'erogazione in via prioritaria, entro tre mesi dalla richiesta,
dei rimborsi dell'imposta sul valore aggiunto;
Decreta:
Art. 1.
Contribuenti ammessi al rimborso in via prioritaria
1. La disposizione di cui all'art. 38-bis, nono comma, del decreto
del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, che prevede
l'erogazione dei rimborsi in via prioritaria entro tre mesi dalla
richiesta di rimborso dell'eccedenza d'imposta detraibile, si
applica, dall'anno d'imposta 2007, ai soggetti che effettuano in modo
prevalente nel periodo di riferimento della richiesta, le prestazioni
di servizi di cui all'art. 17, sesto comma, lettera a), del citato
decreto n. 633 del 1972, fermo restando quanto previsto dall'art. 2 e
nel rispetto dei presupposti di cui all'art. 30, terzo comma,
lettera a), del predetto decreto n. 633 del 1972.



Art. 2.
Condizioni richieste per ottenere la liquidazione dei rimborsi in via
prioritaria
1. I rimborsi di cui al primo e al secondo comma dell'art. 38-bis
del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633,
sono eseguiti in via prioritaria a favore dei contribuenti
individuati nell'art. 1, qualora al momento della richiesta
sussistano contestualmente le seguenti condizioni:
a) esercizio [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
prodotti per tinteggiare_Marketplace
inc
Radiatori e termoarredi_Marketplace
inc

NEWS NORMATIVA

Superbonus 110% verso la proroga al 2023 o 2024

27/10 - Superbonus 110% verso la proroga al 2023 o 2024

Gianni Pietro Girotto a Edilportale Digital Forum: al lavoro su ampliamento beneficiari e testo unico delle detrazioni

27/10 - Piano Casa, non si può derogare alle norme nazionali sulle distanze

Bacchettata come sanatoria straordinaria la norma del Lazio


Docce a pavimento_Marketplace
inc
Bonus casa
inc

inc