Asphaltall
Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Decreto Ministeriale 17/06/ 2016

Ministero della Giustizia – Approvazione delle tabelle dei corrispettivi commisurati al livello qualitativo delle prestazioni di progettazione adottato ai sensi dell'articolo 24, comma 8, del decreto legislativo n. 50 del 2016 (Nuovo Decreto parametri bis)

Determinazione 25/02/ 2015 n. 4

Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) - Linee guida per l’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria

Circolare 05/09/ 2014 n. 417

Consiglio Nazionale degli Ingegneri – Primi chiarimenti sull’applicazione del DM 143/2013

Decreto Ministeriale 20/07/ 2012 n. 140

Ministero della Giustizia - Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per le professioni regolarmente vigilate dal Ministero della giustizia, ai sensi dell'articolo 9 del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27 (Decreto Parametri)

News Correlate

06/06/2018
Equo compenso, una bussola per i progettisti

Il CNI fa il punto della situazione su Decreto Parametri, gare di progettazione e contratti con la Pubblica Amministrazione

11/10/2017
Tariffe professionali, CNI: ‘la UE ribadisce che sono legittime’

La normativa spagnola sui compensi dei procuratori rispetta i parametri europei. Ingegneri: ‘princìpi generali applicabili a tutte le professioni’

08/05/2017
Appalti, ecco il Codice aggiornato con le novità del Correttivo

Decreto parametri obbligatorio e massimo ribasso fino a 2 milioni di euro. Nuove regole in vigore dal 20 maggio 2017

02/12/2016
Compensi dei progettisti, Anac ribadisce l’obbligo di attenersi al Decreto Parametri

Pubblicato l’errata corrige alle linee guida sui servizi di ingegneria e architettura. Resta il contrasto con il Codice Appalti

19/09/2016
Codice Appalti, parametri non più obbligatori nelle gare di progettazione

Per l’Anac l’obbligo resta, ma le sue linee guida sui servizi di ingegneria e architettura non sono vincolanti per le Amministrazioni

13/07/2016
Livelli di progettazione, il decreto sarà pubblicato dopo l’estate

Perrini, Ordine Ingegneri Bari: ‘allo studio del CSLP la semplificazione delle procedure per le opere semplici’

28/06/2016
Ok alle linee guida Anac sulle gare di progettazione, DM Parametri obbligatorio

In alternativa ai requisiti di fatturato l'Ente potrà richiedere un’assicurazione professionale. Competenza esclusiva degli architetti sugli edifici storici

27/06/2016
Appalti: pronto il nuovo decreto parametri, ma l’applicazione sarà facoltativa

Lapenna, CNI: 'testo prematuro perché manca il decreto sui livelli di progettazione, professionisti esclusi dalle decisioni'

05/05/2016
Codice Appalti e linee guida Anac, Architetti: 'finalmente regole chiare'

Sanatoria dell’Anticorruzione sulle gare bandite secondo le vecchie regole fino al 19 aprile 2016

29/04/2016
Codice Appalti, in consultazione le linee guida dell’Anac

Compensi dei progettisti a base di gara determinati in base al DM Parametri fino all'approvazione della tabella dei corrispettivi prevista dal Codice

22/04/2016
Nuovo Codice Appalti, gli Architetti vedono ‘più ombre che luci’

Presidente Cappochin: disattesa in modo clamoroso la centralità del progetto e del concorso di architettura; inaccettabile la ‘sponsorizzazione’ che svilisce la professione

21/04/2016
Codice Appalti, i progettisti alle prese con le nuove regole

Concorsi di progettazione, offerta economicamente più vantaggiosa sopra i 40mila euro e BIM, ma nessun riferimento al DM Parametri

15/04/2016
Nuovo Codice Appalti, approvato il testo definitivo

Prossimi passaggi la pubblicazione in Gazzetta e l'entrata in vigore entro lunedì 18 aprile. SCARICA IL TESTO

08/04/2016
Nuovo Codice Appalti, il Parlamento va incontro ai progettisti

Giovani nei concorsi di progettazione, compensi in base al DM Parametri, obbligo di gara sopra i 100mila euro e nessuna cauzione a corredo dell’offerta

07/04/2016
Il nuovo Codice Appalti sotto la lente dei progettisti

Cauzione 2%, compensi, concorsi di progettazione e contratti sotto soglia, Anac: aggiustamenti con le linee guida

31/03/2016
Compensi dei professionisti, Zambrano: ‘parametri anche per gli incarichi privati’

Dopo l’abolizione delle tariffe gli Ingegneri lamentano la mancanza di punti di riferimento in grado di tutelare la qualità dei servizi

31/03/2016
Subappalto e centralità del progetto, Delrio annuncia correzioni al nuovo Codice Appalti

Il Ministro delle Infrastrutture in audizione conferma che il nuovo testo sarà pronto entro il 18 aprile

17/03/2016
Armando Zambrano: ‘l’86% dei professionisti rivuole le tariffe di riferimento’

Il presidente degli Ingegneri a Edilportale Tour 2016 annuncia l'avvio di una mediazione con l’Antitrust per reintrodurre uno strumento a tutela della qualità

08/03/2016
Il nuovo Codice Appalti delude i professionisti tecnici

Zambrano critico sui titoli richiesti ai progettisti interni alle amministrazioni e sulla non obbligatorietà del DM Parametri

08/02/2016
Servizi di progettazione, da OICE un format per certificarli

Servirà a provare il possesso dei requisiti richiesti per la partecipazione alle gare

30/12/2015
Incentivo 2%, con la sua abolizione il mercato guadagnerà 200 milioni di euro

La stima nell’ultimo report dell’Oice. Riscontrate anomalie nelle gare di progettazione su compensi e requisiti dei professionisti

11/09/2015
Compensi dei progettisti, da architetti e ingegneri chiarimenti sul DM Parametri

Cnappc Cni: le Stazioni appaltanti devono allegare al bando il metodo di calcolo per consentire offerte congrue

11/03/2015
Servizi di architettura e ingegneria, dall’Anac le nuove linee guida

Le PA devono rispettare il DM Parametri bis e selezionare progetti di qualità con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa

29/01/2015
Bandi di progettazione, Ingegneri: solo il 56,4% rispetta la legge

E un Comune ‘paga’ il progettista consentendogli di farsi pubblicità con un cartellone nel cantiere

30/09/2014
Gare di ingegneria e architettura, in arrivo le linee guida dell’ANAC

Le proposte degli addetti ai lavori: alleggerimento dei requisiti di fatturato, del numero di collaboratori e della capacità tecnica

19/09/2014
Ingegneri: dedurre le spese per la formazione obbligatoria al 100%

Le altre richieste del Congresso Nazionale: chiarire l’assoggettabilità degli studi all’IRAP e applicare il Decreto Parametri

12/09/2014
Ingegneri: reintrodurre i compensi minimi per garantire la qualità della progettazione

La proposta al 59esimo congresso nazionale degli ingegneri, chiesto al Governo di passare dagli annunci alle opere

11/09/2014
Ingegneri e Architetti spiegano come applicare il DM Parametri

I compensi si calcolano in base alla complessità dei progetti; indicazioni anche sulle prestazioni urbanistiche e sui collaudi

22/07/2014
Gare di progettazione, confronto aperto sui requisiti di fatturato

In consultazione il documento Anac che rivede le linee guida per l’affidamento dei servizi di ingegneria

13/06/2014
Servizi di ingegneria: a maggio oltre il 48% di bandi irregolari

Consiglio Nazionale Ingegneri: l’applicazione del DM Parametri non è una possibilità ma un obbligo

11/06/2014
DM Parametri, Aicarr: penalizzati gli impianti meccanici

Per il legislatore progettare impianti meccanici richiede impegno e capacità minori rispetto alle opere edili

10/06/2014
Architetti: nel mirino dell’Antitrust i software per calcolare le parcelle

Consiglio Nazionale: ‘grave che un’Autorità pubblica rincorra i fantasmi di un inesistente trust di 150 mila architetti’

08/04/2014
Bandi di progettazione, confronto Cni-Authority sulle violazioni

Segnalati esclusione dei piccoli studi, mancato rispetto del DM Parametri e ribassi eccessivi

18/03/2014
Inarsind: ‘le PA non rispettano il Decreto Parametri bis’

Le altre criticità riscontrate nei bandi di progettazione: ribassi anomali e progetti senza qualità

14/03/2014
Bandi di progettazione, Ingegneri: ‘situazione ancora illegale’

A febbraio 2014 salgono dal 10% al 20% i bandi che applicano il DM Parametri

05/03/2014
Dai geologi una guida pratica al DM Parametri

Indicati, con degli esempi di calcolo, i compensi per le attività svolte dal geologo nelle fasi della progettazione

21/02/2014
CNI: è irregolare la maggior parte delle gare di progettazione

Su 129 bandi monitorati a gennaio, solo 14 contengono un riferimento al DM parametri per la determinazione dei compensi a base d'asta

21/01/2014
I tecnici chiedono misure per favorire i giovani e i piccoli studi

La Rete delle Professioni Tecniche ha incontrato il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Maurizio Lupi

13/01/2014
Compensi di architetti e ingegneri, un software per calcolarli

Cnappc: i compensi da porre a base di gara saranno determinati secondo i criteri del DM Parametri bis in modo semplice e immediato

23/12/2013
In vigore il Decreto Parametri bis sui compensi professionali

Il testo pubblicato in Gazzetta prevede che con il nuovo sistema i corrispettivi non siano mai più alti delle vecchie tariffe

22/05/2013
Dm Parametri bis, a breve il testo definitivo con le “nuove tariffe”

Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici si è espresso sulla seconda bozza del Decreto che sostituirà le tariffe professionali nei bandi

21/03/2013
Incarichi di progettazione, l'Authority prepara i bandi tipo

Fino al 9 aprile la consultazione sullo strumento per rendere omogeneo l'accesso alle gare e non rallentare i lavori con i contenziosi

05/03/2013
Abolite le tariffe notarili, arrivano i nuovi parametri

Stabiliti con un Decreto Ministeriale gli importi degli oneri dovuti alle casse professionali e agli archivi

14/02/2013
Parametri bis, per i tecnici il regolamento è necessario

Progettisti: ‘in tutte le simulazioni i parametri risultano inferiori alle vecchie tariffe’

11/02/2013
Compensi professionisti troppo alti anche per l’Authority

Il DM parametri non può escludere il superamento delle vecchie tariffe, la SA dovrebbe poter avere come riferimento l’andamento del mercato

29/01/2013
Compensi dei professionisti troppo alti con il Dm parametri

Il Consiglio Superiore LLPP boccia il nuovo regolamento: i compensi a base di gara superano le tariffe abrogate dal Dl Liberalizzazioni

23/01/2013
Professionisti, spese forfettarie escluse dalla liquidazione giudiziale

CdS: la gestione dello studio è già inclusa nei compensi, bocciate le modifiche al DM 'parametri' 140/2012

17/01/2013
Sbloccare le Società tra professionisti, l’appello dei tecnici

Consigli nazionali professioni tecniche: ancora in sospeso il decreto urgente per 650 mila professionisti

11/12/2012
Parcelle architetti, dal Cnappc gli esempi di contratti professionali

Documenti utili a redigere il preventivo dei progetti di architettura per committenza privata e dei piani urbanistici attuativi

07/12/2012
Professionisti, ecco le nuove ''tariffe'' per gare di progettazione

Pronto il Decreto Parametri: corrispettivo a base di gara calcolato secondo costi e complessità delle opere e impegno del progettista

Decreto Ministeriale 31/10/2013 n. 143

(Gazzetta ufficiale 20/12/2013 n. 298)

Regolamento recante determinazione dei corrispettivi da porre a base di gara nelle procedure di affidamento di contratti pubblici dei servizi relativi all'architettura ed all'ingegneria (Decreto Parametri bis)

VEDI IL


Vigente al: 21-12-2013



IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA


di concerto con


IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

Visto il decreto legislativo 12 aprile 2006, n.163, parte II,
titolo I, capo IV;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 5 ottobre 2010, n.
207;
Visto il decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con
modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27, ed in particolare
l'articolo 9, comma 2, come modificato dal decreto-legge 22 giugno
2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto
2012, n. 134, ed in particolare dall'articolo 5, recante
determinazione dei corrispettivi a base di gara per gli affidamenti
di contratti di servizi attinenti all'architettura ed all'ingegneria;
Visto il decreto del Ministro della giustizia 20 luglio 2012, n.
140, recante regolamento per la determinazione dei parametri per la
liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per
le professioni regolamentate vigilate dal Ministero della Giustizia;
Acquisito il parere dell'Autorita' per la vigilanza sui contratti
pubblici che ha reso parere con nota del 6 febbraio 2013;
Acquisito il parere del Consiglio superiore dei Lavori pubblici
espresso con voto n. 110/2013, reso nell'adunanza del 15 gennaio 2013
e con voto n. 29/2013, reso nell'adunanza del 17 maggio 2013;
Sentiti il Consiglio nazionale degli agronomi, il Consiglio
nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e
conservatori, il Consiglio nazionale dei geologi, il Consiglio
nazionale degli ingegneri, il Consiglio nazionale dei periti agrari e
dei periti agrari laureati, il Consiglio nazionale dei geometri e dei
geometri laureati, il Consiglio nazionale dei periti industriali e
dei periti industriali laureati, il Consiglio nazionale degli
agrotecnici e degli agrotecnici laureati;
Visto l'articolo 17, comma 3, della legge 23 agosto 1988, n. 400;
Udito il parere del Consiglio di Stato, espresso dalla sezione
consultiva per gli atti normativi nell'adunanza del 25 luglio 2013;
Vista la comunicazione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri
in data 1� ottobre 2013, prot. n. 6430.U;

Adotta
il seguente regolamento:

Art. 1


Oggetto e finalita'

1. Il presente decreto individua i parametri per la determinazione
del corrispettivo da porre a base di gara nelle procedure di
affidamento di contratti pubblici dei servizi relativi
all'architettura ed all'ingegneria di cui al decreto legislativo 12
aprile 2006, n. 163, parte II, titolo I, capo IV.
2. Il presente decreto definisce altresi' la classificazione delle
prestazioni professionali relative ai predetti servizi.
3. Il corrispettivo e' costituito dal compenso e dalle spese ed
oneri accessori di cui ai successivi articoli.
4. Nel rispetto di quanto previsto dall'articolo 9, ultimo periodo,
del decreto-legge 24 gennaio 2012, n. 1, convertito, con
modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n. 27, il corrispettivo non
deve determinare un importo a base di gara superiore a quello
derivante dall'applicazione delle tariffe professionali vigenti prima
dell'entrata in vigore del medesimo decreto-legge.
Art. 2


Parametri generali per la determinazione del compenso

1. Per la determinazione del compenso si applicano i seguenti
parametri:
a) parametro �V�, dato dal costo delle singole categorie
componenti l'opera;
b) parametro �G�, relativo alla complessita' della prestazione;
c) parametro �Q�, relativo alla specificita' della prestazione;
d) parametro base �P�, che si applica al costo economico delle
singole categorie componenti l'opera.
Art. 3


Identificazione e determinazione dei parametri

1. Il parametro "V" definito quale costo delle singole categorie
componenti l'opera, e' individuato sulla base del preventivo di
progetto, o sulla base del consuntivo lordo nelle fasi di direzione
esecutiva e collaudo e, ove applicabili, sulla base dei criteri di
cui alla tavola Z-1 allegata facente parte integrante del presente
regolamento; per le prestazioni relative ad opere esistenti tale
costo e' corrispondente all'importo complessivo delle opere,
esistenti e nuove, oggetto della prestazione;
2. Il parametro "G", relativo alla complessita' della prestazione,
e' individuato per ciascuna categoria e destinazione funzionale sulla
base dei criteri di cui alla tavola Z-1 allegata;
3. Il parametro "Q", relativo alla specificita' della prestazione,
e' individuato per ciascuna categoria d'opera nella tavola Z-2
allegata facente parte integrante del presente regolamento;
4. Il parametro base �P�, applicato al costo delle singole
categorie componenti l'opera sulla base dei criteri di cui alla
Tavola Z-1 allegata, e' dato dall'espressione:

P=0,03+10/V0,4

5. Per importi delle singole categorie componenti l'opera inferiori
a � 25.000,00 il parametro "P" non puo' superare il valore del
parametro "P" corrispondente a tale importo.
Art. 4


Determinazione del compenso

1. Il compenso �CP�, con riferimento ai parametri definiti dal
precedente articolo 3, e' determinato dalla sommatoria dei prodotti
tra il costo delle singole categorie componenti l'opera �V�, il
parametro �G� corrispondente al grado di complessita' delle
prestazioni, il parametro �Q� corrispondente alla specificita' della
prestazione distinto in base alle singole categorie componenti
l'opera e il parametro base �P�, secondo l'espressione che segue:

CP= ∑(V�G�Q�P)

Art. 5


Spese e oneri accessori

1. L'importo delle spese e degli oneri accessori e' stabilito in
maniera forfettaria; per opere di importo fino a � 1.000.000,00 e'
determinato in misura non superiore al 25% del compenso; per opere di
importo pari o superiore a � 25.000.000,00 e' determinato in misura
non superiore al 10% del compenso; per opere di importo intermedio in
misura non superiore alla percentuale determinata per interpolazione
lineare.
Art. 6


Altre attivita'

1. Per la determinazione del corrispettivo a base di gara per
prestazioni complementari non ricomprese nelle tavole allegate al
presente decreto, si fa ricorso al criterio di analogia con le
prestazioni comprese nelle tavole allegate.
2. Per determinare i corrispettivi a base di gara per altre
prestazioni non determinabili ai sensi del comma 1, si tiene conto
dell'impegno del professionista e dell'importanza della prestazione,
nonche' del tempo impiegato, con riferimento ai seguenti valori:
a) professionista incaricato �/ora (da 50,00 a 75,00);
b) aiuto iscritto �/ora (da 37,00 a 50,00);
c) aiuto di concetto �/ora [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


download
Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
SIKAFLEX -11 FC+
Orchidea

NEWS NORMATIVA

13/12 - Progettazione, 90 milioni di euro agli enti locali

Le risorse finanzieranno i progetti di messa in sicurezza degli edifici pubblici. Priorità alle scuole

13/12 - Pavimentazioni industriali, le regole per progettarle

La Regione Toscana spiega in quali casi, ai sensi delle NTC2018, sono considerate strutture e vanno progettate da tecnici abilitati


NRBH
Vimec