Carrello 0

Scheda Normativa

Decreto Ministeriale 07/10/2013

(Gazzetta ufficiale 18/10/2013 n. 245)

Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Adozione e approvazione del Programma nazionale di prevenzione dei rifiuti

IL DIRETTORE GENERALE
per la tutela del territorio e delle risorse idriche

Vista la Direttiva 2008/98/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 19 novembre 2008 relativa ai rifiuti ed in particolare
l'art. 29 che prevede l'obbligo degli Stati membri di adottare
programmi nazionali di prevenzione dei rifiuti entro il 12 dicembre
2013;
Viste le linee guida «Preparing a waste prevention programme»
(2012) della Commissione europea per l'elaborazione dei programmi
nazionali di prevenzione dei rifiuti pubblicate sul sito della
Commissione
http://ec.europa.eu/environment/waste/prevention/guidelines.htm;
Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 recante «Norme
in materia ambientale» e successive modifiche e integrazioni, che
recepisce la Direttiva 2008/98/CE, ed in particolare l'art. 180 che
disciplina l'adozione di un programma nazionale di prevenzione dei
rifiuti da parte del Ministero dell'ambiente e della tutela del
territorio e del mare;
Visti gli esiti della consultazione pubblica effettuata tramite
pubblicazione di questionario on line sul sito del Ministero
dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare
http://www.minambiente.it/ e con audizione delle principali
associazioni di soggetti portatori di interesse;
Tenuto conto delle osservazioni e dei contributi acquisiti [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


download
Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Living Now
Knauf manuale antincendio

NEWS NORMATIVA

21/11 - Criteri ambientali minimi, come valutare la capacità dei progettisti

Dal Ministero dell’Ambiente chiarimenti su miglioramento delle prestazioni del progetto e utilizzo dei materiali recuperati o riciclati

21/11 - La Lombardia aggiorna i moduli unici per l’edilizia

Pubblicate le specifiche tecniche di interoperabilità e i file per l’interscambio informativo tra gli enti coinvolti


UP
Cronosonic