Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Linee Guida 04/11/ 2014

Gestore dei Servizi Energetici (GSE) - Istruzioni operative per gli interventi sulle tariffe incentivanti relative agli impianti fotovoltaici ai sensi dell’art. 26 della Legge 116/2014 (Decreto Competitività - Spalma Incentivi)

Linee Guida 27/10/ 2014

GSE - Tabelle contenenti i valori dei coefficienti di rimodulazione (1-Xi) da moltiplicare ai previgenti incentivi (I old) sulla base di quanto previsto dall'Allegato 1 del DM 17/10/2014 nel caso di scelta dell'opzione b) individuata dall'art. 26 comma 3 Legge 11 agosto 2014, n. 116

Decreto Ministeriale 16/10/ 2014

Ministero dello Sviluppo Economico - Rimodulazione volontaria degli incentivi all’energia prodotta da fonti diverse dal fotovoltaico

Decreto Ministeriale 16/10/ 2014

Ministero dello Sviluppo Economico - Approvazione delle modalita' operative per l'erogazione da parte del Gestore Servizi Energetici S.p.A. delle tariffe incentivanti per l'energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici, in attuazione dell'articolo 26, comma 2, del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 91, convertito, con modificazione, dalla legge 11 agosto 2014, n. 116.

Legge dello Stato 11/08/ 2014 n. 116

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 91, recante disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale e l'efficientamento energetico dell'edilizia scolastica e universitaria, il rilancio e lo sviluppo delle imprese, il contenimento dei costi gravanti sulle tariffe elettriche, nonchè per la definizione immediata di adempimenti derivanti dalla normativa europea (Decreto Competitività - Spalma Incentivi)

Decreto Legge 24/06/ 2014 n. 91

Disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale e l'efficientamento energetico dell'edilizia scolastica e universitaria, il rilancio e lo sviluppo delle imprese, il contenimento dei costi gravanti sulle tariffe elettriche (Spalma-Incentivi), nonche' per la definizione immediata di adempimenti derivanti dalla normativa europea

News Correlate

15/12/2016
Spalma Incentivi, il taglio retroattivo dei bonus al fotovoltaico è legittimo

La Corte Costituzionale ha respinto il ricorso. Le aziende green contestano la decisione e temono l’esodo degli investimenti esteri

29/06/2015
Lo Spalma Incentivi potrebbe essere incostituzionale

All’esame della Consulta le norme che hanno rimodulato in modo retroattivo i bonus al fotovoltaico

10/04/2015
Spalma Incentivi fotovoltaico, la maggior parte delle imprese sceglie l’opzione C

Gse: il 60% degli operatori ha optato per la riduzione della tariffa mantenendo a 20 anni il periodo di erogazione

18/11/2014
Impianti fotovoltaici, incompleta l’attuazione dello Spalma Incentivi

assoRinnovabili: i ritardi del Governo impediscono agli operatori di scegliere

05/11/2014
Impianti fotovoltaici, ecco come richiedere gli incentivi ‘spalmati’

C’è tempo fino al 30 novembre 2014 per scegliere tra le tre opzioni previste dalla norma Spalma Incentivi

29/10/2014
Fotovoltaico, operativa la riduzione degli incentivi

Il Decreto Sblocca Italia ha escluso dai tagli gli impianti degli enti locali e delle scuole

22/10/2014
Fotovoltaico, approvate le norme attuative dello Spalma Incentivi

Per gli impianti oltre i 200 kW si deve scegliere la rimodulazione dei bonus entro il 30 novembre 2014

Decreto Ministeriale 17/10/2014

(Gazzetta ufficiale 24/10/2014 n. 248)

Ministero dello Sviluppo Economico - Modalita' per la rimodulazione delle tariffe incentivanti per l'energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici, in attuazione dell'articolo 26, comma 3, lett. b) del decreto-legge 24 giugno 2014, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 116

IL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Visto l'art. 26, comma 3, del decreto-legge n. 91 del 2014,
convertito con modificazioni dalla legge 11 agosto 2014, n. 116 (nel
seguito DL n. 91 del 2014) il quale dispone che, a decorrere dal 1°
gennaio 2015, la tariffa incentivante per l'energia prodotta dagli
impianti fotovoltaici di potenza nominale superiore a 200 kW e'
rimodulata, a scelta dell'operatore, sulla base di tre opzioni;
Vista l'opzione di cui alla lettera b) del predetto comma 3, in
base alla quale, fermo restando il periodo di erogazione ventennale,
la tariffa e' rimodulata prevedendo un primo periodo di fruizione di
un incentivo ridotto rispetto all'attuale e un secondo periodo di
fruizione di un incentivo incrementato in ugual misura, secondo
percentuali di rimodulazione stabilite con decreto del Ministro dello
sviluppo economico, sentita l'Autorita' per l'energia elettrica, il
gas e il sistema idrico, da emanare entro il 1º ottobre 2014 in modo
da consentire, nel caso di adesione di tutti gli aventi titolo
all'opzione, un risparmio di almeno 600 milioni di euro all'anno per
il periodo 2015-2019;
Ritenuto che tale risultato debba essere conseguito attraverso un
metodo che risponda ai seguenti requisiti:
a) generi, a seguito della rimodulazione degli incentivi, un
risparmio di almeno 600 milioni di euro/anno per il periodo
2015-2019, nel caso di adesione di tutti gli aventi titolo
all'opzione;
b) restituisca, successivamente al 2019, quanto risparmiato negli
anni 2015-19, mediante un pari incremento degli incentivi;
c) sia in grado di ridurre nel medio termine la spesa per
incentivi, senza provocare picchi nel periodo successivo, in
considerazione dell'andamento previsto della spesa complessiva;
d) al fine di assicurare un'applicazione non discriminatoria
della rimodulazione tenga in adeguato conto il maggior periodo di
percepimento dell'incentivo originario degli impianti entrati da piu'
tempo in esercizio;
Sentita l'Autorita' per l'energia elettrica il gas e il sistema
idrico, che con il Parere 504/2014/I/efr del 16 ottobre 2014 ha
espresso parere favorevole

Decreta:

Art. 1


Percentuali di rimodulazione degli incentivi

1. A decorrere dal 1° gennaio 2015, gli incentivi spettanti agli
impianti fotovoltaici di potenza incentivata superiore a 200 kW che
aderiscono all'opzione di cui all'art. 26, comma 3, lettera b) del DL
n. 91 del 2014 sono calcolati riducendo e poi incrementando gli
incentivi vigenti, comprensivi di eventuali premi, secondo la
procedura indicata in allegato 1, che costituisce parte integrante
del presente decreto.
2. Per gli impianti che beneficiano di tariffe onnicomprensive, la
componente inc [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


download
Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Supporto mosaici
Nurith

NEWS NORMATIVA

24/9 - Box auto, bonus ristrutturazione solo se realizzato ‘ex-novo’

Agenzia delle Entrate: no alla detrazione se l’impresa ha costruito l’autorimessa riconvertendo un edificio preesistente

21/9 - Antisismica, no alle semplificazioni per le piccole opere

La Cassazione boccia le norme regionali che consentono di non valutare l’opera nel suo complesso


Fibrotubi
Yokis