Carrello 0

Scheda Normativa

Decreto Ministeriale 24/02/2015 n. 39

(Gazzetta ufficiale 08/04/2015 n. 81)

Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare - Regolamento recante i criteri per la definizione del costo ambientale e del costo della risorsa per i vari settori d'impiego dell'acqua

IL MINISTRO DELL'AMBIENTE E DELLA
TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

Visto l'articolo 117 della Costituzione;
Vista la direttiva 2000/60/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 23 ottobre 2000 che istituisce un quadro per l'azione
comunitaria in materia di acque e prevede che «Gli Stati membri
tengono conto del principio del recupero dei costi dei servizi
idrici, compresi i costi ambientali e relativi alle risorse,
prendendo in considerazione l'analisi economica effettuata in base
all'allegato III e, in particolare, secondo il principio: "chi
inquina paga"», ritenendo l'analisi economica uno degli strumenti
fondamentali per agevolare un utilizzo idrico sostenibile;
Visto il decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, recante la
definizione e l'ampliamento delle attribuzioni della Conferenza
permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province
autonome di Trento e Bolzano ed unificazione, per le materie ed i
compiti di interesse comune delle regioni, delle province autonome e
dei comuni, con la Conferenza Stato-citta' ed autonomie locali;
Visto il decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, recante il
conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle
regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della legge 15
marzo 1997, n. 59, in particolare l'articolo 88;
Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, di riforma
dell'organizzazione del Governo, a norma dell'articolo 11 della legge
15 marzo 1997, n. 59, e successive norme di attuazione;
Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, di attuazione,
tra l'altro, della direttiva 2000/60/CE, recante norme in materia
ambientale e successive modificazioni, in particolare gli articoli
119 e 154;
Visto l'articolo 21, comma 19 del decreto-legge del 6 dicembre
2011, n. 201, convertito con modificazioni con legge del 22 dicembre
2011, n. 214;
Visto l'articolo 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei
ministri del 20 luglio 2012 recante l'individuazione delle funzioni
dell'Autorita' per l'energia elettrica ed il gas attinenti alla
regolazione e al controllo dei servizi idrici, ai sensi dell'articolo
21, comma 19 del decreto-legge del 6 dicembre 2011, n. 201,
convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214;
in particolare il comma 1 lettera d) che disciplina l'adozione da
parte del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del
mare dei «Criteri per la definizione del costo ambientale e del costo
della risorsa per i vari settori d'impiego dell'acqua, anche in
proporzione al grado di inquinamento ambientale derivante dai diversi
tipi e settori d'impiego e ai costi conseguenti a carico della
collettivita' in attuazione del principio del recupero integrale del
costo del servizio e del principio "chi inquina paga"»;
Considerato che e' necessario stabilire i criteri tecnici e
metodologici per determinare i costi ambientali e della risorsa
tenendo conto dei diversi utilizzi;
Acquisito il parere della Conferenza Unificata n. 140/2014 reso
nella seduta del 13 novembre 2014;
Visto l'articolo 17, commi 3 e 4, della legge 23 agosto 1988, n.
400 di disciplina dell'attivita' di Governo e ordinamento della
Presidenza del Consiglio dei ministri e successive modificazioni;
Udito il parere del Consiglio di Stato n. 4269/2014 espresso dalla
Sezione consultiva per gli atti normativi nell'adunanza del 18
dicembre 2014;
Visto il nulla osta del Dipartimento per gli Affari Giuridici e
Legislativi della Presidenza del Consiglio dei ministri, espresso con
nota DAGL 1354 del 16 febbraio 2015;

A d o t t a


il seguente regolamento:

Art. 1


Approvazione dei criteri di valutazione del costo ambientale e del
costo della risorsa

1. Sono approvati i criteri riportati nell'Allegato A "linee guida
per la definizione del costo ambientale e del costo della risorsa per
i vari settori d'impiego dell'acqua, in attuazione degli obblighi di
cui agli articoli 4, 5 e 9 della direttiva comunitaria 2000/60/CE" e
nel relativo allegato tecnico n. 1 "Proposta metodologica per la
rendicontazione (reporting) degli aspetti economici" con le annesse
tabelle 1, 2, 3 e 4, che costituiscono parte integrante del presente
decreto.
[ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Core
New Essence

NEWS NORMATIVA

13/11 - Comunicazioni elettroniche negli appalti, niente obbligo sotto i 1000 euro

L’Anac chiarisce: lo prevede una disposizione della Finanziaria 2007 ancora in vigore

13/11 - Pagamenti della PA, proposti tempi più elastici solo se motivati dal tipo di contratto

Un emendamento al disegno di legge europea 2018 propone anche il rilascio del certificato di pagamento entro 7 giorni dal collaudo


Software Topografia
Sydney Grafite