Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Decreto Ministeriale 27/12/ 2013

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Approvazione dell'elenco degli interventi ammessi al finanziamento del Primo Programma «6000 Campanili»

Decreto Ministeriale 26/09/ 2013

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Approvazione dell'Atto aggiuntivo alla Convenzione 29 agosto 2013 disciplinante i criteri per l'accesso all'utilizzo delle risorse degli interventi che fanno parte del primo Programma «6000 Campanili»

News Correlate

14/04/2015
6000 Campanili, al via 119 nuove opere infrastrutturali

In Gazzetta il Decreto da 100 milioni di euro. Appalti entro il 30 aprile, cantieri entro il 30 agosto

02/02/2015
Piano 6000 Campanili, assegnati 100 milioni per altri 119 interventi

Min.Infrastrutture: arrivano a 293 le opere finanziate con complessivi 250 milioni di euro

Decreto Ministeriale 30/01/2015

(Gazzetta ufficiale 09/04/2015 n. 82)

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Elenco degli interventi ammessi al primo Programma «6000 Campanili»

IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE
E DEI TRASPORTI

Visto il comma 9 dell'art. 18 del decreto-legge 21 giugno 2013, n.
69, recante «Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia»
convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2013, n. 98, che
destina l'importo di 100 milioni di euro alla realizzazione del primo
Programma «6000 Campanili» concernente interventi infrastrutturali di
adeguamento, ristrutturazione e nuova costruzione di edifici
pubblici, ivi compresi gli interventi relativi all'adozione di misure
antisismiche, ovvero di realizzazione e manutenzione di reti viarie e
infrastrutture accessorie e funzionali alle stesse o reti telematiche
di NGN e WI-FI, nonche' di salvaguardia e messa in sicurezza del
territorio;
Visto il decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti
30 agosto 2013, n. 317, registrato in data 13 settembre 2013 al Reg.
9, Fgl. 217 presso la Corte dei conti - Ufficio di controllo sugli
atti del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, della cui
pubblicazione sul sito istituzionale del Ministero e' stata data
comunicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana -
serie generale - n. 237 del 9 ottobre 2013, con il quale e' stata
approvata la Convenzione stipulata tra il Ministero delle
infrastrutture e dei trasporti e l'A.N.C.I. prot. n. 14010/2013 del
29 agosto 2013 disciplinante i criteri per l'accesso all'utilizzo
delle risorse degli interventi che faranno parte del Primo Programma
«6000 Campanili»;
Visto il decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti
26 settembre 2013, n. 355, registrato in data 30 settembre 2013 al
Reg. 10, Fgl. 21 presso la Corte dei conti - Ufficio di controllo
sugli atti del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, con il
quale e' stato approvato l'Atto aggiuntivo alla suddetta Convenzione
stipulato tra il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e
l'A.N.C.I. prot. n. 16264 del 25 settembre 2013, pubblicato,
unitamente all'Atto aggiuntivo ed alla Convenzione originaria, nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - serie generale - n.
237 del 9 ottobre 2013;
Visto il decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti
27 dicembre 2013, n. 470, registrato in data 25 febbraio 2014 al Reg.
1, Fgl. 1184 presso la Corte dei conti - Ufficio di controllo sugli
atti del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, con il quale
e' stato approvato il Programma degli interventi che accedono al
finanziamento nei limiti dell'importo disponibile di 100 milioni di
euro, in attuazione del Primo Programma «6000 Campanili» di cui
all'art. 18, comma 9, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69,
convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2013, n. 98;
Vista la legge 27 dicembre 2013, n. 147, recante «Disposizioni per
la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge
di stabilita' 2014)», che destina l'importo di 50 milioni di euro per
lo stesso primo Programma «6000 Campanili» concernente interventi
infrastrutturali di adeguamento, ristrutturazione e nuova costruzione
di edifici pubblici, ivi compresi gli interventi relativi
all'adozione di misure antisismiche, ovvero di realizzazione e
manutenzione di reti viarie e infrastrutture accessorie e funzionali
alle stesse o reti telematiche di NGN e WI-FI, nonche' di
salvaguardia e messa in sicurezza del territorio;
Visto il decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti
13 febbraio 2014, n. 46, registrato in data 8 aprile 2014 al Reg. 1,
Fgl. 1601 presso la Corte dei conti - Ufficio di controllo sugli atti
del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, come rettificato
dal decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 13
marzo 2014, n. 81, registrato in data 8 aprile 2014 al Reg. 1, Fgl.
1602 presso la Corte dei conti - Ufficio di controllo sugli atti del
Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, con il quale e' stato
approvato il Programma degli interventi che accedono al
finanziamento, nei limiti dell'importo disponibile di 50 milioni di
euro di cui al punto precedente, risultati conformi in termini di
completezza e regolarita' della documentazione e coerenti nei
contenuti con le tipologie d'interventi ammissibili;
Visto il decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, recante «Misure
urgenti per l'apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere
pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione
burocratica, l'emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa
delle attivita' produttive», convertito, con modificazioni, dalla
legge 11 novembre 2014, n. 164;
Visto in particolare, l'art. 3, comma 2 del richiamato
decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, che rifinanzia alla lettera
c), tra l'altro, le richieste inviate ai sensi del sopracitato comma
9 dell'art. 18 del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69;
Visto il decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti,
di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, 28 gennaio
2015, n. 23, con il quale per il finanziamento delle suddette
richieste e' stato assegnato l'importo complessivo di 100 milioni di
euro secondo l'articolazione pluriennale riportata nella tabella
allegata allo stesso decreto;
Visto l'elenco degli ulteriori interventi del Programma di cui al
citato decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 27
dicembre 2013, n. 470, che accedono al finanziamento, definito
tramite scorrimento della graduatoria nei limiti del predetto importo
disponibile di 100 milioni di euro;
Verificata la conformita' in termini di completezza e regolarita'
della documentazione e la coerenza nei contenuti con le tipologie
d'interventi ammissibili [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


download
Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Supporto mosaici
Nurith

NEWS NORMATIVA

21/9 - Antisismica, no alle semplificazioni per le piccole opere

La Cassazione boccia le norme regionali che consentono di non valutare l’opera nel suo complesso

20/9 - Ascensore in condominio, serve il permesso di costruire?

Tar Lombardia: se installato all’esterno il titolo abilitativo può essere superfluo, ma è richiesto il consenso dell’assemblea


HPU Hybrid
Keraflex