Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Decreto Pres. Cons. Min. 04/02/ 2013

Definizione delle procedure per il riconoscimento dei contributi per la ricostruzione privata, conseguente agli eventi sismici del 6 aprile 2009, adottato ai sensi dell'articolo 67-quater, comma 9, del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134

Ordinanza 28/04/ 2009 n. 3758

Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri - Attuazione dell'articolo 6, comma 1, lettera l), del decreto-legge 28 aprile 2009, n. 39, recante: «Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici verificatisi nella regione Abruzzo il giorno 6 aprile 2009 e ulteriori interventi urgenti di protezione civile»

Ordinanza 15/04/ 2009 n. 3755

Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri - Ulteriori disposizioni urgenti conseguenti agli eventi sismici che hanno colpito la provincia dell'Aquila ed altri comuni della regione Abruzzo il giorno 6 aprile 2009

Ordinanza 09/04/ 2009 n. 3754

Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri - Ulteriori disposizioni urgenti conseguenti agli eventi sismici che hanno colpito la provincia dell'Aquila ed altri comuni della regione Abruzzo il giorno 6 aprile 2009

Ordinanza 06/04/ 2009 n. 3753

Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri - Primi interventi urgenti conseguenti agli eventi sismici che hanno colpito la provincia di l'Aquila ed altri comuni della regione Abruzzo il giorno 6 aprile 2009

News Correlate

29/04/2009
Abruzzo: procedure rapide per costruire i nuovi quartieri

Esproprio delle aree in deroga alla normativa vigente e affidamento degli interventi con procedura negoziata

28/04/2009
Abruzzo: credito d’imposta del 55% per la messa in sicurezza

Nel DL post-terremoto un piano di verifiche per la riduzione del rischio sismico di immobili e infrastrutture

24/04/2009
Abruzzo, case prefabbricate che diventeranno campus

La proposta del Governo: entro 5-6 mesi nuove abitazioni antisismiche e a basso impatto ambientale

24/04/2009
Abruzzo: niente Ici per le case distrutte o inagibili

Previsto il monitoraggio delle imprese impegnate nella ricostruzione

23/04/2009
Terremoto Abruzzo: via libera al DL da 8 miliardi di euro

Arriva il 'Piano CASE'. Il G8 in programma per luglio sarà spostato da La Maddalena a L’Aquila

21/04/2009
Abruzzo: al via l’inchiesta e la ricostruzione

Berlusconi al lavoro con i tecnici per la realizzazione degli insediamenti nelle aree colpite dal sisma

20/04/2009
Terremoto Abruzzo: primi passi verso la ricostruzione

Contributo statale del 33% a chi ricostruisce; 50 mln di euro per i beni culturali; 550 mln in arrivo dalla UE

17/04/2009
Abruzzo: l’elenco dei Comuni colpiti dal sisma

I residenti nei 49 comuni individuati dal decreto firmato da Bertolaso avranno diritto ai contributi

15/04/2009
Abruzzo: continua la stima dei danni agli edifici

Protezione Civile e Vigili del Fuoco al lavoro anche sui beni culturali

10/04/2009
Terremoto Abruzzo: lo scenario per la ricostruzione

Iniziata la conta dei danni al patrimonio edilizio. In arrivo progetti per 100 province italiane. Riaperto il confronto sulle norme tecniche.

06/04/2009
Terremoto, catastrofe storica in Abruzzo

Sono più di 150 le vittime accertate del sisma di intensità pari a 5,8 gradi della scala Richter, che ha provocato danni pari al nono grado della scala Mercalli

Decreto Pres. Cons. Min. 06/04/2009

(Gazzetta ufficiale 07/04/2009 n. 81)

Dichiarazione dello stato di emergenza in ordine agli eccezionali eventi sismici che hanno interessato la provincia di l'Aquila ed altri comuni della regione Abruzzo il giorno 6 aprile 2009

IL PRESIDENTE
DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Visti gli articoli 5, comma 1, e 2, comma 1, lettera c), della
legge 24 febbraio 1992, n. 225;
Visto l'art. 107 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112;
Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con
modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 6
aprile 2009 recante la dichiarazione dell'eccezionale rischio di
compromissione degli interessi primari a causa dei predetti
interventi sismici, ai sensi dell'art. 3, comma 1, del decreto-legge
4 novembre 2002, n. 245, convertito, con modificazioni, dall'art. 1
della legge 27 dicembre 2002, n. 286.
Considerato che il territorio della provincia di l'Aquila e di
altri comuni della regione Abruzzo e' stato colpito il 6 aprile 2009
alle ore 3,40 circa da un terremoto di notevole magnitudo e da
successive scosse di forte intensita';
Considerato che tali fenomeni hanno provocato crolli diffusi in
numerosi comuni della provincia predetta ed in altri della regione
Abruzzo, causando la perdita di vite umane, ferimenti e lo sgombero
di molti immobili e che l'estensione del terremoto e' stata tale da
determinare un elevato numero di sfollati;
Rilevato altresi' che a causa del terremoto e' messa in pericolo
anche la sicurezza dei beni pubblici e privati e sussiste la
necessita' di intervenire tempestivamente per fornire ogni tipo
d'assistenza alle popolazioni colpite dagli eventi sismici nonche'
per assicurare la funzionalita' della circolazione sulle reti di
trasporto del territorio nazionale al fine di favorire l'arrivo nelle
zone colpite delle colonne di soccorso mobile;
Ritenuto, pertanto, necessario, provvedere tempestivamente a porre
in essere ogni azione urgente finalizzata al superamento della grave
situazione derivante dai citati eventi sismici mediante il ricorso a
mezzi e poteri straordinari;
Ritenuto, quindi, che nel caso di specie ricorrono i presupposti di
cui all'art. 5, comma 1, della legge 24 febbraio 1992, n. 225, per la
dichiarazione dello stato di emergenza;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella
riunione del 6 aprile 2009.

Decreta:
[ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Drutex
Bigmat

NEWS NORMATIVA

19/06 - Ecobonus e sismabonus, lo sconto alternativo può diventare credito cedibile

L’impresa edile che fa lo sconto diventa titolare della detrazione e può cederla ai suoi fornitori. La novità nel ddl Crescita

18/06 - In vigore la legge Sblocca Cantieri

Operativi da oggi, 18 giugno, appalto integrato, subappalto fino al 40%, nuove procedure fino a 1 milione, ma ancora da definire le opere prioritarie da sbloccare


Polyleaf
Schuco ASE 67 PD