Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Legge dello Stato 24/12/ 2012 n. 228

Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità 2013)

Decreto Pres. Cons. Min. 20/09/2013

(Gazzetta ufficiale 12/12/2013 n. 291)

Disposizioni inerenti le procedure di utilizzo delle risorse individuate dall'articolo 1, comma 290 della legge 24 dicembre 2012, n. 228

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Vista la legge 24 dicembre 2012, n. 228 recante «Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilita' 2013).» ed in particolare l'art. 1, commi 280 e 290;
Vista la legge 24 febbraio 1992, n. 225 recante «Istituzione del Servizio nazionale della protezione civile» e successive modifiche ed integrazioni;
Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401, recante «Disposizioni urgenti per assicurare il coordinamento operativo delle strutture preposte alla difesa civile»;
Visto il decreto-legge 15 maggio 2012, n. 59, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 luglio 2012, n. 100, recante «Disposizioni urgenti per il riordino della protezione civile»;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 23 marzo 2013, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 71 del 25 marzo 2013, recante «Ripartizione delle risorse di cui all'art. 1, comma 290 della legge 24 dicembre 2012, n. 228.»
Ravvisata l'opportunita' espressa anche dalle Regioni interessate, di utilizzare strumenti celeri per l'erogazione, ai destinatari dei contributi, delle risorse individuate dall'art. 1, comma 290 della legge di stabilita' 2013 e ripartite con il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 23 marzo 2013 citato;
Tenuto conto, altresi', che nella ripartizione sono ricomprese anche le risorse individuate dal comma 280, nella misura di 8 milioni di euro, da destinare al finanziamento degli interventi diretti a fronteggiare i danni conseguenti agli eccezionali eventi alluvionali che hanno colpito il territorio della Provincia di Teramo di cui alla dichiarazione dello stato di emergenza del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 10 marzo 2011;

Decreta:

Art. 1

1. In considerazione di quanto esposto in premessa ed al fine di favorire l'utilizzo delle risorse di cui ai commi 280 e 290 dell'art. 1 della legge di stabilita' 2013 e ripartite con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 23 marzo 2013, le stesse confluiscono in apposite contabilita' speciali all'uopo istituite.

2. Nelle contabilita' speciali aperte in attuazione di disposizioni normative inerenti le situazioni emergenziali individuate dal comma 290 citato, eccezion fatta per gli eventi [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Knauf manuale antincendio
Finstral

NEWS NORMATIVA

18/01 - Sopraelevazioni senza verifica sismica, la proposta del Governo

Un emendamento al DL Semplificazione elimina l’obbligo per piccoli lavori di ampliamento

17/01 - Professionisti e imprese, più vicini i pagamenti della PA

Operativa la piattaforma con cui Cassa Depositi e Prestiti anticipa a Regioni ed Enti locali il saldo dei debiti maturati al 31 dicembre 2018


B/Sana
ASSA ABLOY