Carrello 0

Scheda Normativa

Decreto Pres. Cons. Min. 04/11/2016

(Gazzetta ufficiale 05/12/2016 n. 284)

Ripartizione, per l'anno 2016, del Fondo per i contenziosi connessi a sentenze esecutive relative a calamità o cedimenti, di cui all'articolo 4, comma 2, del decreto-legge 24 giugno 2016, n. 113, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2016, n. 160

IL PRESIDENTE
DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Visto l'art. 4, del decreto-legge n. 113 del 24 giugno 2016,
convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2016, n. 160, che
prevede l'istituzione presso il Ministero dell'interno di un «Fondo
per i contenziosi connessi a sentenze esecutive relative a calamita'
o cedimenti», con una dotazione di 20 milioni di euro per ciascuno
degli anni 2016-2019, le cui risorse sono attribuite ai comuni che
sono obbligati a sostenere spese, di ammontare complessivo superiore
al 50 per cento delle spese correnti risultanti dalla media degli
ultimi tre rendiconti approvati, a seguito di sentenze esecutive di
risarcimento conseguenti a calamita' naturali o cedimenti
strutturali, o ad accordi transattivi ad esse collegate, verificatisi
entro il 21 agosto 2016, data di entrata in vigore della disposizione
legislativa;
Visto il decreto dirigenziale del Ministero dell'interno del 30
giugno 2016 con il quale si e' provveduto ad individuare gli enti
legittimati a richiedere le risorse del predetto Fondo ed e' stato
fissato, a pena di decadenza, il periodo dal 30 giugno all'11 luglio
2016, termine poi riaperto a decorrere dall'entrata in vigore della
legge n. 160 del 2016, di conversione del decreto-legge n. 113 del
2016, fino a ricomprendere il periodo dal 21 agosto al 5 settembre
2016, per le richieste, da presentarsi in modalita' telematica sul
sito web della Direzione centrale della finanza locale del
Dipartimento per gli affari interni e territoriali del Ministero
dell'interno;
Considerato che con decreto del Presidente del Consiglio dei
ministri, su proposta del Ministro dell'interno, di concerto con il
Ministro dell'economia e delle finanze, si deve provvedere, per
l'anno 2016, alla ripartizione del predetto Fondo a favore dei comuni
che ne abbiano fatta richiesta entro il 5 settembre 2016;
Rilevato che al termine della predetta procedura ricognitiva sono
pervenute n. 8 richieste di contributo per un valore complessivo pari
a 54.312.489.100 euro;
Rilevato che le istanze dei comuni di Fratte Rosa e Locri, non
possono essere ammesse al beneficio di legge per mancanza dei
requisiti previsti;
Considerato che la complessita' della situazione del comune di
Lettere necessita di una piu' approfondita valutazione;
Considerata l'urgenza di provvedere a comunicare ai comuni che
risultano in possesso dei presupposti, la somma loro spettante;
Ritenuto conseguentemente di accantonare l'importo riconosciuto al
comune di Lettere, condizionando l'assegnazione alla definizione
positiva dell'istruttoria in corso;
Preso atto che l'80% dell'ammontare delle somme richieste e'
superiore allo stanziamento di 20 milioni di euro, e che pertanto
occorre procedere ad un riparto proporzionale sulla base di quanto
previsto dall'art. 4, comma 2 del richiamato decreto-legge n. 113 del
2016;
Su proposta del Ministro dell'interno, di concerto con il Ministro
dell'economia e delle finanze;
Sentita la Conferenza Stato-citta' ed autonomie locali nella seduta
del 27 settembre 2016;

Decreta:

Articolo unico

Ripartizione del Fondo per i contenziosi connessi a sentenze
esecutive relative a calamita' o cedimenti, per l'anno 2016
1. Per l'anno 2016, le risorse del Fondo per i contenziosi connessi
a sentenze esecutive relative a calamita' o cedimenti, di cui
all'art. 4 del decreto-legge n. 113 del 24 giugno 2016, convertito,
con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2016, n. 160, sono ripartite
a favore dei comuni che ne hanno fatto richiesta, per far fronte alle
spese, di ammontare complessivo superiore al 50 per cento delle spese
correnti risultanti dalla media deg [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


download
Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Thermoslide
Rexipal

NEWS NORMATIVA

18/9 - Abusi edilizi, come si individua il responsabile?

La Cassazione spiega il ruolo del direttore dei lavori e dei proprietari del terreno su cui si realizzano gli interventi illegittimi

17/9 - Appalti sotto soglia, Anac ribadisce l’obbligo di rotazione degli inviti

L’Anticorruzione raccomanda indagini di mercato per aumentare il numero di operatori interessati in modo da non falsare la concorrenza


Geosec
Edisughero