Carrello 0

Scheda Normativa

Decreto Pres. Cons. Min. 04/11/2016

(Gazzetta ufficiale 05/12/2016 n. 284)

Ripartizione, per l'anno 2016, del Fondo per i contenziosi connessi a sentenze esecutive relative a calamità o cedimenti, di cui all'articolo 4, comma 2, del decreto-legge 24 giugno 2016, n. 113, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2016, n. 160

IL PRESIDENTE
DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Visto l'art. 4, del decreto-legge n. 113 del 24 giugno 2016,
convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2016, n. 160, che
prevede l'istituzione presso il Ministero dell'interno di un «Fondo
per i contenziosi connessi a sentenze esecutive relative a calamita'
o cedimenti», con una dotazione di 20 milioni di euro per ciascuno
degli anni 2016-2019, le cui risorse sono attribuite ai comuni che
sono obbligati a sostenere spese, di ammontare complessivo superiore
al 50 per cento delle spese correnti risultanti dalla media degli
ultimi tre rendiconti approvati, a seguito di sentenze esecutive di
risarcimento conseguenti a calamita' naturali o cedimenti
strutturali, o ad accordi transattivi ad esse collegate, verificatisi
entro il 21 agosto 2016, data di entrata in vigore della disposizione
legislativa;
Visto il decreto dirigenziale del Ministero dell'interno del 30
giugno 2016 con il quale si e' provveduto ad individuare gli enti
legittimati a richiedere le risorse del predetto Fondo ed e' stato
fissato, a pena di decadenza, il periodo dal 30 giugno all'11 luglio
2016, termine poi riaperto a decorrere dall'entrata in vigore della
legge n. 160 del 2016, di conversione del decreto-legge n. 113 del
2016, fino a ricomprendere il periodo dal 21 agosto al 5 settembre
2016, per le richieste, da presentarsi in modalita' telematica sul
sito web della Direzione centrale della finanza locale del
Dipartimento per gli affari interni e territoriali del Ministero
dell'interno;
Considerato che con decreto del Presidente del Consiglio dei
ministri, su proposta del Ministro dell'interno, di concerto con il
Ministro dell'economia e delle finanze, si deve provvedere, per
l'anno 2016, alla ripartizione del predetto Fondo a favore dei comuni
che ne abbiano fatta richiesta entro il 5 settembre 2016;
Rilevato che al termine della predetta procedura ricognitiva sono
pervenute n. 8 richieste di contributo per un valore complessivo pari
a 54.312.489.100 euro;
Rilevato che le istanze dei comuni di Fratte Rosa e Locri, non
possono essere ammesse al beneficio di legge per mancanza dei
requisiti previsti;
Considerato che la complessita' della situazione del comune di
Lettere necessita di una piu' approfondita valutazione;
Considerata l'urgenza di provvedere a comunicare ai comuni che
risultano in possesso dei presupposti, la somma loro spettante;
Ritenuto conseguentemente di accantonare l'importo riconosciuto al
comune di Lettere, condizionando l'assegnazione alla definizione
positiva dell'istruttoria in corso;
Preso atto che l'80% dell'ammontare delle somme richieste e'
superiore allo stanziamento di 20 milioni di euro, e che pertanto
occorre procedere ad un riparto proporzionale sulla base di quanto
previsto dall'art. 4, comma 2 del richiamato decreto-legge n. 113 del
2016;
Su proposta del Ministro dell'interno, di concerto con il Ministro
dell'economia e delle finanze;
Sentita la Conferenza Stato-citta' ed autonomie locali nella seduta
del 27 settembre 2016;

Decreta:

Articolo unico

Ripartizione del Fondo per i contenziosi connessi a sentenze
esecutive relative a calamita' o cedimenti, per l'anno 2016
1. Per l'anno 2016, le risorse del Fondo per i contenziosi connessi
a sentenze esecutive relative a calamita' o cedimenti, di cui
all'art. 4 del decreto-legge n. 113 del 24 giugno 2016, convertito,
con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2016, n. 160, sono ripartite
a favore dei comuni che ne hanno fatto richiesta, per far fronte alle
spese, di ammontare complessivo superiore al 50 per cento delle spese
correnti risultanti dalla media deg [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


download
Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Core
FLIR E53

NEWS NORMATIVA

16/11 - Sismabonus, gli ingegneri sismici: ‘potenziare le agevolazioni fiscali’

ISI propone tetti di spesa in base ai metri quadri e bonus per diagnosi sismiche anche senza lavori. Su quest’ultimo punto c’è un emendamento del M5S

16/11 - Antisismica, il Governo valuta incentivi per la verifica statica degli immobili

Accolto un ordine del giorno per la mappatura degli immobili residenziali di edilizia privata e pubblica


Photo Book
Living Now