Carrello 0

Scheda Normativa

Delibera/zione 27/12/2012 n. 3005

(Gazzetta regionale 12/02/2013 n. 22)

Regione Puglia - P.O. FESR PUGLIA 2007-2013 - ASSE IV - LINEA 4.2 - “Tutela, valorizzazione e gestione del patrimonio culturale”- Azione 4.2.1 - lett. G “Azioni di valorizzazione integrata dei sistemi e delle reti culturali”. Il Sistema Informativo Regionale del Patrimonio Culturale

Assente l’Assessore ai Beni Culturali Prof.ssa Angela Barbanente, sulla base dell’istruttoria condotta dal Dirigente dell’ufficio Beni Architettonici ed Archeologici, dott. Mauro P. Bruno, dal Dirigente dell’Ufficio Beni Librari, Musei ed Archivi, dott. Massimiliano Colonna, confermata dal Dirigente del Servizio Beni Culturali, dott.ssa Silvia Pellegrini, Responsabile della Linea 4.2 e dal Direttore d’Area Promozione del Territorio dei Saperi e dei Talenti dott. Francesco Palumbo, responsabile dell’Asse IV, riferisce quanto segue l’Ass.Godelli:

PREMESSO CHE:
• con Decisione C(2007) 5726 del 20.11.2007 della Commissione Europea, è stato approvato il P.O. FESR 2007-2013 della Regione Puglia;
• con la Deliberazione n. 146 del 12.2.2008, la Giunta Regionale ha preso atto della stessa decisione comunitaria e con la successiva deliberazione n. 165 del 17.02.2009 (modificata ed integrata con la D.G.R. n. 651 del 09.03.2010), ha preso atto dei criteri di selezione delle operazioni definite in sede di Comitato di Sorveglianza e delle Direttive concernenti le procedure di gestione del PO FESR 2007/2013;
• con la Deliberazione n.1150 del 30.06.2009 e s.m.i. la Giunta Regionale ha approvato il Programma pluriennale di Attuazione (PPA) 2007-2013 dell’Asse IV del PO FESR Puglia;
• con Deliberazione n. 2426 del 08.11.2011, la Giunta Regionale ha approvato le modifiche al PPA dell’Asse IV - Linea 4.2, con le quali, tra l’altro, si è provveduto a:
- implementare la dotazione finanziaria dell’attività G) - Azioni di valorizzazione integrata dei sistemi e delle reti culturali - sino alla concorrenza di euro 2.000.000;
- specificare che gli interventi da finanziare a valere sull’attività G) potranno essere selezionati anche tramite procedure a titolarità regionale;
• la Linea 4.2, così come previsto nel PPA dell’Asse IV, prevede azioni materiali e immateriali per il completamento e potenziamento delle iniziative avviate sui sistemi di beni culturali che insistono sul territorio regionale in una prospettiva di potenziamento dell’offerta culturale e dell’attrattività turistica della regione;
• in coerenza con le finalità previste dall’attività G) dall’Azione 4.2.1, si intende realizzare un intervento a titolarità regionale, in grado di svolgere un ruolo strategico e trainante per l’intera azione, finalizzato alla realizzazione di un progetto integrato di infrastrutturazione immateriale e di promozione dei sistemi e delle reti di beni culturali presenti sul territorio regionale;
• nell’ambito dei programmi attuati dal Servizio Beni Culturali, è stato realizzato un sito web finalizzato a divenire un punto di riferimento sia per la struttura regionale che per gli operatori delle istituzioni culturali, come definite dall’art. 101 del Codice dei BBCC.
• il servizio Beni Culturali è funzionalmente collegato al Portale del Sistema informativo Territoriale, che rappresenta una base conoscitiva oltre che strumento di supporto sia alle scelte di pianificazione del territorio, coerenti con le politiche di decentramento definite a livello regionale, che alla definizione delle scelte di programmazione di carattere settoriale;
• all’interno del Piano Paesaggistico Territoriale Regionale è stata, peraltro, inserita la Carta dei Beni Culturali, anche allo scopo di fornire un censimento informatizzato di beni immobili e aree di valore culturale e paesaggistico, al fine di ottenere un sistema di gestione fruibile on line;
• la carta dei Beni Culturali, quale cartografia tematica che censisce e descrive le caratteristiche culturali, storiche, architettoniche e paesaggistiche del territorio pugliese, è stata concepita come uno “strumento dinamico e in progressivo aggiornamento in relazione all’avanzamento delle conoscenze” (cfr. DGR 1787 del 2006);
• l’ampio e corposo lavoro svolto necessita, tuttavia, di un integrazione dei dati raccolti al fine di poter georeferenziare e classificare tutti gli Istituti e luoghi di Cultura, in ragione della circostanza che una ampia base informativa consente una efficace ed efficiente programmazione dello sviluppo culturale del territorio;
• al fine di rendere tale integrazione ulteriormente efficace ed efficiente si rende indispensabile sviluppare, contestualmente all’ampliamento informativo della Carta dei Beni Culturali, un sistema di gestione informatizzato idoneo a rappresentare lo stato di fruizione dei beni e istituti di cultura e i relativi interventi di valorizzazione, sì da permettere una pianificazione della valorizzazione del patrimonio culturale regionale basata su dati aggregati territoriali ed economico-finanziari;
CONSIDERATO CHE:
• al fine di dare attuazione alle esigenze rappresentate in premessa si rende opportuno destinare euro 2.000.000,00 così come individuati nell’ambito della Linea di intervento 4.2. - azione 4.2.1 del PPA dell’ASSE IV, quale dotazione finanziaria necessaria per l’espletamento delle operazioni summenzionate di integrazione della Carta dei Beni Culturali e di sviluppo del sistema informatizzato dei Beni Culturali;
• al fine di accrescere la conoscenza del patrimonio culturale della Regione Puglia, di comunicarlo e promuoverlo, in un ottica di offerta culturale che garantisca la crescita dell’integrazione del sistema culturale sia in se che in relazione con l’offerta naturalistica e turistica, con deliberazione della Giunta Regionale n. 2458 del 27.11.2012 sono state assegnate al Servizio Beni Culturali le risorse derivanti dalla Linea 1.5.3 “Sviluppo di servizi, contenuti e portali regionali” pari all’importo di euro 544.925,16 per la realizzazione di una Digital Library, ovvero un archivio digitale destinato ad accogliere contenuti digitali e multimediali riguardanti la cultura, la storia, la letteratura, la musica, il territorio, l’ambiente e le immagini della Regione Puglia
• in merito alla realizzazione della Digital Library, si farà fronte con le risorse rese disponibili dall’Azione 1.5.3 “Sviluppo di Servizi, Contenuti e Portali Regionali” di cui alla citata DGR 2458/2012

RITENUTO CHE:
• InnovaPuglia Spa, società “in house” della Regione Puglia ha già svolto e svolge in favore della stessa molteplici attività anche in riferimento alla progettazione, realizzazione e gestione di servizi informativi pubblici con particolare riferimento allo sviluppo di soluzioni ICT a supporto della semplificazione, nonché alla progettazione ed assistenza alla realizzazione e gestione di infrastrutture pubbliche telematiche;
• in particolare la componente informatica della Carta dei Beni Culturali, nonché del Sito dei Beni Culturali è stata progettata e realizzata da InnovaPuglia, svolgendo anche il ruolo di coordinamento ed affiancamento tecnico in merito agli aspetti e problematiche GIS e di integrazione delle differenti fonti cartografiche.
• al fine di dare seguito e continuità alle attività già realizzate con il supporto della società Innovapuglia e per assicurare piena efficacia ed efficienza alle azioni che si intende realizzare, in ossequio al principio di non aggravamento del procedimento amministrativo, non potrà prescindersi dal lavoro svolto sia in termini di risorse professionali coinvolte che di risultati raggiunti e attesi

ACCERTATO CHE:
• con Deliberazione n. 751 del 07.05.2009, la Giunta Regionale ha approvato lo schema di convenzione regolante i rapporti tra la Regione Puglia e la società “in house” InnovaPuglia per la disciplina e la fornitura dei servizi nell’ambito dell’attuazione di progetti e iniziative di sviluppo previsti dalla programmazione unitaria della Regione Puglia;
• con Deliberazione n. 2243 del 17.11.2009 e successivo Atto Integrativo n. 012291 del 27.01.2011, la giunta Regionale ha approvato una prima integrazione della convenzione con la società in house InnovaPuglia Spa di cui alla suddetta DGr n. 751/09;
• con Deliberazione n. 2209 del 04.10.2011, la Giunta Regionale ha approvato una seconda integrazione della convenzione con la società in house InnovaPuglia Spa, integrazione che disciplina tra l’altro la rendicontazione delle spese sostenute nel caso di progetti finanziati dal FESR, FSE e FEASR e il pagamento degli affidamenti a valere sul Bilancio ordinario per progetti pluriennali e sui programmi comunitari;

CONSIDERATO, ALTRESÌ, CHE:
• l’art. 7 della succitata convenzione disciplina gli affidamenti alla società InnovaPuglia, individuando una serie di ambiti di attività all’ interno dei quali sono affidati incarichi in fase di prima applicazione;
• la realizzazione di un “progetto integrato di infrastrutturazione immateriale e di promozione dei sistemi e delle reti di beni culturali presenti sul territorio regionale” rientra nell’ambito di attività di cui all’art. 2, lettera f) della convenzione di cui alla DGR n. 751/09;
• per ulteriori eventuali affidamenti, l’art. 3 della succitata convenzione specifica che:
- l’affidamento alla Società di specifici interventi o attività nell’ambito della attuazione di piani o programmi già approvati, costituisce attività di gestione, ai sensi della L.R. n. 7/1997 art. 4, 3° comma;
- l’affidamento di incarichi alla Società è disposto con atti contenenti tutte le condizioni dell’incarico, nonché i corrispondenti impegni di spesa, adottati dalle competenti strutture dirigenziali;
- gli affidamenti sono condizionati all’espresso parere di coerenza dei singoli incarichi alla programmazione regionale;
- il parere istruttorio vincolante è espresso dalle Direzioni delle Aree competenti per le tipologie delle attività da conferire;
- L’affidamento è perfezionato mediante la sottoscrizione di apposito atto aggiuntivo e/o integrativo alla presente convenzione, sottoscritto dal Dirigente competente e dalla Società;

COPERTURA FINANZIARIA ai sensi della L.R. 16 novembre 2001, n. 28 e s.m.i.:
Agli oneri derivanti dalla presente delibera pari a euro 2.000.000,00, si farà fronte con le risorse del capitolo di spesa 1154020 R.S.2011 (esercizio finanziario 2012) - UP [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
UP
Blumatica BIM

NEWS NORMATIVA

20/11 - Fatturazione elettronica, Garante privacy: ‘va cambiata’

Segnalate all’Agenzia delle Entrate possibili criticità nella gestione dei dati personali

20/11 - Professionisti, pubblicate le prime bozze degli indici sintetici di affidabilità

Modelli e istruzioni definitivi in arrivo entro gennaio. Gli Isa saranno utilizzati nel 2019 per le dichiarazioni dei redditi 2018


DrainBeton
Gen2 Home