Mirai
Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Regolamento 07/02/ 2012 n. 2

Regione Lazio - Snellimento delle procedure per l’esercizio delle funzioni regionali in materia di prevenzione del rischio sismico

Delibera/zione 22/05/ 2009 n. 387

Regione Lazio - Nuova classificazione sismica del territorio della Regione Lazio in applicazione dell’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n° 3519 del 28 Aprile 2006 e della DGR Lazio 766/03

Delibera/zione 17/10/2012 n. 489

(Gazzetta regionale 13/11/2012 n. 63)

Regione Lazio - Modifica dell'Allegato 2 della DGR Lazio n. 387 del 22 maggio 2009 (Classificazione sismica)

LA GIUNTA REGIONALE

....

DELIBERA

1. Di MODIFICARE l’Allegato 2 della DGR Lazio n. 387 del 22 maggio 2009 con l’Allegato A della presente deliberazione;

2. Di APPROVARE l’Allegato A “Nuovo elenco delle strutture in Classe d’uso IV (Strategiche) e in Classe d’uso III (Rilevanti) ai sensi del D.M. Infrastrutture del 14.01.2008, della DGR Lazio n. 545/10 e del Regolamento Regionale n. 2/2012”, che forma parte integrante della presente deliberazione;

3. Di DISPORRE, obbligatoriamente e preventivamente alla progettazione esecutiva, lo studio di Risposta Sismica Locale (RSL) per tutte le nuove opere o per l’adeguamento sismico delle strutture esistenti di Classe d’uso III e di Classe d’uso IV, a eccezione per le Infrastrutture punto e);

4. Di PREVEDERE la possibilità di ovviare allo studio di RSL per le opere di Classe d’uso III, eccetto le Strutture per l’Istruzione, laddove dalle indagini di cui all’Allegato C del Regolamento Regionale n. 2/2012 scaturiscano indicazioni tecniche evidenti e inconfutabili [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Orchidea
Vetrite

NEWS NORMATIVA

10/12 - Bonus casa e Partite Iva, ok della Camera alla Legge di Bilancio 2019

Proroga di un anno delle detrazioni fiscali legate alle ristrutturazioni e flat tax al 15% per redditi fino a 65 mila euro con paletti

07/12 - Pagamenti della PA, lo Stato potrebbe sborsare subito 9 miliardi di euro

Legge Europea 2018: il Governo valuta se saldare subito i debiti verso professionisti e imprese. In arrivo regole più severe


NRBH
Torggler