Carrello 0

Scheda Normativa

Delibera/zione 11/07/2012 n. 67

(Gazzetta ufficiale 17/12/2012 n. 293)

Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica - Contratto di programma ANAS 2011 - parte servizi e atto aggiuntivo al contratto di programma ANAS 2011 - parte investimenti

IL COMITATO INTERMINISTERIALE
PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 14 marzo 2001, con
il quale e' stato approvato il Piano Generale dei Trasporti e della
Logistica (PGTL) e che definisce il quadro delle priorita'
nell'ambito del Sistema Nazionale Integrato dei Trasporti (SNIT);
Visto il decreto legge 8 luglio 2002, n. 138, convertito - con
modificazioni - nella legge 8 agosto 2002, n. 178, e con il quale
l'Ente nazionale per le strade e' stato trasformato in Societa' per
azioni con la denominazione di «ANAS Societa' per azioni» (da qui in
avanti Anas S.p.A.);
Vista la legge 27 dicembre 2002, n. 289, che, all'art. 76,
trasferisce ad Anas S.p.A., in conto aumento capitale, la rete
stradale e autostradale individuata con il decreto legislativo 29
ottobre 1999, n. 461, e s.m.i., fermo restando il regime giuridico
previsto dagli articoli 823 e 829, comma 1, del Codice civile per i
beni demaniali;
Vista la legge 27 dicembre 2006, n. 296, recante disposizioni per
la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge
finanziaria 2007) e visti in particolare i commi 1018 e seguenti
dell'art. 1, concernenti disposizioni relative alla Societa' Anas
S.p.A. prevedendo tra l'altro la corresponsione alla Societa' di
parte dei canoni provenienti dai pedaggi delle societa'
concessionarie autostradali;
Visto il decreto legge 1° luglio 2009, n. 78, convertito dalla
legge 3 agosto 2009, n. 102, che all'art. 19, comma 9-bis, ha recato
ulteriori misure concernenti il canone annuo corrisposto direttamente
ad Anas S.p.A.;
Visto il decreto legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito in legge,
con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, della legge 30 luglio 2010,
n. 122, che all'art. 15, al fine di contenere gli oneri a carico
dello Stato per investimenti relativi a opere e interventi di
manutenzione straordinaria e per corrispettivi del contratto di
servizio:
al comma 1 dispone che, con decreto del Presidente del Consiglio
dei Ministri, su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei
trasporti, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze,
sono stabiliti criteri e modalita' per l'applicazione di pedaggi su
autostrade e raccordi autostradali in gestione diretta dell'Anas
S.p.A. in relazione ai costi di investimento e di manutenzione
straordinaria e ai costi di gestione, ed e' definito l'elenco delle
tratte da sottoporre a pedaggio;
al comma 2 autorizza l'Anas S.p.A., in fase transitoria, sino
alla data di applicazione dei pedaggi di cui al comma 1 e comunque
non oltre il 31 dicembre 2011, ad applicare una maggiorazione
tariffaria presso le stazioni di esazione delle autostrade a pedaggio
assentite in concessione che si interconnettono con autostrade e
raccordi autostradali in gestione diretta dell'Anas S.p.A. medesima,
stazioni da individuare con il menzionato decreto del Presidente del
Consiglio dei Ministri;
al comma 4, lettere a) e b), introduce integrazioni al canone
annuo - corrisposto ad Anas S.p.A. ai sensi dell'art. 1, comma 1020,
della citata legge n. 296/2006 e dell'art. 19, comma 9-bis, del
decreto legge 1° luglio 2009, n. 78, convertito dalla legge 3 agosto
2009, n. 102 - per un importo calcolato sulla percorrenza
chilometrica e differenziato tra le diverse classi di pedaggio;
Visto il decreto legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito in legge,
con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, della legge 15 luglio 2011,
n. 111, che all'art. 32, comma 1, prevede che nello stato di
previsione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti sia
istituito il «Fondo infrastrutture ferroviarie, stradali e relativo a
opere di interesse strategico» con una dotazione di 930 milioni per
l'anno 2012 e 1.000 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2013
al 2016 e che le risorse del Fondo siano assegnate da questo
Comitato, su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei
trasporti, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze,
e siano destinate prioritariamente alle opere ferroviarie da
realizzare ai sensi dell'art. 2, commi 232, 233 e 234, della legge 23
dicembre 2009, n. 191, nonche' ai contratti di programma con Rete
ferroviaria italiana S.p.A. e Anas S.p.A.;
Vista la Convenzione di concessione stipulata tra il Ministero
delle infrastrutture e dei trasporti e Anas S.p.A. il 19 dicembre
2002, e in particolare l'art. 5, ai sensi del quale i rapporti tra
concessionario e Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, che
opera di concerto con il Ministero dell'economia e delle finanze per
quanto attiene agli aspetti finanziari, sono regolati da un Contratto
di programma, di durata non inferiore a tre anni, predisposto sulla
base delle previsioni dei piani pluriennali di viabilita',
aggiornabile e rinnovabile a seguito della verifica annuale
sull'attuazione;
Visti il Piano pluriennale della viabilita' nazionale 2003-2012 e
la delibera 18 marzo 2005, n. 4 (Gazzetta Ufficiale n. 165/2005), con
la quale questo Comitato ha espresso il proprio parere in merito al
suddetto Piano;
Visto il Contratto di programma 2003/2005, stipulato in data 25
maggio 2005 dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti con
Anas S.p.A., sul quale questo Comitato ha espresso parere favorevole
con delibera 27 maggio 2005, n. 72 (Gazzetta Ufficiale n. 244/2005),
e che e' stato poi approvato con decreto del Ministro delle
infrastrutture e dei trasporti emanato il 15 giugno 2005 di concerto
con il Ministro dell'economia e delle finanze per quanto attiene agli
aspetti finanziari;
Vista la delibera 20 luglio 2007, n. 64, con la quale questo
Comitato ha espresso parere favorevole sull'accordo integrativo al
Contratto di programma 2003-2005 (esercizio 2006);
Visto il Contratto di programma 2007 stipulato in data 30 luglio
2007 tra il Ministero delle infrastrutture e Anas S.p.A., previo
parere favorevole di questo Comitato formulato con delibera 20 luglio
2007, n. 65, e che e' stato successivamente approvato con decreto
dell'allora Ministro delle infrastrutture emanato il 21 novembre 2007
di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze per quanto
attiene agli aspetti finanziari;
Considerato che in data 9 novembre 2007 questo Comitato ha preso
atto dell'accordo tra l'allora Ministero delle infrastrutture e Anas
S.p.A., nel quadro del Contratto di programma 2007, per la
finalizzazione dei fondi assegnati alla societa' dall'art. 2 del
decreto legge 1° ottobre 2007, n. 159, convertito in legge, con
modificazioni, dall'art. 1 della legge 29 novembre 2007, n. 222, e
pari a 215 milioni di euro;
Visto il Contratto di programma 2008 stipulato in data 27 marzo
2008 tra il Ministero delle infrastrutture e Anas S.p.A., sul quale
questo Comitato ha espresso parere favorevole con delibera 27 marzo
2008, n. 23, e che e' stato successivamente approvato con decreto
dell'allora Ministro delle infrastrutture emanato il 4 aprile 2008 di
concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze per quanto
attiene agli aspetti finanziari;
Visto lo schema di Contratto di programma 2009, sul quale questo
Comitato si e' espresso con delibera 26 giugno 2009, n. 46 (Gazzetta
Ufficiale n. 6/2010), e che e' stato poi approvato con decreto del
Ministro delle infrastrutture e dei trasporti n. 568, emanato il 13
luglio 2009 di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze
per quanto attiene agli aspetti finanziari;
Visto lo schema di Contratto di programma tra Ministero delle
infrastrutture e dei trasporti e Anas S.p.A. relativo all'anno 2010
sul quale questo Comitato si e' espresso con delibera 22 luglio 2010,
n. 65 (Gazzetta Ufficiale n. 3/2011), e che e' stato poi approvato
con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti n. 33,
emanato il 1° febbraio 2011 di concerto con il Ministro dell'economia
e delle finanze per quanto attiene agli aspetti finanziari;
Vista la delibera 5 maggio 2011, n. 13 (Gazzetta Ufficiale n.
254/2011), con la quale questo Comitato ha espresso parere favorevole
in merito allo schema di Contratto di programma tra Ministero delle
infrastrutture e dei trasporti e Anas S.p.A. relativo all'anno 2011,
limitatamente alla parte investimenti, prendendo atto che la
prestazione dei servizi cui era tenuta la Concessionaria per l'anno
2011 sarebbe stata disciplinata con contratto separato;
Vista la delibera 6 dicembre 2011, n. 84, con la quale questo
Comitato, per il finanziamento dei Contratti di programma tra il
Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e Anas S.p.A.,
annualita' 2010 e 2011, ha disposto l'assegnazione, a favore di Anas
S.p.A., dell'importo di 598 milioni di euro, da imputare a carico
delle risorse di cui all'art. 32, comma 1, del decreto legge n.
98/2011;
Vista la nota 10 maggio 2012, n. 17526, con la quale il Ministro
delle infrastrutture e dei trasporti ha richiesto l'iscrizione
all'ordine del giorno della prima seduta utile di questo Comitato
dello schema di Atto aggiuntivo al Contratto di programma 2011 -
Parte investimenti e dello schema di Contratto di programma 2011 -
parte servizi, e ha trasmesso la relativa documentazione istruttoria;
Viste le note 19 giugno 2012, n. 23211, e 25 giugno 2012, n. 23922,
con le quali il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha
trasmesso documentazione integrativa rispetto a quella di cui alla
sopracitata nota 10 maggio 2012;
Vista la nota 11 luglio 2012, n. 2956, predisposta congiuntamente
dal Dipartimento per la programmazione economica della Presidenza del
Consiglio dei Ministri e dal Ministero dell'economia e delle finanze
e posta a base dell'odierna seduta del Comitato, contenente le
valutazioni e le prescrizioni da riportare nella presente delibera;
Considerato che in data 9 maggio 2011 e' stato stipulato il
Contratto di programma per l'anno 2011 relativo alla parte
investimenti e, in particolare, a interventi di manutenzione
straordinaria, integrazione/completamento di lavori in corso e
contributi;
Considerato che in data 29 febbraio 2012 e' stato stipulato l'atto
di rettifica al Contratto di programma 2011 - parte investimenti, al
fine di recepire la diversa imputazione della copertura finanziaria
del medesimo Contratto di programma;
Considerato che con decreto interministeriale, in corso di
perfezionamento, sono stati approvati il Contratto di programma 2011
e l'atto di rettifica al medesimo contratto;
Su proposta del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti;

Prende atto:

delle risultanze della istruttoria condotta dal Ministero delle
infrastrutture e dei trasporti, e in particolare:
che Anas S.p.A. ha quantificato in € 642.280.665,62, per il 2011,
le risorse acquisite ai sensi del decreto legge n. 78/2009, art. 19
comma 9-bis ed integrate dal decreto legge n. 78/2010, art. 15, comma
4, a titolo di integrazione del canone annuo corrisposto ai sensi del
comma 1020 dell'art. 1 della legge, n. 296/2006 e s.m.i.;
che la stessa Societa' ha comunicato che, della predetta somma,
€ 608.559.665,62 sono stati destinati ai servizi stabiliti per l'anno
2011 e € 33.721.000 sono stati destinati alle attivita' di
manutenzione straordinaria, ad integrazione di quelle gia' previste
nell'ambito del Contratto di programma 2011 - Parte investimenti, da
avviare nell'anno 2012 a seguito dell'approvazione del bilancio 2011
della Concessionaria;
che anche lo schema di Atto aggiuntivo al Contratto di programma
- Parte investimenti all'esame - come i precedenti relativi agli anni
2007, 2008, 2009 e 2010 e 2011 - [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Photo Book
Core

NEWS NORMATIVA

16/11 - Sismabonus, gli ingegneri sismici: ‘potenziare le agevolazioni fiscali’

ISI propone tetti di spesa in base ai metri quadri e bonus per diagnosi sismiche anche senza lavori. Su quest’ultimo punto c’è un emendamento del M5S

16/11 - Antisismica, il Governo valuta incentivi per la verifica statica degli immobili

Accolto un ordine del giorno per la mappatura degli immobili residenziali di edilizia privata e pubblica


New Essence
BLACK SOUL