inc
Carrello 0

Scheda Normativa

Delibera/zione 07/10/2013 n. 1106

(Gazzetta regionale 23/10/2013 n. 48)

Regione Umbria - Legge 9 dicembre 1998, n. 431 e succ. mod. ed integr. - art. 11 - D.C.R. n. 755 del 20 dicembre 1999 - Fondo nazionale per l’accesso alle abitazioni in locazione - Bando per l’assegnazione dei finanziamenti relativi all’anno 2013 - Determinazioni

LA GIUNTA REGIONALE

Visto il documento istruttorio concernente l’argomento in oggetto e la conseguente proposta dell’assessore Stefano Vinti;

Preso atto:
a) del parere favorevole di regolarità tecnica e amministrativa reso dal responsabile del procedimento;
b) del parere favorevole sotto il profilo della legittimità espresso dal dirigente competente;
c) della dichiarazione del dirigente medesimo che l’atto non comporta oneri a carico del bilancio regionale;
d) del parere favorevole del direttore in merito alla coerenza dell’atto proposto con gli indirizzi e gli obiettivi assegnati alla Direzione stessa;

Vista la legge regionale 1 febbraio 2005, n. 2 e la normativa attuativa della stessa;

Visto il regolamento interno di questa Giunta;

A voti unanimi espressi nei modi di legge,
DELIBERA

1. di fare proprio il documento istruttorio e la conseguente proposta dell’assessore, corredati dei pareri e del visto prescritti dal regolamento interno della Giunta, che si allegano alla presente deliberazione, quale parte integrante e sostanziale, rinviando alle motivazioni in essi contenute;

2. di stabilire che i bandi per l’erogazione dei contributi previsti dal fondo nazionaleper l’accesso alle abitazioni in locazione, di cui all’art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive modificazioni, posano essere emanati, nell’anno 2013, esclusivamente dai Comuni che cofinanziano il fondo stesso con risorse proprie;

3. di stabilire, altresì, che l’emanazione del bando di cui al punto 1) debba avvenire entro il 31 ottobre p.v.;

4. di approvare l’allegato A), che costituisce parte integrante e sostanziale del documento istruttorio, concernente l’elenco dei Comuni che hanno comunicato l’importo del cofinanziamento già stanziato in bilancio, ovvero si sono impegnati a provvedere in tal senso in sede di variazione;

5. di disporre che il finanziamento complessivo a disposizione, pari a € 1.000.000,00, venga ripartito tra i Comuni sulla base dei criteri già utilizzati nell’anno 2012 ed indicati nella D.G.R. n. 1113 del 18 settembre 2012;

6. di precisare che i requisiti soggettivi degli aspiranti all’assegnazione dei contributi sono elencati nell’allegato A) alla D.G.R. n. 39 del 19 gennaio 2009, ad eccezione del disposto di cui al punto 1) del medesimo allegato, sostituito dal seguente:
“1) Requisiti che deve p [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Minicucina
inc
riempitivi per fughe di pavimenti e rivestimenti Marketplace
inc

NEWS NORMATIVA

Bonus mobili, vale se si acquista un immobile ristrutturato?

21/9 - Bonus mobili, vale se si acquista un immobile ristrutturato?

L’Agenzia delle Entrate spiega le condizioni per ottenere la detrazione quando si compra casa dall’impresa che l’ha ristrutturata

18/9 - Superbonus 110%, la caldaia a condensazione permette il ‘salto di classe’?

Nel webinar Edilportale le indicazioni per la sostituzione degli impianti termici sia in edifici unifamiliari che in condomìni


Ytong e Multipor
inc
Superbonus 110
inc

inc