Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Delibera/zione 30/09/ 2013 n. 1079

Regione Umbria - Legge regionale n. 17/2008 - art. 4: Disciplinare Tecnico per la valutazione della sostenibilità ambientale degli edifici - Approvazione del Protocollo di valutazione con destinazione d’uso “Uffici” (SO n.2)

Delibera/zione 06/02/ 2012 n. 112

Regione Umbria - D.Lgs. 192/2005 - Art. 6 “Certificazione energetica degliedifici”, commi 2-ter e 2-quater. Contratti e annunci commerciali di compravendita: informazioni e documentazione in materia di certificazione energetica

Delibera/zione 28/09/ 2009 n. 1322

Regione Umbria - Disciplinare Tecnico per la valutazione della sostenibilità ambientale degli edifici di cui all’art. 4 della L.R. 17/2008 «Norme in materia di sostenibilità ambientale degli interventi urbanistici ed edilizi»

Legge regionale 18/11/ 2008 n. 17

Regione Umbria - Norme in materia di sostenibilità ambientale degli interventi urbanistici ed edilizi

News Correlate

14/03/2013
Umbria, nuove regole per la sostenibilità ambientale degli edifici

Interessati gli edifici ad uso residenziale, certificazione obbligatoria per i soggetti pubblici

Delibera/zione 20/02/2013 n. 130

(Gazzetta regionale 13/03/2013 n. 14)

Regione Umbria - Modifica e aggiornamento del Disciplinare Tecnico per la valutazione della sostenibilità ambientale degli edifici di cui all’art. 4 della legge regionale n. 17/2008 - Destinazione d’uso "Residenziale"

LA GIUNTA REGIONALE

Visto il documento istruttorio concernente l’argomento in oggetto e la conseguente proposta dell’assessore Silvano Rometti;

Preso atto:
a) del parere favorevole di regolarità tecnica e amministrativa reso dal responsabile del procedimento;
b) del parere favorevole sotto il profilo della legittimità espresso dal dirigente competente;
c) della dichiarazione del dirigente medesimo che l’atto non comporta oneri a carico del bilancio regionale;
d) del parere favorevole del direttore in merito alla coerenza dell’atto proposto con gli indirizzi e gli obiettivi assegnati alla Direzione stessa;
Vista la legge regionale 1 febbraio 2005, n. 2 e la normativa attuativa della stessa;
Visto il regolamento interno di questa Giunta;


A voti unanimi espressi nei modi di legge,

DELIBERA


1) di fare proprio il documento istruttorio e la conseguente proposta dell’assessore, corredati dei pareri prescritti dal regolamento interno della Giunta, che si allegano alla presente deliberazione, quale parte integrante e sostanziale, rinviando alle motivazioni in essi contenute;

2) di approvare la nuova versione del Disciplinare Tecnico per la Certificazione ambientale degli edifici residenziali di cui alla L.R. 17/08 riportato in Allegato 1), comprensivo dei relativi allegati A-B-C-D-E, che costituisce parte integrante del presente atto;

3) di stabilire che il Disciplinare Tecnico di cui al punto 2) sostituisce il precedente Disciplinare Tecnico approvato con DGR 1322 del 28 settembre 2009;

4) di confermare che il Disciplinare Tecnico di cui al punto 2) risulta applicabile esclusivamente agli edifici con destinazione d’uso residenziale e che il Certificato viene rilasciato da ARPA Umbria a titolo gratuito senza oneri o compensi da parte del richiedente;

5) di stabilire che il Disciplinare Tecnico di cui al punto 2) entra in vigore alla data di pubblicazione del presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione Umbria;

6) di stabilire che nei trenta giorni successivi alla entrata in vigore del Disciplinare Tecnico di cui al punto 2) potranno essere trasmesse ad ARPA Umbria istanze calcolate sia con il nuovo protocollo, che con il protocollo approvato con D.G.R. 1322/09 e che di conseguenza, trascorso tale periodo transitorio, dovranno essere trasmesse ad ARPA Umbria solo domande di Certificazione o Valutazione di sostenibilità ambientale cal [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
FacTus
Geosec

NEWS NORMATIVA

24/9 - Box auto, bonus ristrutturazione solo se realizzato ‘ex-novo’

Agenzia delle Entrate: no alla detrazione se l’impresa ha costruito l’autorimessa riconvertendo un edificio preesistente

21/9 - Antisismica, no alle semplificazioni per le piccole opere

La Cassazione boccia le norme regionali che consentono di non valutare l’opera nel suo complesso


Living Now
Cronosonic