Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Accordo 22/02/ 2012 n. 53

Accordo ai sensi dell'articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281 tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano concernente l'individuazione delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, nonchè le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione, i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi ed i requisiti minimi di validità della formazione, in attuazione dell'articolo 73, comma 5, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e successive modifiche e integrazioni (Suppl. Ord. n. 47)

Delibera/zione 18/02/2013 n. 168

(Gazzetta regionale 07/03/2013 n. 57)

Regione Emilia-Romagna - Recepimento dell'Accordo in Conferenza Stato-Regioni del 22 febbraio 2012, sui corsi di formazione abilitanti per l'utilizzo di specifiche attrezzature di lavoro, ai sensi dell'art. 73, comma 5 del D.Lgs 81/2008. Disposizioni regionali attuative

LA GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

....

a voti unanimi e palesi

delibera:

1. di recepire l’Accordo sancito in Conferenza Stato-Regioni del 22 febbraio 2012 recante “Accordo ai sensi dell’art. 4 del D.lgs. 291/1997 tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano concernente l’individuazione delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, nonché le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione, i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi e i requisiti minimi di validità della formazione, in attuazione dell’art. 73, comma 5, del D.lgs. 81/2008 e s.m.”, di cui all'Allegato 1, parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;

2. di approvare le “Disposizioni per la formazione degli operatori che utilizzano attrezzature di lavoro che necessitano di specifica abilitazione, ai sensi dell’Ac [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
FacTus
Supporto mosaici

NEWS NORMATIVA

26/9 - Abusi edilizi, in attesa del condono sono vietati ulteriori interventi

Tar Campania: se si realizzano altri lavori, anche minori, il Comune deve sospendere l'esame dell'istanza e ordinare la demolizione

26/9 - Indici affidabilità fiscale, Ance: bene ma criticità da correggere

I costruttori: considerare la differenza tra imprese di costruzione e di ristrutturazione e i maggiori oneri del settore


Sismicad 12
Protezioni tubolari per radiatori