Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Legge regionale 02/12/ 2013 n. 17

Regione Lombardia - Modifiche alla legge regionale 4 dicembre 2009, n. 27 (Testo unico delle leggi regionali in materia di edilizia residenziale pubblica)

Delibera/zione 26/11/ 2013 n. 196

Regione Lombardia - Ordine del giorno concernente le modifiche alla l.r. 27/2009: interventi per l’housing sociale

Delibera/zione 26/11/ 2013 n. 197

Regione Lombardia - Ordine del giorno concernente le modifiche alla l.r. 27/2009: Risanamento e messa a disposizione del patrimonio ALER

Delibera/zione 26/11/ 2013 n. 199

Regione Lombardia - Ordine del giorno concernente le modifiche alla l.r. 27/2009: contrasto alla morosità dei canoni di locazione

Delibera/zione 26/11/ 2013 n. 200

Regione Lombardia - Ordine del giorno concernente le modifiche alla l.r. 27/2009: valutazione della possibilità di vendita immediata di alloggiALER

Legge regionale 04/12/ 2009 n. 27

Regione Lombardia - Testo Unico delle leggi regionali in materia di edilizia residenziale pubblica (S.O. n.2 del 09/12/2009)

Delibera/zione 26/11/2013 n. 198

(Gazzetta regionale 05/12/2013 n. 49)

Regione Lombardia - Ordine del giorno concernente le modifiche alla l.r. 27/2009: revoca adesione delle ALER a Federcasa Lombardia e Federcasa Nazionale

IL CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA

Visto l’Ordine del giorno n. 133 presentato in data 26 novembre 2013, collegato ai progetti di legge abbinati nn. 37, 35, 60, 96, 99 e 103 «Modifiche alla legge regionale 4 dicembre 2009, n. 27 (Testo unico delle leggi regionali in materia di edilizia residenziale pubblica)»;

a norma dell’art. 85 del Regolamento generale, con votazione palese, per appello nominale, che dà il seguente risultato:
Consiglieri presenti n. 68
Consiglieri votanti n. 61
Non partecipano alla votazione n. 7
Voti favorevoli n. 36
Voti contrari n. 0
Astenuti n. 25


DELIBERA

di approvare l’Ordine del giorno n. 133 concernente la revoca adesione delle ALER a Federcasa Lombardia e Federcasa Nazionale, nel testo che così recita: “Il Consiglio regionale della Lombardia premesso che

−− con l’entrata in vigore del decreto del Presidente della Repubblica 616/1977 (articoli 93 e seguenti) sono trasferite alle regioni le funzioni amministrative statali concernenti la programmazione regionale, la localizzazione, le attività di costruzione e la gestione di interventi di edilizia residenziale e abitativa pubblica, di edilizia convenzionata, di edilizia agevolata, di edilizia sociale nonché le funzioni connesse alle relative procedure di finanziamento;

−− la riforma del Titolo V della Costituzione (anno 2001) ha sostanzialmente riaff ermato l’articolazione regionale delle politiche della casa. L’edilizia residenziale pubblica, difatti, appartiene alla competenza esclusiva di carattere residuale (articolo 117, comma 4) delle Regioni;

osservato che
−− Federcasa Lombardia (Associazione Regionale fra le Aziende Lombarde per l’Edilizia Residenziale) si basa esclusivamente sui contributi versati dalle ALER, pari a circa 100 mila euro/anno più eventuali disavanzi di bilancio;

−− le ALER versano a Federcasa Nazionale (Federazione italiana per la Casa) un contributo pari a circa 320 mila euro/anno;

visto, inoltre, che l’unico fattore importante per le ALER rispetto all’adesione a Federcasa Nazionale è il contratto collettivo nazionale Federcasa del personale impiegato; tenuto presente che in Regione Veneto i rapporti con i dipendenti delle aziende, che gestiscono le case popolari sono definiti dal contratto collettivo nazionale
di lavoro di Federambiente e in Regione Piemonte d [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
HPU Hybrid
Supporto mosaici

NEWS NORMATIVA

21/9 - Antisismica, no alle semplificazioni per le piccole opere

La Cassazione boccia le norme regionali che consentono di non valutare l’opera nel suo complesso

20/9 - Ascensore in condominio, serve il permesso di costruire?

Tar Lombardia: se installato all’esterno il titolo abilitativo può essere superfluo, ma è richiesto il consenso dell’assemblea


FacTus
UP