Carrello 0

Scheda Normativa

Delibera/zione 21/03/2013 n. 27

(Gazzetta ufficiale 24/05/2013 n. 120)

Comitato interministeriale per la programmazione economica - Criteri per l'aggiornamento del piano economico-finanziario di cui alla delibera 15 giugno 2007, n. 39

IL COMITATO INTERMINISTERIALE
PER LA PROGRAMMAZIONE ECONOMICA

Visto l'art. 11 della legge 23 dicembre 1992, n. 498, che demanda a
questo Comitato l'emanazione di direttive per la concessione della
garanzia dello Stato, per la revisione degli strumenti convenzionali
e, a decorrere dall'anno 1994, per la revisione delle tariffe
autostradali;
Visto l'art. 10 della legge 24 dicembre 1993, n. 537, che reca
ulteriori disposizioni in tema di concessioni autostradali,
proseguendo nel processo di progressiva privatizzazione del settore;
Visto il decreto legislativo 5 dicembre 1997, n. 430, che ha
confermato a questo Comitato la funzione di definire le linee guida e
i principi comuni per le Amministrazioni che esercitano funzioni in
materia di regolazione dei servizi di pubblica utilita', ferme
restando le competenze delle Autorita' di settore;
Visto l'art. 21 del decreto-legge 24 dicembre 2003, n. 355,
convertito nella legge 27 febbraio 2004, n. 47, recante disposizioni
in materia di concessioni autostradali, cosi' come modificato
dall'art. 2, comma 89, del decreto-legge 3 ottobre 2006, n. 262,
appresso menzionato;
Visto il decreto-legge 3 ottobre 2006, n. 262, recante disposizioni
urgenti in materia tributaria e finanziaria, convertito nella legge
24 novembre 2006, n. 286, e in particolare l'art. 2, che al comma 82
e seguenti, reca disposizioni in tema di concessioni autostradali,
successivamente modificate dall'art. 1, comma 1030, della legge 27
dicembre 2006, n. 296 (finanziaria 2007);
Visto l'art. 43, comma 1, del decreto-legge 6 dicembre 2011, n.
201, convertito dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214 (cd "decreto
Salva Italia"), che prevede vengano sottoposti al parere di questo
Comitato, che si pronunzia sentito il NARS, gli aggiornamenti o le
revisioni delle convenzioni autostradali vigenti alla data di entrata
in vigore del decreto stesso, qualora comportino variazioni o
modificazioni al piano degli investimenti o ad aspetti di carattere
regolatorio a tutela della finanza pubblica;
Vista la delibera 15 giugno 2007, n. 38 (G.U. n. 241/2007) in
materia di regolazione tariffaria dei servizi aeroportuali offerti in
regime di esclusiva;
Vista la delibera 15 giugno 2007, n. 39 (G.U. n. 197/2007), che
detta criteri in materia di regolazione economica del settore
autostradale;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 25
novembre 2008 e ss.mm.ii., con il quale si e' proceduto alla
riorganizzazione del NARS e che, all'art. 1, prevede che, su
richiesta di questo Comitato o dei Ministeri interessati, lo stesso
Nucleo esprima parere in materia tariffaria e di regolamentazione
economica dei settori di pubblica utilita', tra cui il settore
autostradale;
Considerato che il NARS, su richiesta del Ministero delle
infrastrutture e dei trasporti, con parere n. 2/2013 si e' espresso
in materia di criteri di aggiornamento dei PEF al passaggio tra due
periodi regolatori nel settore autostradale;
Vista la nota del 21 marzo 2013 consegnata in seduta con la quale
il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti propone alcune
disposizioni integrative della delibera CIPE n. 39/2007,
sostanzialmente in linea con il citato parere del NARS, fatte salve
le seguenti puntualizzazioni:
nel primo anno del nuovo periodo regolatorio, ai fini della
determinazione della tariffa, il parametro K viene calcolato con WACC
del periodo regolatorio andato in scadenza eccetto l'applicazione
delle aliquote fiscali che saranno aggiornate con riferimento alle
aliquote vigenti all'ultimo anno del periodo regolatorio in scadenza.
Qualora tale variazione dovesse determinare un'eventuale scostamento
del parametro K, questo verra' recuperato con l'aggiornamento
tariffario relativo all'anno 2013 applicato il 1° gennaio 2014. Tali
nuove aliquote dovranno essere inserite nel calcolo del WACC del
nuovo periodo regolatorio;
il premio per il rischio di mercato (ERP), ai fini del ca [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Planitop Rasa & Ripara
DrainBeton

NEWS NORMATIVA

19/11 - Progetto Bellezz@, in arrivo 150 milioni di euro per 271 progetti

Gli Enti dovranno completare l’invio della documentazione e stipulare le convenzioni col Mibac. Una Commissione valuterà la regolarità delle procedure

16/11 - Sismabonus, gli ingegneri sismici: ‘potenziare le agevolazioni fiscali’

ISI propone tetti di spesa in base ai metri quadri e bonus per diagnosi sismiche anche senza lavori. Su quest’ultimo punto c’è un emendamento del M5S


Fischer
M.v.b.