Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Delibera/zione 03/05/ 2013 n. 42

Regione Veneto - Individuazione delle aree e dei siti non idonei all'istallazione di impianti idroelettrici. Decreto Ministeriale 10 settembre 2010. Articolo 33, comma 3, lettera q) dello Statuto regionale

Decreto Ministeriale 10/09/ 2010

Ministero dello Sviluppo Economico - Linee guida per l'autorizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili

Delibera/zione 02/05/2013 n. 38

(Gazzetta regionale 08/05/2013 n. 45)

Regione Veneto - Individuazione delle aree e dei siti non idonei alla costruzione e all'esercizio di impianti per la produzione di energia alimentati da biomasse, da biogas e per produzione di biometano, ai sensi del paragrafo 17.3 delle "Linee guida per l'autorizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili" emanate con il Decreto del Ministro dello sviluppo economico 10 settembre 2010

Il Consiglio Regionale del Veneto

Vista la deliberazione della Giunta regionale del 7 agosto 2012, n. 88/CR che contiene nell’allegato A) l’individuazione delle aree e dei siti non idonei alla costruzione e all’esercizio di impianti per la produzione di energia alimentati da biomasse, da biogas e per produzione di biometano, ai sensi del paragrafo 17.3 delle "Linee guida per l’autorizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili" emanate con il decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 10 settembre 2010;

Visto il decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387 "Attuazione della direttiva 2001/77/CE relativa alla promozione dell’energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dell’elettricità";

Visto il decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 10 settembre 2010 "Linee guida per l’autorizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili";

Visto il decreto legislativo 2 marzo 2011, n. 28 "Attuazione della direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE";

Visto il decreto ministeriale del 15 marzo 2012 "Definizione e qualificazione degli obiettivi regionali in materia di fonti rinnovabili e definizione delle modalità di gestione dei casi di mancato raggiungimento degli obiettivi da parte delle regioni e delle province autonome (c.d. Burden Sharing)";

Visto l’articolo 33 lettera q) dello Statuto regionale;

Visto il parere favorevole espresso a maggioranza dalla Terza Commissione consiliare nella seduta del 27 settembre 2012;

Udita la relazione della Terza Commissione consiliare, relatore il Vicepresidente della stessa, consigliere Roberto FASOLI;

Ritenuto di far proprie le considerazioni e le motivazioni contenute nella proposta della Giunta regionale;

con votazione palese,

delibera

1) di approvare la pro [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


download
Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Living Now
Fibrotubi

NEWS NORMATIVA

25/9 - IVA agevolata al 10%, si applica per la costruzione di edifici ‘Tupini’

Agenzia delle Entrate: per la detrazione dell’imposta le spese vanno ripartite in base alla destinazione di ogni singola unità immobiliare

25/9 - Fondo Infrastrutture, nel Milleproroghe la soluzione allo stop della Consulta

Le intese con le Regioni si potranno sancire a posteriori. Slitta al 31 dicembre 2018 l'adeguamento antisismico e antincendio nelle scuole


Sismicad 12
Yokis