Made Expo
Carrello 0

Scheda Normativa

Delibera/zione 23/04/2013 n. 795

(Gazzetta regionale 21/05/2013 n. 69)

Regione Puglia - Deliberazione di Giunta Regionale n. 195 del 31.01.2012 “Linee Guida per l’Accreditamento degli Organismi Formativi” e s.m.i.: modificazioni e contestuale approvazione di Circolare esplicativa

L’Assessore per il Diritto allo Studio e alla Formazione Professionale, prof.ssa Alba Sasso, sulla base dell’istruttoria espletata e confermata dal Dirigente dell’Ufficio Osservatorio del mercato del lavoro, Qualità e orientamento del sistema formativo, dott.ssa Claudia Claudi, confermata dal Dirigente del Servizio Formazione Professionale, dott.ssa Anna Lobosco, riferisce quanto segue:


Con Deliberazione n. 195 del 31.01.2012 pubblicata sul B.U.R. Puglia n. 26 del 21/02/2012, la Giunta regionale ha approvato le Linee Guida per l’accreditamento degli Organismi Formativi. Con successive deliberazioni n. 598 del 28.03.2012, n. 1105 del 05.06.2012 e n.1560 del 31 luglio 2012, pubblicate rispettivamente sul B.U.R. Puglia n. 56 del 18/04/2012, n. 91 del 26 giugno 2012 e n. 125 del 28 agosto 2012, la Giunta regionale ha approvato le modifiche e le integrazioni alle suddette Linee Guida.
In esito ad ulteriori approfondimenti conseguenti a quesiti pervenuti in relazione all’Avviso Pubblico (pubblicato sul BUR n. 102 del 12/7/2012) relativo alla presentazione delle domande di accreditamento degli organismi formativi (seconda fase: candidatura) ed al fine di dirimere alcuni dubbi interpretativi emersi nel corso della fase transitoria prevista al punto 8 delle citate Linee Guida, si rappresenta quanto segue.
Nel complesso scenario di riferimento interessato dall’accreditamento e, più in generale, dal servizio della formazione professionale avente rilevanza pubblicistica, operano, come è noto, anche i Soggetti pubblici esercitanti istituzionalmente ed in proprio, in modo stabile e continuativo, funzioni ed attività di istruzione scolastica, professionale ed universitaria, anch’esse precipuamente caratterizzate da logiche e finalità di pubblico interesse, seppur perseguite in ragione e nel contesto del sistema scolastico od universitario di appartenenza.
La stessa L.R. n. 15 del 2002 e s.m.i. , nel disciplinare la materia della formazione professionale, riconosce espressamente tali ruoli, prevedendo in appositi articoli (18 e 19) il rapporto istituzionale della scuola e delle università con la Regione.
In considerazione di quanto precede ed in ragione dell’autonomia riconosciuta dall’ordinamento ai diversi sistemi (formazione professionale, istruzione scolastica ed universitaria), si rende opportuno con il presente provvedimento:
1. modificare la previsione contenuta al paragrafo 2 delle Linee Guida sopra richiamate (Condizioni per l’accreditamento), secondo le seguenti modalità: Al paragrafo 2) Condizioni per l’accreditamento delle Linee Guida per l’accreditamento degli organismi formativi il periodo “Ogni Università e ogni Istituzione AFAM – Alta formazione Artistica e musicale si accreditano - come singoli Organismi a livello regionale” è sostituito dal seguente: “Per quanto attiene alle Università e alle istituzioni AFAM - Alta formazione Artistica e musicale- , in considerazione del processo attuativo avviato dalla legge 30/12/2010 n. 240 che consente un’articolazione degli Atenei in Dipartimenti dotati di autonomia organizzativa, operativa e gestionale, l’accreditamento, con le stesse modalità, può essere rilasciato in capo ai singoli Dipartimenti.”;
2. nel contempo, emanare apposita circolare finalizzata a fornire istruzioni operative volte a semplificare gli adempimenti richiesti a tali Soggetti, a definire il ruolo degli altri Enti pubblici nel sistema dell’accreditamento regionale , a fornire chiarimenti interpretativi sulla disciplina transitoria ed in merito a specifiche questioni pervenute in esito all’Avviso Pubblico (pubblicato sul BUR n. 102 del 12/7/2012) relativo alla presentazione delle domande di accreditamento degli organismi formativi (seconda fase: candidatura) ed emerse nel corso della fase transitoria prevista.

Inoltre, con nota pervenuta al Servizio Formazione Professionale in data 10 aprile 2013, (ns prot. AOO_137 11/04/2013 – 0006620) l’Associazione Nazionale Enti di Formazione Professionale FORMA-PUGLIA e il Coordinamento Enti di Formazione e Orientamento Professionale CENFOP-Puglia, rappresentativi della pluralità degli organismi di formazione presenti sul territorio regionale, hanno richiesto la proroga del termine del periodo transitorio previsto al punto 8 delle Linee guida per l’accreditamento degli organismi formativi.
In considerazione della complessità della procedura telematica predisposta per l’inoltro della domanda di accreditamento nonché dell’elevato numero di domande previsto che potrebbe sovraccaricare il sistema, si ritiene di poter accogliere l’istanza in parola e pertanto di prorogare i termini del periodo transitorio suddetto al 29 agosto 2013.

COPERTURA FINANZIARIA ai sensi della L.R. 28 / 2001 e s. m. i.
La presente deliberazione non comporta implicazioni di natura finanziaria sia di entrata che di spesa e dalla stessa non deriva alcun onere a carico del bilancio regionale.

L’Assessore per il Diritto allo Studio e alla Formazione Professionale, sulla base delle risultanze istruttorie, come innanzi illustrate, propone alla Giunta l’adozione del seguente atto finale di specifica competenza della Giunta Regionale, così come puntualmente definito dalla L.R. 7/97, art. 4, comma 4, lettera k).


LA GIUNTA

Udi [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


download
Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Scaff System
Knauf manuale antincendio

NEWS NORMATIVA

19/12 - Ecobonus, Finco: ‘stabilizzarlo, senza nuovi tetti di spesa’

‘Proposte ragionevoli in un Paese che spenderà ben altre cifre per misure sociali comprensibili, ma che poco hanno a che fare con lo sviluppo’

19/12 - Centrale per la progettazione, il Governo fa un passo indietro

La ‘Struttura’ non sarà operativa da subito. Proposti 400 milioni per i lavori pubblici nei Comuni e bonus 50% per le colonnine elettriche


Stuv
Amotherm