Carrello 0

Scheda Normativa

Delibera/zione 03/05/2013 n. 859

(Gazzetta regionale 27/05/2013 n. 72)

Regione Puglia - P.O. FESR Puglia 2007-2013. Linea 6.3. Azione 6.3.3 “Interventi di sostegno ai progetti di promozione internazionale delle P.M.I. pugliesi”. Approvazione Schema di accordo di finanziamento redatto ai sensi degli art. 43 e ss. del Regolamento (CE) n. 828/2006 e SS.MM.II. della Commissione, tra la Regione Puglia e Puglia Sviluppo SpA

La Vicepresidente - Assessore allo Sviluppo Economico, Avv. Loredana Capone, sulla base dell’istruttoria espletata dalla Dirigente del Servizio Internazionalizzazione dell’Area Politiche per lo Sviluppo Economico, il Lavoro e l’Innovazione, riferisce quanto segue:

Premesso che:
- con la deliberazione della Giunta Regionale n. 1139 del 1 agosto 2006, è stato adottato il Documento Strategico della Regione Puglia (D.S.R.);
- con la deliberazione n. 1750 del 28/11/2006, la Giunta Regionale ha approvato il documento finale di strategia regionale del PRINT Puglia che declina gli obiettivi strategici e le linee prioritarie di intervento della Regione Puglia a favore del sostegno ai percorsi di internazionalizzazione dei sistemi produttivi locali per il ciclo di programmazione 2007-2013;
- con la deliberazione della Giunta Regionale n. 171 del 26 febbraio 2007, è stato approvato il Programma Operativo F.E.S.R. 2007-2013 della Regione Puglia;
- la Giunta Regionale, con provvedimento n. 527 del 27 aprile 2007, ha adottato il “Programma Operativo F.E.S.R. 2007-2013”, successivamente modificato con Delibera n. 549 del 9 maggio 2007;
- con decisione C/2007/5726 del 20 novembre 2007 la Commissione Europea ha approvato il Programma Operativo F.E.S.R. 2007-2013 della Regione Puglia per il ciclo di programmazione 2007-2013;
- con la deliberazione della Giunta Regionale n. 146 del 12 febbraio 2008, è stato approvato in via definitiva il Programma Operativo F.E.S.R. 2007-2013 della Regione Puglia, a seguito della Decisione CE n. C/2007/5726 del 20 novembre 2007;
- il Programma Operativo F.E.S.R. 2007-2013 della Regione Puglia prevede nell’ambito dell’Asse VI “Competitività dei sistemi produttivi e occupazione”, la Linea di Intervento 6.3. “Interventi per il marketing territoriale e l’internazionalizzazione dei sistemi produttivi e delle imprese”, finalizzata alla realizzazione di progetti, azioni ed iniziative di marketing territoriale e/o settoriale, anche ai fini dell’attrazione degli investimenti esteri, di promozione dell’internazionalizzazione dei sistemi produttivi locali e di promozione economica, intesi a sostenere e rafforzare i processi di apertura ed integrazione internazionale degli operatori economici ed istituzionali regionali;
- con la deliberazione n. 750 del 7 maggio 2009, la Giunta Regionale ha approvato il Piano Pluriennale di Attuazione, relativo all’Asse VI “Competitività dei sistemi produttivi e occupazione” del P.O. F.E.S.R. Puglia 2007-2013, che definisce le modalità di attuazione anche della Linea 6.3. “Interventi per il marketing territoriale e per l’internazionalizzazione dei sistemi produttivi locali”, e prevede, nell’ambito dell’Azione 6.3.3. “Interventi di sostegno ai progetti di promozione internazionale delle P.M.I. pugliesi”, finalizzati a sostenere i processi di internazionalizzazione delle PMI pugliesi;
- Con DGR 1454 del 17 luglio 2012 è stato approvato il nuovo schema di Convenzione per l’affidamento a Puglia Sviluppo SpA, di specifici compiti di interesse generale nell’ambito della programmazione unitaria della Regione Puglia, riferiti al rafforzamento delle attività di assistenza tecnica in specifici ambiti operativi della programmazione unitaria, allo svolgimento di funzioni di organismo intermediario per la gestione dei regimi di aiuto nell’ambito del PO FESR 2007-2013,nonché al supporto tecnico nella definizione, attuazione e monitoraggio di specifiche linee di intervento del PO FESR Puglia 2007-2013, tra cui la linea 6.3. “Interventi per il marketing territoriale e per l’internazionalizzazione dei sistemi produttivi locali e delle imprese”;
- Con DGR 377 del 07/03/2013 la Giunta Regionale ha approvato la versione aggiornata del PPA e relativa rimodulazione del piano finanziario dell’Asse VI del P.O. FESR Puglia 2007-2010;
- Il Programma Pluriennale di Attuazione del PO FESR 2007-2013 prevede una specifica azione, Azione 6.3.3 “Interventi di sostegno ai progetti di promozione internazionale delle P.M.I. pugliesi”, finalizzata a sostenere i processi di internazionalizzazione delle PMI pugliesi, attraverso l’istituzione di uno strumento di ingegneria finanziaria, nella forma del Fondo per mutui, con una dotazione di € 12.500.000,00. Inoltre, l’azione dispone di un’ulteriore dotazione pari a € 7.500.000,00 per il perseguimento delle medesime finalità nella forma delle sovvenzioni dirette. La Regione Puglia ha individuato la società in house Puglia Sviluppo S.p.A., quale soggetto delegato per le attività di gestione del Fondo e delle sovvenzioni dirette;
- Puglia Sviluppo SpA, ai fini della valutazione di compliance con la normativa nazionale, ha interpellato la Banca d’Italia, regolatore nazionale in materia di strumenti finanziari, presentando una istanza ai sensi dell’art. 106 D.Lgs. 385/93 (Testo Unico Bancario), vigente alla data del 4 settembre 2010, corredata dal “Programma delle Attività” per la gestione degli strumenti di ingegneria finanziaria (Reg. CE 1083/2006) e che la Banca d’Italia, esaminata l’istanza ed il Programma delle Attività formulato dalla società, ha ritenuto che le attività di gestione degli strumenti di ingegneria finanziaria a valere su risorse pubbliche non sono soggette alle riserve di legge di cui all’art. 106 D.Lgs. 385/93. Tanto nella considerazione che l’attività di gestione degli strumenti non comporta assunzione di rischio in capo a Puglia Sviluppo SpA;
- L’Azione 6.3.3 intende perseguire l’obiettivo di sostenere i processi di internazionalizzazione delle PMI pugliesi, con particolare riferimento al rafforzamento delle relative capacità di inserimento e di presidio dei principali mercati internazionali - in termini sia di sbocco, sia di approvvigionamento di fattori produttivi, di tecnologie e di capitali - attraverso la predisposizione di strumenti di sostegno alla realizzazione, in forma aggregata, di progetti di promozione internazionale, finalizzati a specifici obiettivi di penetrazione commerciale e di cooperazione industriale. Le azioni di sostegno ai processi di internazionalizzazione delle PMI pugliesi insistono su due ambiti di intervento:
a) Sostegno alla realizzazione di progetti di promozione internazionale, volti alla penetrazione commerciale ed alla cooperazione industriale, a favore delle reti di imprese per l’internazionalizzazione, costituite da PMI pugliesi;
b) Sostegno alla realizzazione di progetti integrati di promozione internazionale, volti alla penetrazione commerciale ed alla cooperazione industriale, a favore di aggregazioni temporanee di imprese.
- Al fine di disciplinare la gestione del Fondo per mutui (Fondo Internazionalizzazione), è stato predisposto lo schema di Accordo di finanziamento corredato dall’Allegato 1 “Piano delle Attività del Fondo per il sostegno all’Internazionalizzazione delle P.M.I. pugliesi”, che costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;
- L’Accordo di finanziamento disciplina, inoltre, le modalità di attuazione delle sovvenzioni dirette previste nell’ambito dell’Azione 6.3.3., delegando a Puglia Sviluppo S.p.A. le funzioni di Organismo Intermedio ai sensi dell’art. 59, paragrafo 2, del regolamento (CE) n. 1083/2006;
- Lo schema di Accordo di Finanziamento è conforme agli artt. 43 e ss. del Regolamento (CE) n. 1828/2006 della Commissione e disciplina:
i. la finalità del Fondo Internazionalizzazione, individuata nell’attuazione della linea di intervento 6.3.3 PO FESR 2007-2013;
ii. gli obblighi di Puglia Sviluppo SpA., relativi alle procedure di selezione dell’Istituto tesoriere, al rispetto dei Regolamenti Comunitari in materia di strumenti di ingegneria finanziaria, al supporto per le attività di reporting, monitoraggio e controllo dell’Autorità di Gestione;
iii. le modalità di copertura dei costi sostenuti da Puglia Sviluppo SpA per la gestione dello strumento, nei limiti dell’art. 43, par. 4 del Reg. (CE) n. 1828/2006;
iv. le modalità di utilizzo degli interessi attivi maturati sulla dotazione dei Fondi, di assorbimento delle perdite, di restituzione del capitale;
v. la durata dell’Accordo, fissata fino al 31/12/2022;
vi. le modalità di esecuzione delle funzioni di Organismo Intermedio per l’attuazione delle sovvenzioni dirette.
- Puglia Sviluppo SpA sarà tenuta ad individuare un Istituto di Credito operante all’interno dei Paesi dell’Unione Europea, da selezionare in conformità alla normativa vigente in materia di appalti pubblici, presso il quale aprire un conto corrente bancario intestato a Puglia Sviluppo SpA, denominato “Fondo Internazionalizzazione”, costituito come patrimonio separato, dedicato alla gestione dello strumento di ingegneria finanziaria.

Preso atto che:
- Con DGR n. 1112 del 19 maggio 2011 “Organizzazione degli Uffici della Presidenza e della Giunta regionale - modifica parziale DGR n. 20 del 21/01/2008 e revoca DGR n. 1351 del 28/7/2009 e s.m.i.” è stato previsto il nuovo assetto organizzativo degli uffici della Giunta regionale, assetto successivamente adottato con DPGR n. 675 del 17 giugno 2011 con il quale è stato istituito il Servizio Internazionalizzazione dell’Area Politiche per lo Sviluppo Economico il Lavoro e l’ Innovazione;
- Con DGR n. 1827 del 5/08/2011 è stata nominata la dr.ssa Giovanna Genchi quale dirigente del Servizio Internazionalizzazione, con decorrenza dell’incarico a far data dalla notifica dello stesso avvenuta l’8 agosto 2011;
- Con DGR n. 2424 del 8/11/2011 l’ incarico di responsabile di Linea di Intervento del P.O. FESR 2007-2013 Asse VI - Linea 6.3 “Interventi per il marketing territoriale e per l’internazionalizzazione dei sistemi produttivi e delle imprese”, è stato assegnato alla responsabile del Servizio Internazionalizzazione con decorrenza dell’incarico a far data dalla notifica dello stesso avvenuta il 14.11.2011;
- Con AD n.36 del 21/12/2011 l’Area Organizzazione e Riforma dell’Amministrazione ha provveduto all’istituzione degli uffici dell’Area Politiche dello Sviluppo economico, il Lavoro e Innovazione, prevedendo l’istituzione dell’Ufficio “Marketing territoriale e Internazionalizzazione”, incardinato nel Servizio Internazionalizzazione, sulla base dell’ Atto organizzativo del 16/11/2011, prot. AOO_002/901 del Direttore dell’Area Politiche per lo Sviluppo economico, il Lavoro e l’Innovazione.

Tanto premesso
si propone di approvare lo schema di Accordo di finanziamento, unitamente al “Piano delle Attività del Fondo per il sostegno all’Internazionalizzazione delle P.M.I. pugliesi”, allegati al presente provvedimento per formarne parte integrante.

SEZIONE COPERTURA FINANZIARIA DI CUI ALLA L.R. N. 28/2001 e S. M. e I.
La copertura finanziaria degli oneri derivanti dal presente provvedimento è garantita dall’importo pari ad € 20.000.000,00 di cui € 13.000.000,00 con imputazione al capitolo 1156030 “Programma Operativo FESR 2007-2013. Spese p [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
New Essence
SIKAFLEX -11 FC+

NEWS NORMATIVA

16/11 - Sismabonus, gli ingegneri sismici: ‘potenziare le agevolazioni fiscali’

ISI propone tetti di spesa in base ai metri quadri e bonus per diagnosi sismiche anche senza lavori. Su quest’ultimo punto c’è un emendamento del M5S

16/11 - Antisismica, il Governo valuta incentivi per la verifica statica degli immobili

Accolto un ordine del giorno per la mappatura degli immobili residenziali di edilizia privata e pubblica


Photo Book
Living Now