RE.FINE
inc

Scheda Normativa

Delibera/zione 04/06/2013 n. 902

(Gazzetta regionale 02/07/2013 n. 55)

Regione Veneto - Legge n. 13 del 9 gennaio 1989. Interventi per l'eliminazione delle barriere architettoniche. Fabbisogno anno 2013. Trasmissione fabbisogni dei Comuni del Veneto

L'Assessore Remo Sernagiotto, di concerto gli Assessori Massimo Giorgetti e Marino Finozzi, riferisce quanto segue.

La legge 9 gennaio 1989, n. 13, dispone che la Regione trasmetta annualmente al Ministro dei Lavori Pubblici (oggi Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) il fabbisogno regionale, relativo agli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati.

Tale fabbisogno è formato dalla sommatoria dei fabbisogni comunali, determinati in relazione alle richieste di contributo avanzate dai singoli cittadini nei tempi previsti dalla normativa.

Come dettato dall'art. 4.14 della Circolare Ministeriale - Ministero dei Lavori Pubblici - 22 giugno 1989, n. 1669/U.L., la Regione determina il proprio fabbisogno complessivo e trasmette al Ministero dei Lavori Pubblici (oggi Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) la richiesta di partecipazione alla ripartizione del Fondo per la eliminazione ed il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati.

Al fine di dare esecuzione a quanto sopraccitato, si propone la presa d'atto e la trasmissione dell'Allegato A, parte integrante del presente provvedimento, che rappresenta i fabbisogni espressi dai singoli Comuni per l'anno 2012, per un totale di € 1.164.322,68.

Appurate le parziali o mancate erogazioni da parte del Ministero competente dal 1990 al 2012, si è provveduto a calcolare l'ammontare del fabbisogno regionale residuo complessivo, da trasmettere allo stesso Ministero, pari ad € 11.366.581,49 in relazione alle comunicazioni fornite dai Comuni del Veneto in merito agli effettivi aventi titolo.

Il presente provvedimento verrà trasmesso al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per l'ammissione al riparto del fondo.

Il relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta regionale il seguente provvedimento.

LA GIUNTA REGIONALE

UDITO il relatore incaricato dell'istruzione dell'argomento in questione ai sensi dell'articolo 53, 4° comma, dello Statuto, il quale dà atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della pratica, anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione regionale e statale;

VISTA la Legge n. 13/89;

VISTA la circolare del 22 giugno 1989, n. 1669/U.L.

delibera

1. di prendere atto del fabbisogno regionale espre [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


download
Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Sistemi impermeabili certificati
inc
ThermoSafe Hybrid
inc

NEWS NORMATIVA

Bonus facciate ok anche con sola ‘vista mare’

17/9 - Bonus facciate ok anche con sola ‘vista mare’

La visibilità esclusivamente dal mare non è tra le cause che fanno perdere la detrazione

15/9 - Condono edilizio, come funziona nelle aree vincolate

Da due pronunce del Consiglio di Stato emerge una netta differenza tra vincolo paesaggistico e vincolo idrogeologico


HMG
inc
SELFTENE TERRACE SYSTEM
inc