Carrello 0

Scheda Normativa

Delibera/zione 29/08/2017

(Gazzetta ufficiale 01/09/2017 n. 204)

Consiglio dei Ministri - Dichiarazione dello stato di emergenza in conseguenza dell'evento sismico che ha interessato il territorio dei Comuni di Casamicciola Terme, Forio e Lacco Ameno dell'isola di Ischia il giorno 21 agosto 2017

IL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Nella riunione del 29 agosto 2017

Visto l'art. 5, della legge 24 febbraio 1992, n. 225;
Visto l'art. 107, del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112;
Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con
modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401;
Visto il decreto-legge del 15 maggio 2012, n. 59, convertito, con
modificazioni, dalla legge 12 luglio 2012, n. 100, recante:
«Disposizioni urgenti per il riordino della protezione civile»;
Visto l'art. 10, del decreto-legge del 14 agosto 2013, n. 93,
convertito, con modificazioni, dalla legge 15 ottobre 2013, n. 119;
Vista la direttiva del Presidente del Consiglio dei ministri del
26 ottobre 2012 concernente gli indirizzi per lo svolgimento delle
attivita' propedeutiche alle deliberazioni del Consiglio dei ministri
e per la predisposizione delle ordinanze di cui all'art. 5, della
legge 24 febbraio 1992, n. 225 e successive modificazioni e
integrazioni;
Considerato che il territorio dei comuni di Casamicciola Terme,
Forio e Lacco Ameno dell'isola di Ischia sono stati colpiti, il
giorno 21 agosto 2017, alle ore 20,57, da un evento sismico di
magnitudo durata 4.0 della scala Richter che ha determinato una grave
situazione di pericolo per l'incolumita' delle persone e per la
sicurezza dei beni pubblici e privati;
Considerato, altresi', che tale fenomeno sismico ha provocato la
perdita di vite umane, feriti, nonche' danneggiamenti alle
infrastrutture, agli edifici pubblici e privati;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 22
agosto 2017, recante «dichiarazione dell'eccezionale rischio di
compromissione degli interessi primari a causa dell'evento sismico
che ha interessato il territorio di alcuni comuni dell'isola di
Ischia il giorno 21 agosto 2017, ai sensi dell'art. 3, comma 1, del
decreto-legge 4 novembre 2002, n. 245, convertito, con modificazioni,
dalla legge 27 dicembre 2002, n. 286»;
Considerato, che il Fondo per le emergenze nazionali di cui
all'art. 5, comma 5-quinquies, della richiamata legge 24 febbraio
1992, n. 225, iscritto nel bilancio autonomo della Presidenza del
Consiglio dei ministri, presenta le necessarie disponibilita';
Acquisita l'intesa della Regione Campania;
Vista la nota del Dipartimento della protezione civile del 24
agosto 2017, prot. n. CG/54022;
Ritenuto, pertanto, necessario provvedere tempestivamente a porre
in essere tutte le iniziative di carattere straordinario finalizzate
al superamento della grave situazione determinatasi a seguito
dell'evento calamitoso in rassegna;
Tenuto conto che detta situazione di emergenza, per intensita' ed
estensione, non e' fronteggiabile con mezzi e poteri ordinari;
Ritenuto, quindi, che ricorrono, nella fattispecie, i presupposti
previsti dall'art. 5, comma 1, della citata legge 24 febbraio 1992,
n. 225 e successive modificazioni, per la dichiarazione dello stato
di emergenza;
Su proposta del Presidente del Consiglio dei ministri;

Delibera:

Art. 1

1. In considerazione di quanto esposto in premessa, ai sensi e per
gli effetti dell'art. 5, commi 1 e 1-bis, della legge 24 febbraio
1992, n. 225, e successive modificazioni e integrazioni, e'
dichiarato, fino al centottantesimo giorno dalla data del presente
provvedimento, lo stato di emergenza in conseguenza dell'evento
sismico che ha interessato il territorio dei comuni di Casamicciola
Terme, Forio e Lacco Ameno dell'isola di Ischia il giorno 21 agosto
2017.
2. Per l'attuazione degli interventi da effettuare nella vigenza
dello st [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Software Topografia
SIKAFLEX -11 FC+

NEWS NORMATIVA

16/11 - Sismabonus, gli ingegneri sismici: ‘potenziare le agevolazioni fiscali’

ISI propone tetti di spesa in base ai metri quadri e bonus per diagnosi sismiche anche senza lavori. Su quest’ultimo punto c’è un emendamento del M5S

16/11 - Antisismica, il Governo valuta incentivi per la verifica statica degli immobili

Accolto un ordine del giorno per la mappatura degli immobili residenziali di edilizia privata e pubblica


FLIR E53
usBIM.viewer+