Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Determinazione 08/11/ 2013 n. 211

Regione Piemonte - Legge regionale 7 ottobre 2002, n. 23, art. 2, comma 2, lettera g) e 8, comma 5 e s.m.i. - Approvazione chiusura del Bando regionale per la concessione di contributi per la realizzazione di edifici a energia quasi zero" edizione 2011 a far data dal 18 dicembre 2013

Delibera/zione 19/11/ 2012 n. 5-4929

Regione Piemonte - Approvazione del Piano d'Azione 2012-2013 per una prima attuazione dell'Atto di indirizzo per la pianificazione energetica regionale approvato con dgr n. 19-4076 del 2 luglio 2012

Determinazione 21/11/2013 n. 239

(Gazzetta regionale 28/11/2013 n. 48)

Regione Piemonte - Legge regionale 7 ottobre 2002, n. 23 - Bando diretto alla concessione di finanziamenti agevolati per la realizzazione di edifici a energia quasi zero, attuativo della Linea d'azione II.1 del Piano d'Azione di cui alla d.g.r. 5-4929 del 19 novembre 2012. Concessione agevolazione

La legge regionale 7 ottobre 2002, n. 23 recante “Disposizioni in campo energetico. Procedure di formazione del piano energetico-ambientale”, all’art. 2, comma 2, lett. g) e all’art. 8, comma 5, prevede che la Regione, anche attraverso la partecipazione a programmi comunitari o statali, eroghi contributi per progetti dimostrativi e strategici, anche ai fini della sperimentazione di tecnologie innovative in campo energetico.

La Giunta regionale, con deliberazione n. 5-4929 del 19 novembre 2012, ha approvato il Piano d’Azione 2012-2013 per una prima attuazione dell’Atto di indirizzo per la pianificazione energetica regionale precedentemente approvato con deliberazione n. 19 – 4076 del 2 luglio 2012.

Con determinazione dirigenziale n. n. 139/DB2104 del 14 dicembre 2012 è stato approvato il bando diretto alla concessione di finanziamenti agevolati per la realizzazione di edifici a energia quasi zero, attuativo della suddetta Linea d’Azione II.1 del Piano d’Azione per l’Energia 2012-2013, con una dotazione finanziaria iniziale pari ad euro 1.000.000,00 a valere sui fondi già trasferiti a Finpiemonte S.p.A per il finanziamento del Bandi regionali Dimostrativi e Strategici anno 2007, quali risorse derivanti da minori erogazioni o da revoche di contributi rispetto alle risorse destinate al soddisfacimento delle graduatorie dei precedenti bandi;

successivamente, in esito all’istruttoria tecnico-amministrativa effettuata dal Comitato Tecnico di Valutazione, con determinazione dirigenziale n. 65/DB2104 del 14 maggio 2013 è stata approvata la graduatoria delle domande ammesse e della domanda esclusa;
dato atto che l’agevolazione complessiva delle suddette domande ammesse è stata pari ad euro 805.209,00, di cui euro 402.604,50 a valere sulle risorse regionali e di altrettanti euro 402.604,50 da fondi bancari convenzionati;

rilevato che, con deliberazione n. 38-6554 del 22 ottobre 2013, la Giunta regionale ha rideterminato, nell’ambito di una complessiva rimodulazione delle risorse finanziarie destinate ai bandi attuativi del Piano d’azione 2012-2013, nella somma di euro 402.604,50 la dotazione finanziaria del Bando “Finanziamenti agevolati per la realizzazione di edifici a energia quasi zero”;

dato atto che Finpiemonte S.p.A. ha trasmesso l’attestazione, ai sensi degli artt. 29 e 30 del d.lgs. 231/2007 e s.m.i., presentata il 4 settembre 20 [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Sismicad 12
Drain Beton

NEWS NORMATIVA

18/9 - Abusi edilizi, come si individua il responsabile?

La Cassazione spiega il ruolo del direttore dei lavori e dei proprietari del terreno su cui si realizzano gli interventi illegittimi

17/9 - Appalti sotto soglia, Anac ribadisce l’obbligo di rotazione degli inviti

L’Anticorruzione raccomanda indagini di mercato per aumentare il numero di operatori interessati in modo da non falsare la concorrenza


D2C
Sicurezza Cantieri