Carrello 0

Scheda Normativa

Norme Correlate

Legge regionale 21/01/ 2010 n. 3

Regione Umbria - Disciplina regionale dei lavori pubblici e norme in materia di regolarità contributiva per i lavori pubblici

Determinazione 15/07/2013 n. 5183

(Gazzetta regionale 24/07/2013 n. 33)

Regione Umbria - L.R. 21 gennaio 2010, n. 3 - Elenco regionale dei professionisti da invitare alle procedure negoziate per l’affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria di importo inferiore a centomila euro - Approvazione schema di convenzione per l’accesso al “Servizio online elenco regionale dei professionisti” da parte responsabili del procedimento dei soggetti aggiudicatori diversi dalla Regione Umbria - Giunta regionale

Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e sue successive modifiche ed integrazioni;
Vista la legge regionale 1 febbraio 2005, n. 2 e i successivi regolamenti di organizzazione, attuativi della stessa;
Vista la legge 7 agosto 1990, n. 241 e sue successive modifiche ed integrazioni;
Vista la legge regionale 9 agosto 1991, n. 21;
Visto il regolamento interno di questa Giunta;

Premesso che:
— la legge regionale 21 gennaio 2010, n. 3 recante “Disciplina regionale dei lavori pubblici e norme in materia di regolarità contributiva per i lavori pubblici”, all’art. 21 ha previsto l’istituzione di un elenco regionale dei professionisti da invitare alle procedure negoziate per l’affidamento a soggetti esterni all’amministrazione regionale di servizi attinenti all’ingegneria e all’architettura di importo inferiore a centomila euro;
— con deliberazione della Giunta regionale 11 ottobre 2010, n. 1399, pubblicata nel supplemento ordinario n. 2 al Bollettino Ufficiale della Regione - Serie generale - n. 60 del 22 dicembre 2010, sono stati approvati la disciplina delle modalità di gestione e i requisiti per l’iscrizione dei soggetti nell’elenco;
— con determinazione del dirigente del Servizio Giuridico economico-finanziario e amministrativo n. 7649 dell’1 ottobre 2012 è stato approvato il primo elenco e ne è stata disposta la pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Umbria, supplemento ordinario n. 6 al Bollettino Ufficiale della Regione - Serie generale - n. 44 del 10 ottobre 2012; l’elenco è soggetto ad aggiornamenti semestrali secondo quanto previsto dall’art., comma 8, della disciplina approvata con D.G.R. n. 1399/2010;
— al fine della presentazione delle domande e della gestione dell’elenco è stato predisposto un apposito “Sistema informatico per la formazione e gestione dell’elenco regionale dei professionisti” (Servizio online “Elenco regionale dei professionisti”), ovvero un sistema innovativo sia per la procedura di formazione (i professionisti hanno potuto produrre la domanda di iscrizione inserendo nel sistema i dati richiesti e inviandola via pec, senza inopportuni spostamenti dal proprio studio) e gestione da parte del Servizio regionale competente, che per quella di consultazione da parte dei responsabili del procedimento che devono procedere all’affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria;
— con deliberazione della Giunta regionale n. 191 del 4 marzo 2013 è stato, tra quant’altro: incaricato il dirigente del Servizio Giuridico, economico-finanziario e amministrativo della Direzione regionale Programmazione, innovazione e competitività dell’Umbria, della predisposizione ed approvazione di uno schema di convenzione per regolamentare l’utilizzo dello stesso Servizio online da parte dei responsabili del procedimento dei soggetti aggiudicatori diversi dall’Amministrazione regionale;
— con deliberazione della Giunta regionale n. 646 del 19 giugno 2013, è stata integrata e modificata la sopra citata D.G.R. n. 191 del 4 marzo 2013, stabilendo che “i soggetti aggiudicatori diversi dall’Amministrazione regionale che intendono avvalersi del servizio online “Elenco dei professionisti” devono richiederne l’accesso e l’utilizzo all’Amministrazione regionale firmando, tramite propri legali rappresentanti, la convenzione. L’Amministrazione regionale provvede alla sottoscrizione della convenzione tramite l’assessore alla “Politica della casa: edilizia sovvenzionata ed agevolata, programmazione delle opere pubbliche ed interventi diretti. Normativa in materia di LL.PP. Infrastrutture tecnologiche immateriali. Mitigazione del rischio sismico e geologico. Sicurezza nei cantieri. Sicurezza stradale”;
Atteso che la Sezione tecnico-giuridica del Servizio Giuridico, economico-finanziario e amministrativo ha predisposto lo schema di convenzione sopra indicato, comprensivo degli Allegati 1 e 2, allegato al presente atto, quale parte integrante e sostanziale, alla lettera A;
Considerato che con la sottoscrizione del presente atto se ne attesta la legittimità;

IL DIRIGENTE

DETERMINA

1. di prendere atto di quanto previsto dalla deliberazione della Giunta regionale n. 191 del 4 marzo 2013 e, in particolare, del fatto che l’art. 21, comma 10, della L.R. n. 3/2010 prevede che i soggetti aggiudicatori diversi dall’amministrazione regionale possono utilizzare l’elenco e le procedure di cui al comma 8 del medesimo articolo per individuare soggetti da invitare a propri affidamenti e che, quanto ai criteri per l’individuazione, l’art. 8 della disciplina approvata con D.G.R. n. 1399/2010 prevede che i soggetti aggiudicatori diversi dalla regione individuano i soggetti inseriti nell’elenco secondo propri criteri;

2. di [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Rexipal
D2C

NEWS NORMATIVA

20/9 - Ascensore in condominio, serve il permesso di costruire?

Tar Lombardia: se installato all’esterno il titolo abilitativo può essere superfluo, ma è richiesto il consenso dell’assemblea

19/9 - Ricostruzione con sagoma diversa, è una nuova costruzione?

La Cassazione spiega il concetto di sagoma di ingombro e l’importanza del rispetto delle distanze tra edifici


Profilpas
Living Now