Carrello 0

Scheda Normativa

Legge dello Stato 06/02/1992 n. 66

(Gazzetta ufficiale 10/02/1992 n. 33)

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 1991, n. 417 (2), recante disposizioni concernenti criteri di applicazione dell'imposta sul valore aggiunto, delle tasse per i contratti di trasferimento di titoli o valori e altre disposizioni tributarie urgenti.

L. 6 febbraio 1992, n. 66 (1)



1. 1. Il decreto-legge 30 dicembre 1991, n. 417 (2), recante
disposizioni concernenti criteri di applicazione dell'imposta
sul valore aggiunto, delle tasse per i contratti di
trasferimento di titoli o valori e altre disposizioni tributarie
urgenti, e` convertito in legge con le modificazioni riportate in
allegato alla presente legge.
2. Le disposizioni dell'articolo 7 del decreto-legge 1ø marzo
1991, n. 62 (3), si applicano sino al 2 maggio 1991. Le
disposizioni del decreto-legge indicato al comma 1 rientrano tra
quelle per la cui revisione e modifica il Governo e` stato
delegato ai sensi dell'articolo 17 della legge 29 dicembre 1990,
n. 408 (4).
3. Restano validi gli atti ed i provvedimenti adottati e sono
fatti salvi gli effetti prodottisi ed i rapporti giuridici sorti
sulla base dei decreti-legge 27 dicembre 1990, n. 411, 1ø marzo
1991, n. 62, 3 maggio 1991, n. 140, 2 luglio 1991, n. 196, 13
agosto 1991, n. 285, e degli articoli da 1 a 10 del
decreto-legge 31 ottobre 1991, n. 348; restano altresi` validi
gli atti ed i provvedimenti adottati e sono fatti salvi gli
effetti giuridici sorti fino al 29 novembre 1991 sulla base
degli articoli 11, 12, 13 e 14 del citato decreto-legge n. 348
del 1991 (5).



2. 1. Con effetto dalla data di entrata in vigore della
presente legge, le cessioni e le importazioni di prodotti
costituenti integratori idrosalini, condizionati per la vendita
al minuto e consumabili direttamente come bevande, sono soggette
all'imposta sul valore aggiunto con l'aliquota del 19 per cento.
2. A partire dalla stessa data, per i prodotti suddetti e`
obbligatoria l'apposizione dello speciale contrassegno di cui
alla legge 2 maggio 1976, n. 160 (6); per le giacenze degli
oggetti di chiusura e dei contenitori, dei semilavorati e dei
prodotti condizionati per la diretta vendita al minuto,
possedute alla medesima data, si applicano, ai fini dell'uso
dello speciale contrassegno di cui all'articolo 1 del decreto
del Ministro delle finanze 27 agosto 1976, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 231 del 1ø settembre 1976, le disposi
zioni di cui all'articolo 10 dello stesso decreto. Non si da`
luogo ad accertamenti ne` a rimborsi di imposte pagate ne` e`
consentita la variazione di cui all'articolo 26 del decreto del
Presidente della Repubblica [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Drutex
Protezioni in EPDM

NEWS NORMATIVA

19/06 - Ecobonus e sismabonus, lo sconto alternativo può diventare credito cedibile

L’impresa edile che fa lo sconto diventa titolare della detrazione e può cederla ai suoi fornitori. La novità nel ddl Crescita

18/06 - In vigore la legge Sblocca Cantieri

Operativi da oggi, 18 giugno, appalto integrato, subappalto fino al 40%, nuove procedure fino a 1 milione, ma ancora da definire le opere prioritarie da sbloccare


Bigmat
HMI