Sostenibilità
inc

Scheda Normativa

Norme Correlate

Piano urbanistico 31/10/ 2012 n. 84

Friuli Venezia Giulia - Piano di Governo del Territorio (PGT)

Piano urbanistico 07/05/ 2012

Comune di Pordenone - Piano Regolatore Generale Comunale (PRGC)

Piano urbanistico 21/05/ 2007

Regione Friuli Venezia Giulia - Piano Energetico Regionale

Piano urbanistico

Comune di Udine - Piano Regolatore Generale Comunale (P.R.G.C.)

Piano urbanistico

Comune di Trieste - Piani Attuativi

Piano urbanistico 23/09/ 1997

Comune di Trieste - Piano Regolatore Generale Comunale (PRGC)

Legge regionale 03/12/2009 n. 22

(Gazzetta regionale 09/12/2009 n. 49)

Regione Friuli Venezia Giulia - Procedure per l'avvio della riforma della Pianificazione Territoriale della Regione

Art. 1 - Procedure per l'avvio della riforma della pianificazione territoriale della Regione
1. La presente legge avvia la riforma per il governo del territorio finalizzata a stabilire le norme fondamentali per la disciplina delle procedure di formazione degli strumenti di pianificazione territoriale, il riordino e la manutenzione della materia urbanistica, in attuazione dello Statuto speciale, nel rispetto della Costituzione, dei vincoli derivanti dall'ordinamento comunitario e degli obblighi internazionali.
2. La Regione dispone il riassetto della materia dell'urbanistica e della pianificazione territoriale in attuazione del principio di sussidiarietà, adeguatezza e semplificazione, uso razionale del territorio e ai fini della trasparenza, snellimento, partecipazione, completezza dell'istruttoria, efficienza, efficacia ed economicità dell'azione amministrativa.
3. La Regione svolge la funzione della pianificazione territoriale attraverso il Piano del governo del territorio che si compone del Documento territoriale strategico regionale e della Carta dei valori.
4. I Comuni partecipano attivamente alla formazione dei documenti di cui al comma 3.
5. Il Documento territoriale strategico regionale è lo strumento con il quale la Regione stabilisce le strategie della propria politica territoriale, individua i sistemi locali territoriali e ne definisce i caratteri, indirizza e coordina la pianificazione degli enti territoriali, nonché i piani di settore.
6. La Carta dei valori è il documento nel quale sono contenuti i valori fondamentali della Regione, gli elementi del territorio che devono essere disciplinati, tutelati e sviluppati da parte dei soggetti territorialmente competenti in quanto costituiscono, per vocazione e potenzialità, patrimonio identitario della Regione il cui riconoscimento è presupposto fondamentale per il corretto governo e per la cura del territorio.
7. La Giunta regionale impartisce le linee guida per la formazione del Piano del governo
del territorio e del Rapporto ambientale. Le linee guida, entro trenta giorni dalla loro
deliberazione, sono sottoposte al parere del Consiglio delle autonomie locali e della competente Commissione consiliare che si devono esprimere entro novanta giorni, trascorsi i quali i pareri si intendono acquisiti.
8. Il servizio competente in materia di pianificazione territoriale regionale predispone il Piano di governo del territorio e il Rapporto ambientale mediante valutazione ambientale strategica (VAS) di cui al decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 (Norme in materia ambientale), e successive modifiche, in successive fasi con presentazione e discussione in apposite Conferenze di pianificazione.
9. Alle Conferenze di pianificazione, convocate e presiedute dall’Assessore competente
alla pianificazione territoriale, partecipano la Regione, le Province, i Comuni e gli altri Enti istituzionali competenti in materia territoriale, non [ . . . ]

TESTO INTEGRALE DISPONIBILE
PER GLI UTENTI REGISTRATI


Consiglia questa pagina ai tuoi amici
 
Design Center
inc
nanoeX
Advertisement&t=200120221748016408196730703inc

NEWS NORMATIVA

Permessi di costruire, Scia e autorizzazioni in scadenza a fine 2021 saranno validi fino al 29 giugno 2022

19/01 - Permessi di costruire, Scia e autorizzazioni in scadenza a fine 2021 saranno validi fino al 29 giugno 2022

Corte Costituzionale: la proroga, dovuta all’emergenza Covid, opera solo su richiesta dell’interessato. Bacchettato lo slittamento automatico dei termini disposto in Lombardia

19/01 - Al restauro di una chiesa con fondi pubblici si applica il Codice degli Appalti

Anac: lavori e progettazione vanno affidati secondo il Codice, se l’ente finanzia in maniera cospicua


Prodotti per la posa di pavimenti e rivestimenti_Marketplace
inc
HOTEL e RESIDENCE
inc